Tags: Business |

Ranking delle SGR italiane che hanno raccolto di più nel 2015


L'industria italiana dei fondi di investimento ha chiuso il 2015 con circa 20 miliardi di raccolta, in flessione rispetto all'anno precedente quando le entrate nette erano state di 25 miliardi.

Secondo il ranking eleborato da Funds People su dati di Morningstar Direct, si riconferma sul gradino più alto del podio Eurizon Capital SGR con circa 7 miliardi di sottoscrizioni, seguita da Anima SGR, che ha registarto un aumento del 30% rispetto al 2014. Medaglia di bronzo per Pioneer Investments con 3, 7 miliardi di euro. Ottimi risultati anche per Banco Posta Fondi, Epsilon SGR ed Etica SGR che hanno visto crescere le masse in gestione rispettivamente del 60%, 50% e 40%

 

Ecco il ranking delle 15 società di gestione che hanno raccolto di più nel 2015

I dati si riferiscono alla raccolta netta ottenuta dai soli fondi di diritto italiano, sono preliminari e pertanto suscettibili di variazioni, in quanto alcune società non hanno ancora fornito i dati dei flussi per il periodo considerato.

 Società di gestione

Raccolta 2015

(in mln di euro)

Raccolta 2014

(in mln di euro

1.Eurizon Capital SGR 6.9976.964
2.Anima Sgr 4.4253.050
3.Pioneer Investments3.6863.911
4.Aletti Gestielle SGR 2.3433.617
5.BancoPosta Fondi S.p.A. 893357
6.Etica SGR 739446
7.Amundi SGR 675531
8.ARCA SGR 673959
9.BCC Risparmio&Previdenza 420845
10.Epsilon SGR 411200
11.UBI Pramerica SGR 1402.391
12.Consultinvest AM SGR108166
13.Soprarno SGR82133
14.Generali Investments 63-149
15.AcomeA SGR 23257

Fonte: Morningstar Direct. Dati aggiornati al 18/01/2016. 

Caricare
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1

I profitti delle SGR potrebbero ridursi di un terzo nei prossimi tre anni

Uno studio elaborato da McKinsey ha rivelato che i profitti delle SGR potrebbero subire un calo tra il 30% e il 35% entro il 2018 se non si adotteranno misure più decisive per risparmiare sui costi. Nel primo trimestre di quest'anno i guadagni sono scesi del 10% rispetto al quarto trimestre del 2015. E già ci sono SGR che annunciano riduzioni nell'organico mentre alcuni esperti prevedono un aumento di fusioni e acquisizioni tra società.

Anterior 1

Prossimi eventi