Tags: Business | Europa |

Pioneer Investments lo scorso mese si è alleggerita di debito italiano


Pioneer Investments, gruppo UniCredit, ha venduto titoli di stato italiani il mese scorso sulla scommessa che la BCE non comincerà ad acquistare bond sovrani per far ripartire la ripresa. Lo ha dichiarato Tanguy Le Saout, responsabile del fixed income europeo di Pioneer, secondo quanto scrive Reuters. “Siamo corti sulla periferia adesso, soprattutto sull’Italia. Abbiamo cominciato a uscire dai titoli di stato italiani un pò prima della precedente conferenza stampa della BCE e proprio adesso durante l’ultima”, ha spiegato.

E ha continuato: “Non sono a buon prezzo come un tempo e la situazione politica sta tornando a essere quella che era solita essere, cosa che è un piccolo progresso”, ha aggiunto. “Penso che scommettere sull’assenza di un QE significhi che stiamo scommettendo sul fatto che i periferici si allargheranno perché parte del rally è stato garantito dall’aspettativa di un QE. Quindi siamo felici di essere corti sull’Italia”, ha concluso.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi