Tags: Nuovi prodotti | ETF |

Nuovi ETF in arrivo a Piazza Affari


Nuovi arrivi a Piazza Affari targati Amundi e Deutsche AM. Per quanto riguarda la firma francese sono due prodotti che ampliano la gamma mono fattoriale sull’indice MSCI Europe: l’Amundi ETF MSCi Europe momentum factor UCITS ETF e l’Amundi ETF MSCI Europe quality factor UCITS ETF.

Il primo replica il più fedelmente possibile la performance dell'indice di strategia MSCI Europe Momentum, indipendentemente dal trend rialzista o ribassista. L'indice di strategia si concentra sulle azioni di grande e media capitalizzazione dell'indice MSCI Europe, che hanno mostrato le migliori performance nei 6 e 12 mesi precedenti l’ultima data di ribilanciamento dell’indice, considerando che l’aumento del valore di tali titoli ha tendenza a continuare nel breve periodo, tipicamente entro i 6 e i 12 mesi.

Il secondo invece replica la performance dell’indice di strategia MSCI Europe Quality, indipendentemente dal trend rialzista o ribassista. L'indice di strategia permette agli investitori di beneficiare del potenziale di crescita sul lungo termine dei titoli più importanti dei mercati di 15 paesi europei dell’indice MSCI Europe. Tale potenziale è stimato sulla base dei tre principali criteri qualitativi di seguito riportati: elevata redditività del capitale proprio (ROE), crescita stabile degli utili anno su anno e bassa leva finanziaria.

Come spiega Fannie Wurtz, managing director di Amundi ETF, indexing & smart beta “le soluzioni smart beta e il factor investing rappresentano alcuni dei principali trend d’investimento che abbiamo individuato tra gli investitori europei. Siamo lieti di annunciare il lancio di questi due nuovi ETF; lo sviluppo di una gamma completa di esposizioni smart beta mono e multi fattoriali è in linea con la nostra strategia che si prefigge l’obiettivo di offrire agli investitori una gamma completa di soluzioni smart beta per effettuare le proprie scelte di asset allocation a prezzi competitivi".

Gli ETF della società di gestione tedesca

Dall’altra parte Deutsche AM quota 4 nuovi ETF db x-trackers: tre ETF obbligazionari strategic beta e un ETF su obbligazioni corporate investment grade in dollari, con la copertura del rischio cambio (euro hedged). Il primo dei tre ETF Strategic Beta, il db x-trackers iBoxx USD Emerging Sovereigns Quality Weighted UCITS ETF (DR), offre esposizione a un indice di obbligazioni sovrane, denominate in dollari ed emesse da mercati emergenti. La novità rispetto ai tradizionali ETF su questa asset class risiede nel fatto che la metodologia di calcolo dell’indice benchmark prevede un’analisi dei principali fattori macroeconomici dei diversi Paesi effettuata su base semestrale, al fine di determinare un punteggio che misuri la qualità dei fondamentali; così facendo, l’ETF assegna un peso maggiore ai Paesi con i migliori fondamentali, mentre diminuisce (e nel caso del peggior paese azzera) quello dei Paesi più in difficoltà.

In maniera del tutto identica si comporta il db x-trackers iBoxx Eurozone Sovereigns Quality Weighted UCITS ETF (DR), che, al contrario del precedente, si focalizza però sui titoli di stato emessi dai paesi dell’Eurozona. Anche in questo caso, i pesi determinati dall’ammontare del debito in circolazione sono aggiustati in base alla qualità dei fondamentali, di conseguenza l’indice sottostante assegna un maggior peso ai Paesi più solidi.

Completa l’offerta il db x-trackers iBoxx EUR Corporates ’Yield Plus’ UCITS ETF (DR). L’obiettivo dell’indice benchmark è di selezionare il 50% dei titoli corporate investment grade denominati in Euro caratterizzati dallo spread di credito e quindi dai rendimenti più elevati. L’altra caratteristica è quella di non rimuovere immediatamente le obbligazioni che hanno subito un declassamento a sub investment grade (BB), i cosiddetti Fallen Angels, al fine di evitare di liquidare la posizione in momenti spesso caratterizzati da una forte pressione al ribasso delle quotazioni. L’indice al momento include circa 800 obbligazioni denominate in euro e applica un peso massimo pari al 20% per i Fallen Angels.

Infine Il db x-trackers Barclays USD Corporate Bond UCITS ETF (DR) – EUR Hedged offre accesso a un paniere di circa 1500 obbligazioni societarie investment grade denominate in dollari, l’80% delle quali emesse da società domiciliate negli Stati Uniti. L’ETF prevede inoltre la copertura del rischio di cambio euro/dollaro, caratteristica che lo distingue dall’ETF sull’ indice Barclays USD Corporate Bond già quotato su Borsa Italiana da Deutsche Asset Management.

"In un periodo di tassi ai minimi storici ed in molti casi addirittura negativi cresce la domanda per soluzioni di investimento alternative ai titoli di stato”, commenta Mauro Giangrande, responsabile della passive distribution per il Sud Europa di Deutsche AM. “I nuovi ETF offrono un accesso semplice e trasparente al mercato dei bond emergenti e a quello dei titoli societari, nel primo caso con una forte attenzione al rischio, nel secondo con l’obiettivo di massimizzare i rendimenti”.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi