Tags: Gestori |

Pimco, il capo economista Paul McCulley lascia


Il capo economista e fund manager di Pimco Paul McCulley ha lasciato la società di asset management dopo nemmeno un anno. McCulley, che nel corso della sua esperienza professionale ha dato vita al termine 'shadow banking', era tornato nel gruppo lo scorso anno con l’obiettivo di sostenere i vertici e aiutare a sedare le preoccupazioni per le tante lotte intestine che si sono venute a creare dopo l’uscita di Bill Gross. Il manager pare che torni alla vita accademica.L’economista era tornato a Pimco nel mese di maggio 2014 proprio nel momento in cui si era fatta manifesta la corposa sottoperformance del fondo Total Return gestito da Gross e che stava causando guai seri all’asset manager americano. Stava quindi svolgendo un incarico che gli era stato affidato della durata di 100 giorni.

Il titolo di capo economista era stato creato appositamente per il signor McCulley, che durante il suo primo periodo a Pimco dal 1999 al 2011, era stato una figura chiave durante la gestione di Bill Gross. Tuttavia, il suo futuro è stato messo in dubbio già dall’inizio del mese quando Pimco ha messo Joachim Fels di Morgan Stanley nel ruolo di suo consigliere economico globale. Non aveva pubblicato nessuna reportistica o ricerca particolare per Pimco dalla partenza di Gross e voci interne fanno sapere che la stessa società era consapevole della sua prossima fuoriuscita.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi