Tags: Business |

Nuova sede a Milano per Cordusio SIM


Il palazzo di via Borromei a Milano mostra lo stemma di Cordusio SIM. La divisione wealth management di UniCredit dedicata ai clienti con patrimoni superiori ai 5 milioni di euro, società altamente specializzata nella gestione dei portafogli e degli investimenti, ha inaugurato la sua nuova sede, alla presenza di Jean Pierre Mustier, amministratore delegato di UniCredit, Gianni Franco Papa, direttore generale e Paolo Langé, AD di Cordusio SIM. L'idea è quella di ampliare la presenza sul terrotorio, dove già la divisione opera in 20 sedi dislocate nelle maggiori città italiane. Il team di eccellenza della società è formato da 60 professionisti della direzione investimenti e oltre 100 banker, a cui si affiancano specialisti finanziari di esperienza pluriennale. L’operatività delle filiali è affidata a circa 50 team assistant che supportano i banker in tutte le attività di gestione operativa.

La nuova sede adesso ospiterà la direzione generale, al cui interno figurano gli uffici della direzione investimenti e prodotti, affidata a Manuela D’Onofrio e della direzione commerciale e operations, guidata da Fabio Lanza. Inoltre sarà la sede della Regione Wealth Lombardia, una delle più importanti in Italia, che può contare su 40 fra banker, senior banker e team assistant, coordinati da Roberto Montalbano. Nella stessa location sarà presente anche Cordusio Fiduciaria, la fiduciaria del gruppo UniCredit guidata da Rodolfo Ortolani.

Cordusio SIM può avvalersi, inoltre, della solida struttura di UniCredit con un modello commerciale lineare, un segmento corporate e investment banking perfettamente integrato che mette a disposizione degli oltre 25 milioni di clienti un’unica rete in Europa Occidentale, Centrale e Orientale. La struttura di wealth management si propone quindi come una 'piattaforma di integrazione' in grado di offrire ai propri clienti anche le molte risorse del gruppo: dalle sinergie con il mondo corporate per gli imprenditori, a consulenze specialistiche in ambito artistico, immobiliare, filantropico e giuridico, con particolare attenzione alla protezione dei patrimoni anche in ottica di passaggio generazionale.

Attualmente Cordusio SIM gestisce i patrimoni di 3.800 famiglie, pari a circa 23.8 miliardi di assets individuali e istituzionali. Lo sviluppo del comparto del private banking e wealth management si inserisce nelle linee guida del piano strategico Transform 2019 di UniCredit, che ha già visto rafforzarsi l’offerta di asset management (anche grazie alla partnership con Amundi, tra i primi 8 player mondiali, il primo non statunitense) e si pone l’obiettivo di implementare tecnologie innovative, consulenza da remoto e multi-canalità.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi