Pioneer Investments: al via un nuovo fondo di fondi


Pioneer Investments ha ampliato la propria offerta per la clientela private banking con un nuovo fondo di fondi di diritto italiano armonizzato che investe in fondi Ucits comunemente definiti dal mercato come “liquid alternative”. L'ultimo nato si chiama Pioneer Innovazione Attiva e si rivolge a chi è interessato ad accrescere il proprio capitale nel tempo grazie a un approccio multi-strategy che consente di beneficiare delle opportunità offerte dalla combinazione di molteplici strategie e stili di investimento.

Con un rigoroso processo di investimento che unisce l’ottimizzazione quantitativa all’analisi qualitativa, Pioneer Innovazione Attiva, grazie ai fondi in cui investe, combina strategie orientate alla generazione di extra-rendimento (alpha) con contenuta esposizione alla direzionalità di mercato. L’utilizzo e la combinazione di diverse strategie permette di ottimizzare l’asset allocation, la diversificazione e la mitigazione dei rischi. Il portafoglio sarà costituito principalmente da fondi Ucits che adottano strategie di investimento non tradizionali, caratterizzati da elevata liquidità e totale trasparenza circa la loro composizione. Il fondo sarà gestito dal team di Pioneer Investments specializzato nel settore degli investimenti alternativi guidato da Richard Berger.

“Pioneer Innovazione Attiva beneficia di tutte le competenze sviluppate da Pioneer Investments nella gestione di una molteplicità di strategie alternative in tutti i mercati globali. Tra queste vi sono, ad esempio, le strategie Trading, Long/Short Equity, Credit ed Event Driven. Con questo nuovo fondo di fondi mettiamo a disposizione dei clienti private un approccio differente da quello tradizionale, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze degli investitori grazie all’esperienza maturata nei nostri centri di investimento”, ha commentato Cinzia Tagliabue, amministratore delegato di Pioneer Investments Italia.

 

 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi