Quali fondi hanno già avviato l'iter per la quotazione in Borsa?


Dallo scorso 1º dicembre è possibile sottoporre a Borsa Italiana le domande di ammissione alla quotazione dei fondi comuni di investimento. Come per gli ETF, anche questo nuovo segmento è aperto a tutti gli intermediari aderenti al mercato Etfplus e sarà accessibile a un'ampia platea di investitori (sia istituzionali che retail) che potranno quotidianamente acquistarli o venderli a un prezzo pari al Nav ufficiale del giorno di negoziazione, che sarà noto il giorno successivo. Secondo una survey presentata da MondoAlternative durante il convegno sui fondi quotati di Ascosim, l’associazione delle società di consulenza indipendente guidata dal segretario generale Massimo Scolari, i fondi pronti per la quotazione sarebbero 26.

Sui nastri di partenza troviamo il fondo armonizzato di diritto lussemburghese Arcobaleno Top30 di Arc Asset Management. Si tratta di un fondo di fondi che attua un’accurata diversificazione mettendo a disposizione dell’investitore i migliori gestori presenti sul mercato. La strategia perseguita mira a ottenere rendimenti positivi attraverso l’esposizione flessibile ai mercati azionari globali, variando la correlazione con quest’ultimi a seconda delle diverse fasi di mercato.

Damian Sicav ha presentato cinque fondi: il Quant Bond (un comparto obbligazionario in euro e dollari), lo Zenit Dynamic Bond (un fondo obbligazionario multistrategy globale), il Target Strategy (comparto flessibili globali), il Trend Follower (fondo di fondi internazionale)e il Mathematics (fondo azionario flessibile). Zenit SGR, con il contributo di ADB S.p.A. – Analisi Dati Borsa, intende promuovere la nascita di un comparto di SICAV di diritto Lussemburghese, UCITS IV, distribuibile in Italia, al fine di racchiudere in un unico prodotto finanziario le metodologie quantitative di Asset Allocation di ADB. Quest’ultima rivestirà il ruolo di Advisor esclusivo del comparto, che si chiamerà Stability. Si tratta di un fondo diversificato prudente con una strategia dinamica e flessibile.

Alessia Sicav quoterà il fondo Alessia Absolute Return Macro, con un approccio decisionale discrezionale di tipo top-down e basato su analisi e un obiettivo di bassa volatilità. Compass AM ha fatto domanda di ammissione a Borsa Italiana per il fondo CompAM Active European Equity. Pharus Sicav partirà con 11 comparti: Pharus Sicav Liquidity; Pharus Sicav Bond Opportunities; Pharus Sicav Absolute Return; Pharus Sicav Value; Pharus SicavTarget;  Pharus Sicav International Equity Quant; Pharus Sicav Best Global Manager; Pharus Sicav Best Global Manager Flexible; Pharus Sicav Total Return; Pharus Sicav Algo Flex; Pharus Sicav Global Dynamic Opportunities.

Ha chiesto fin da subito la quotazione in Borsa Italiana Selectra Sicav, con il comparto J.Lamarck BIOTECH. Ai nastri di partenza anche Anthilia Capital Partners secondo cui la quotazione rappresenta un mercato di sbocco e un avvicinamento alla consulenza fee-only, AcomeA SGR che aderità in toto con tutti i suoi fondi e New Millenium Sicav che ha avviato l'iter per 14 comparti e che ritiene che la quotazione sia per i fondi un altro canale di vendita complementare rispetto alla tradizionale piattaforma distributiva.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1 3 4
Anterior 1 3 4

Prossimi eventi