Tags: Nomine |

Prelios SpA, Riccardo Serrini è il nuovo direttore generale


Riccardo Serrini è il nuovo direttore generale di Prelios SpA. L’ex CEO e CIO di Prelios SGR ha più di 20 anni di esperienza come manager, di cui 15 nel settore della finanza immobiliare: ha ristrutturato, gestito e distrubuito più di 12 miliardi di euro di debito, transazioni equity, real estate securitizations (CMBS/RMBS) e acquisizioni non-performing loan. Manterrà il suo incarico di amministratore delegato in Prelios credit servicing. Il CdA ha anche approvato il bilancio 2015 che chiude con una perdita netta di 44,5 milioni di euro, in miglioramento rispetto al rosso di 61,1 milioni del 2014. In miglioramento anche l’Ebit che resta comunque negativo per 9,7 milioni (15 mln nel 2014) mentre si riducono i ricavi a 70,9 milioni da 72,1 milioni.

La posizione finanziaria netta a fine 2015 era in rosso per 184,9 milioni. L’aumento di capitale e lo spin off delle attività immobiliari completati a inizio 2016 hanno portato tuttavia il valore della posizione finanziaria netta in positivo per 5,8 milioni. Anche il patrimonio netto si attesta a 123 milioni di euro dopo le due operazioni straordinarie. Prelios ha confermato i target per il 2016 e il 2017. Per l’anno in corso la società ha dichiarato l’obiettivo di varare una Siiq, Società d’investimento immobiliare quotata. 

I numeri sull’Italia di Prelios SGR

I ricavi della Piattaforma dei servizi italiana al 31 dicembre 2015 sono pari a 57,4 milioni di euro (56,3 milioni di euro al 31 dicembre 2014). L’Ebit della piattaforma dei servizi in Italia è positivo per 4,5 milioni di euro al 31 dicembre 2015, in flessione rispetto ai 9,5 milioni di euro registrati nel 2014. Nel dettaglio, Prelios SGR ha un consuntivato ricavi pari a 16,7 milioni di euro (20,5 milioni di euro nel 2014) e un Ebit positivo per 3,6 milioni di euro (7,3 milioni di euro al 31 dicembre 2014). Fanno sapere: “la riduzione nei ricavi è da attribuirsi sia all’uscita dalla gestione del fondo quotato Olinda Fondo Shops, il cui processo di liquidazione si è concluso nel primo semestre dell’anno, sia alla riduzione delle commissioni di gestione del Fondo Tecla, per il quale è stata esercitata la proroga”.

Prelios SGR al 31 dicembre 2015 ha un patrimonio gestito pari a circa 3,8 miliardi di euro. In merito all’attività di sviluppo di nuove iniziative, Prelios SGR ha costituito nel periodo di riferimento il nuovo fondo ad apporto denominato Aurora e un nuovo fondo a raccolta denominato Weybridge. Inoltre, ha istituito tre nuovi fondi di cui due dedicati al social housing la cui operatività inizierà nei primi mesi del 2016. L’attività di sviluppo di Prelios SGR è poi proseguita con il subentro nei mandati di gestione di due fondi immobiliari, portando a 6 unità le nuove iniziative in gestione. Sono, inoltre, proseguite le attività di incremento delle masse attraverso i fondi già in gestione con l’acquisizione e l’apporto di nuovi immobili, nonché la prosecuzione di progetti di sviluppo immobiliare. 

Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi