Quali fondi obbligazionari sono stati i più redditizi dal 'taper tantrum' ad oggi?


Si chiude ufficialmente l’era dei Quantitative Easing. Il QE3, ossia il terzo round del piano di acquisto di treasury e bond ipotecari che la Federal Reserve aveva lanciato nel settembre 2012 (facendo seguito ai due QE precedenti nel 2008 e 2010), si è chiuso come previsto alla fine di ottobre. La fine del processo noto come ‘tapering’ è arrivata un anno e cinque mesi dopo il famoso discorso di Ben Bernanke del 22 maggio 2013 e un anno e 10 mesi dopo che l'autorità monetaria degli Stati Uniti adottasse quello che dovrebbe essere il QE definitivo per rilanciare l'economia americana, che consiste nell'acquisto mensile di 85.000 milioni di dollari (equamente divisi) di titoli del Tesoro e cedole ipotecarie degli Stati Uniti.

Anche se lo shock iniziale causato dall’ ex presidente della FED, conosciuto in seguito come ‘taper tantrum’ ha causato perdite che non si vedevano da lungo tempo e di forma generalizzata nei mercati obbligazionari, il fatto è che questa classe di attivi non solo si è ripresa da allora, ma anche presentato performance molto superiori a quelle diagnosticate dal consensus di mercato all'inizio di quest'anno. In questo contesto ci sono stati manager in grado di generare rendimenti in alcuni casi a due cifre. Sulla base dei dati forniti da Morningstar Direct, si è elaborato una classifica dei 20 fondi obbligazionari internazionali a disposizione di investitori italiani che hanno registrato una performance migliore nel periodo compreso tra il 22 maggio 2013 e 30 Ottobre 2014 (i rendimenti sono espressi in euro).

Il ranking riflette il predominio dei fondi di PIMCO, società di gestione che è riuscita a posizionare quattro prodotti tra il seletto gruppo di 20 fondi che hanno generato rendimenti a due cifre nel periodo in esame. Infatti, al primo posto della classifica troviamo un fondo della società di Newport Beach: si tratta del PIMCO GIS Euro Ultra Long Duration Inst, un prodotto obbligazionario a lungo termine che ha ottenuto un ritorno del 13,15%. Questo fondo è riuscito a eccellere con una strategia 'barbell': quasi il 45% del proprio portafoglio è investito in scadenze superiori ai 20 anni e un altro 31,35% è investito in debito a breve termine (1-3 anni). Infatti, in generale, i fondi tra i primi posti dell’elenco per rendimenti vengono classificati da Morningstar principalmente come obbligazioni a lungo termine.

Nome del fondoSocietà di gestioneCategoria MorningstarRendimento dal 22/05/2013 al 30/10/2014 (%)*
PIMCO GIS Euro Ultra Lg Dur InstPIMCO  EUR Bond - Long Term13,15
AXA WF Euro 10+LT IC EURAXA IM  EUR Bond - Long Term12,29
Parvest Bond Euro Long Term IBNP Paribas IP  EUR Bond - Long Term12,2
Threadneedle High Yld Bd Inst NetThreadneedle  GBP High Yield Bond11,74
ING(L) Renta Fd Euro Long Dur X EUR AccING IM  EUR Bond - Long Term11,36
Aviva Investors Long Term Europ Bd B AccAviva Investors  EUR Bond - Long Term11,26
PIMCO GIS UK Long Term Corp Bd Ins £ AccPIMCO  GBP Corporate Bond10,69
PIMCO GIS UK St Long Ave Dur Ins AccPIMCO  GBP Diversified Bond10,58
PIMCO GIS Euro Long Average Dur Ins AccPIMCO  EUR Bond - Long Term10,5
Nordea-1 European Financial Debt BI EURNordea  EUR Corporate Bond10,38
Pioneer SF Euro Cv 10+ year E EUR NDPioneer Investments  EUR Bond - Long Term10,37
KBC Renta Long EUR B AccKBC AM  EUR Bond - Long Term10,19
Jyske Invest British BondsJyske Invest International  GBP Diversified Bond9,62
SKY Harbor Global - US HY B GBPH AccLemanik AM  High Yield Bond - Other Hedged9,59
M&G Corporate Bond A EURM&G Investment  GBP Corporate Bond9,53
Invesco Global Uncons Bd AInvesco AM  GBP Flexible Bond9,46
Aberdeen Glb Sel Glb Crdt Bd D1Aberdeen  Global Corporate Bond - GBP Hedged9,44
Threadneedle UK Corp Bd Inst Net GBPThreadneedle  GBP Corporate Bond9,29
SWIP Strategic Bond A AccScottish Widows IP (ora parte di Aberdeen)  GBP Flexible Bond9,16
Russell UK Index Linked PRussell Investment  GBP Inflation-Linked Bond9,14

Fonte: Morningstar Direct. Dati aggiornati al 30 ottobre 2014.

*Rendimenti espressi in euro. 

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi