Pioneer investments punta sulle strategie innovative


Pioneer Investments lancia due nuove strategie liquid alternative. I due comparti appartengono al fondo multi-comparto Pioneer Funds e l’offerta in Italia è rivolta solo a investitori qualificati e per l’utilizzo da parte di fund selector. “Le strategie liquid alternative rappresentano un’importante tappa nel percorso di sviluppo di Pioneer Investments e un segmento nel quale abbiamo investito molto su scala globale”, spiega Giordano Lombardo, group chief investment officer. E aggiunge: “Crediamo che la domanda globale di questo tipo di prodotti continuerà a crescere. Siamo convinti che aumenteranno sempre di più gli investitori interessati a strategie innovative che vanno oltre al tradizionale approccio di gestione dei prodotti obbligazionari e che hanno come obiettivo la gestione dell’andamento dei tassi di interesse e dei rischi di credito in tutti i cicli di mercato”.

Questi nuovi prodotti concentrano l’esperienza di Pioneer Investments nella gestione delle strategie sul reddito fisso in tutti i mercati globali. Tra queste ci sono le strategie obbligazionarie flessibili, quelle multisettoriali, quelle specializzate sui mercati emergenti e sui prestiti a tasso variabile (loans strategies). “Questo è un approccio differente da quello tradizionale. Crediamo che in questo modo potremo soddisfare le esigenze di una vasta gamma di investitori grazie all’esperienza maturata sul reddito fisso nei nostri centri di investimento globali di Boston, Dublino e Londra. Già da tempo gestiamo, infatti, strategie absolute return che puntano a generare rendimenti positivi in un contesto di mercato caratterizzato da un basso o negativo livello di correlazione”, ha aggiunto Lombardo.

I due nuovi comparti, disponibili in Italia solo per gli investitori qualificati e per l’utilizzo da parte di fund selector, sono il Pioneer Funds - Long/Short Global Bond e il Pioneer Funds - Long/Short Opportunistic Credit. Entrambi mirano a conseguire un rendimento positivo in qualsiasi condizione di mercato e presentano un elevato livello di diversificazione, potendo investire senza vincoli di accesso in tutti i segmenti del mercato obbligazionario. Il Pioneer Funds - Long/Short Global Bond verrà gestito al fine di contenere la duration media  di portafoglio nell’intervallo -3/+3 anni mentre per il Pioneer Funds - Long/Short Opportunistic Credit l’intervallo sarà -4/+4 anni e il gestore avrà la possibilità di investire in via residuale anche in titoli azionari.

I due comparti, che hanno una valorizzazione delle quote su base giornaliera e si caratterizzano per la totale trasparenza circa la composizione del portafoglio, possono detenere posizioni sia lunghe che corte ai titoli di debito e agli strumenti finanziari ad essi collegati e adottano strategie dinamiche di copertura del rischio di mercato. I due nuovi fondi sono gestiti da Thomas Swaney, Head of Alternative Fixed Income US e  Benjamin Gord, Portfolio Manager Alternative Fixed Income.

Altre notizie correlate


Prossimi eventi