Più investimento socialmente responsabile nei portafogli


Tra questo mese e il prossimo saranno a disposizione anche per la clientela italiana tre nuovi fondi di casa Parvest, la Sicav diffusa in più di 30 Paesi di BNP Paribas IP. Si tratta dei comparti: Sviluppo Umano, Aqua e Smart Food. Le prime due strategie vantano un ottimo track record su oltre cinque anni e, dal momento del lancio in Francia, hanno riscosso un notevole successo, con masse in gestione pari a oltre un miliardo di euro ciascuna. “Le generazioni future si dovranno confrontare con diverse sfide, in particolare nel campo della salute, della crescita e dell’invecchiamento della popolazione, oltre che della crescente urbanizzazione. Per le aziende che sapranno affrontare e fornire una risposta volta a migliorare le condizioni di vita collettive, queste sfide costituiscono anche una delle grandi opportunità di crescita a lungo termine”, spiega Giordano Beani, gestore del fondo Parvest Sviluppo Umano, 100% azionario che ha in pancia un unico titolo italiano: Generali.

“L’abbiamo incluso nel portafoglio perché sul tema finanza e protezione, soprattutto sul ramo Danni, ci sembra rientri a pieno titolo nel nostro modo di concepire la gestione del business. La parte assicurativa sul Vita non fa parte del nostro orizzonte di investimento”, spiega il money manager e conclude: “a oggi abbiamo 65 titoli ma a regime ne avremo tra 80 e 90. Il 46% è investito in USA, il 44% sull’Europa e il resto tra Giappone, Australia e Nuova Zelanda. Il 60% del portafogli scommette su aziende pharma, biotech, assicurazione medica e attrezzature mediche”. Precisa Marco Barbaro, AD di BNP Paribas IP: “vorremmo far crescere la percezione dell’importanza di scommettere su questo tipo di tematiche. Per noi è un approccio consolidato che hanno tutti i nostri fondi. Non fa parte di un trend ma è qualcosa che adottiamo dal 1997. Tra le altre cose, quando analizziamo una società, usiamo un filtro, il Global Compact, che si declina sotto forma di dieci principi che sono sotto egida ONU”.

Il gruppo, forte di più di 500 miiardi di euro di masse in gestione, conta su 26 miliardi di attivi solo in Italia, ha 60 distributori e 50 clienti istituzionali. I comparti sella Sicav Parvest sono 105. Nei fondi tematici Parvest che stanno per arrivare sul mercato non ci sono titoli come Mc Donald’s, Monsanto o Coca-Cola.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi