Tags: Business |

Parte la prima Sicaf eterogestita. A lanciarla è P101


Bankitalia ha autorizzato la prima Sicaf eterogestita. A lanciarla è P101, l’operatore di venture capital fondato e guidato da Andrea Di Camillo. Si tratta del lancio di Programma 101 Sicaf SPA. Depositario e outsourcer della Sicaf sarà Caceis, che svolgerà le funzioni di custodia e sorveglianza, tra cui quella del rispetto dei limiti di investimento, e procederà al calcolo del Nav, alla tenuta del registro dei partecipanti e alle segnalazioni alle autorità di vigilanza. Il veicolo di venture capital P101, è stato infatti recentemente autorizzato da Banca d’Italia ad operare in qualità di SGR riconosciuta come Gestore EuVeca - gestore esterno di una SICAF - così come previsto dalla nuova direttiva europea sui gestori di fondi alternativi (AIFMD).

Giorgio Solcia (nella foto), managing director di Caceis in Italia, ha commentato: “Siamo felici di poter accompagnare P101 nel lancio della prima SICAF eterogestita in Italia con un servizio integrato di outsourcing amministrativo e di depositario. Le nostre competenze maturate in questo settore ci consentono di poter essere al fianco di questi nuovi veicoli societari, le SICAF, che riteniamo diventeranno presto un’importante realtà nel panorama del risparmio gestito italiano”.

L’introduzione della SICAF (Società di investimento a capitale fisso) nel ordinamento italiano è avvenuta attraverso il recepimento della direttiva 2011/61/CE, meglio nota come Alternative Investment Funds Managers Directive. La SICAF è un organismo di investimento collettivo di tipo chiuso costituita in forma societaria, che può gestire il proprio patrimonio direttamente o attraverso un gestore esterno. L’investitore può essere sia partecipante che azionista e quindi prendere parte ai processi decisionali inerenti alla gestione del patrimonio.

Caricare
Professionisti

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi