Tags: Custodia |

Razionalizzare il rischio liquidità


Non sorprende che il rischio di liquidità sia diventato una priorità per i gestori nel mondo degli investimenti. La regolamentazione e il ridimensionamento del ruolo delle banche nelle attività di market-making hanno cambiato radicalmente le condizioni di liquidità del mercato. Nella nostra nuova indagine, oltre la metà degli intervistati ha dichiarato che le discussioni con il senior management sulla liquidità sono aumentate rispetto a un anno fa.

Le sfide nella gestione del rischio liquidità possono avere conseguenze di vasta portata per qualsiasi istituzione finanziaria. Secondo la nostra ricerca il 30% degli intervistati ha dichiarato che i portafogli sono diventati meno liquidi negli ultimi due anni. Per i gestori che cercano di anticipare i flussi di liquidità, soprattutto in tempi di accresciuta volatilità dei mercati e potenziali imprevisti, questo crea la necessità di nuove tecnologie e know-how.

Coerentemente con questo quadro, più di tre quinti degli intervistati cita le attuali condizioni di mercato come fattori che influiscono sulla loro strategia di gestione degli investimenti e quasi un terzo del campione considera questo impatto significativo. La crescente complessità dei portafogli può rendere difficile cogliere il quadro completo della liquidità del portafoglio, in particolare quando queste esposizioni sono allocate su più fondi, asset class e gestori terzi.

Di conseguenza, gestori e investitori si stanno concentrando sul miglioramento dei loro sistemi di misurazione del rischio di liquidità e sul reporting. In particolare, stanno attuando di comune accordo alcune misure volte a migliorare il profilo di liquidità dei loro portafogli per far fronte alla minore liquidità di mercato.

Quali sono le sfide per gli investitori e i gestori alle prese con la misurazione e il reporting delle nuove condizioni di liquidità? Come possono acquisire una più profonda comprensione del rischio di liquidità per meglio definire le loro strategie di investimento per il futuro?

Una visione chiara

Nonostante il fatto che molti investitori istituzionali e gestori siano consapevoli della necessità di adottare sistemi di misurazione e reporting sia per gli aspetti relativi ai singoli titoli che per i fondi, tutto questo è difficile da mettere in pratica. Circa il 42% degli intervistati nel nostro sondaggio ha detto di aver affrontato una sfida significativa o moderata nel reporting della propria posizione di liquidità ai board o alle autorità di vigilanza. La situazione è inoltre aggravata dalla necessità di comprendere i modelli di redemption, in condizioni normali e di stress.

Alcuni investitori e gestori dovranno rivedere completamente i propri sistemi per la misurazione e il reporting del rischio di liquidità. La nostra indagine ha evidenziato che un numero significativo di intervistati, pari al 44%, sta pensando di investire per migliorare le proprie competenze nel reporting sui rischi.

 Gli strumenti di analisi

Avere un quadro generale aggiornato e una visione granulare del rischio di liquidità è necessario per poter riportare in modo esaustivo la posizione di portafoglio a investitori, regolatori e altri stakeholders. Questa capacità di visione risulta fondamentale anche per le decisioni d’investimento. Gli investitori hanno bisogno di una visione olistica e ampia per quanto riguarda la liquidità, in modo da capire dove potrebbero essere concentrate le loro esposizioni. Le caratteristiche di liquidità degli asset sottostanti (come ad esempio, capire l’esposizione rispetto alla posizione) dovrebbero sempre essere attentamente esaminate.

In questo modo, i gestori possono minimizzare l’impatto di potenziali shock di mercato sui portafogli, considerando gli effetti delle variazioni dei costi e della liquidità, valutando portafogli e asset class e ottimizzando le soluzioni per soddisfare le esigenze di liquidità e di capitale delle istituzioni. Implementare correttamente questi processi consentirà di avviare una comunicazione più efficiente riguardo alla liquidità verso tutti gli stakeholder.

Un’altra priorità chiave per qualsiasi strumento di analisi del rischio di liquidità è la capacità di effettuare stress-test di elementi key risk, tra cui vari parametri di liquidità, in diverse condizioni di mercato, usando un approccio sia storico che previsionale. 

Gli strumenti di analisi del rischio sono di vitale importanza per aiutare gli investitori a capire la strategia di investimento e il posizionamento di portafoglio di un fondo, oltre che per capire come i gestori reagiscono a un contesto di mercato in cui la liquidità è in continua evoluzione. Un’adeguata informazione agli investitori può ridurre la probabilità di riscatto dai fondi nei periodi di maggior volatilità dei mercati.

Gestire il rischio liquidità

Solo attraverso la comprensione, la misurazione e il reporting del rischio di liquidità gli investitori e gli asset manager sono in grado di gestire il profilo di liquidità dei loro portafogli di investimento nel modo sempre più dinamico richiesto dalle condizioni di mercato. 

Il mutato contesto di mercato richiede che investitori e gestori siano in grado di sviluppare un approccio olistico alle loro posizioni di liquidità, in particolare rispetto alla complessità degli attuali portafogli multi-asset. Come evidenzia la nostra ricerca, molti stanno già investendo in combinazioni di strumenti avanzati di analisi, in sofisticate funzionalità di risk modelling e in sistemi che consentono di riportare i cambiamenti delle condizioni di liquidità in tempo quasi reale.

Altre notizie correlate


Prossimi eventi