Morningstar Awards 2015: ecco i finalisti nella categoria obbligazionari euro


Tocca oggi passare in rassegna quali sono i fondi obbligazionari euro in gara per i premi Morningstar, ovvero quei prodotti che hanno aggiunto valore a favore dei sottoscrittori e hanno dimostrato di saper perseguire risultati eccellenti e sostenibili nel tempo. In dattaglio si tratta di tre categorie: governativi, corporate e diversificati.

Ecco i tre finalisti nella categoria obbligazionari diversificati euro:

 

Fondo: Fidelity Funds - Euro Bond Fund A-Acc-EUR

Gestori: David Simner e Jeremy Church

Obiettivo del comparto è il conseguimento di un reddito, con la possibilità di una contestuale crescita del capitale. L'Euro Bond Fund investe principalmente in obbligazioni emesse nei Paesi membri dell'Unione Monetaria Europea (EMU) e principalmente denominate in euro o nella valuta nazionale dei singoli Paesi.

 

Fondo: Pictet-EUR Bonds-P

Gestori: Mickael Benhaim, David Bopp e Andres Balcazar

Il comparto investe non meno di due terzi del proprio patrimonio in un portafoglio diversificato costituito da obbligazioni, obbligazioni convertibili e strumenti del mercato monetario, entro i limiti consentiti dalle restrizioni agli investimenti. Pur perseguendo la crescita del capitale nella divisa di riferimento, il comparto potrà investire in tutti i mercati. Tutti gli investimenti, ivi comprese le attività liquide, saranno effettuati in euro. Gli investimenti in obbligazioni convertibili sono consentiti in misura non superiore al 20% del patrimonio netto del comparto e le obbligazioni convertibili la cui quotazione sia superiore al 140% dovranno essere vendute.

Fondo: PIMCO Funds Global Investors Series plc Euro Bond Fund

Gestori: Andrew Balls, Andrew Bosomworth e Lorenzo Pagani

Il comparto mira a massimizzare il rendimento totale compatibilmente con la salvaguardia del capitale e una gestione prudente dell’investimento e investe almeno i due terzi delle proprie attività in un portafoglio diversificato di strumenti a rendimento fisso denominati in euro con diverse scadenze. La durata media del portafoglio di questo fondo varia generalmente in misura pari a due anni (più o meno) rispetto all'indice Citigroup European Broad Investment Grade. Almeno il 90% delle attività del comparto sarà investito in titoli che sono quotati, contrattati o negoziati in un mercato regolamentato dell’OCSE. La strategia del fondo utilizza numerose leve di performance quali la durata, il posizionamento sulla curva dei tassi di interesse, ripartizione tra obbligazioni del settore pubblico e privato e la scelta dei paesi e settori. Tuttavia, la squadra può anche investire al di fuori dell'universo delle obbligazioni denominate in euro - per esempio, in debito dei mercati emergenti, assicurazioni e valute asset-backed, e fa ampio uso di strumenti derivati. Queste strategie sono però limitate per un limite tracking error del 3% contro l'indice (che rimane notevole per un fondo obbligazionario), mentre l' elevato grado di diversificazione del portafoglio assicura che nessuna giocata individuale avrà un impatto sproporzionato sulle prestazioni.

Ecco i tre finalisti nella categoria obbligazionari governativi euro:

Fondo: Amundi ETF Govt Bond EuroMTS Broad Investment Grade  

Gestore: Benjamin Cavallier

L'obiettivo di gestione del fondo è replicare, il più fedelmente possibile, la performance dell'indice EuroMTS Broad Investment Grade All Maturities index, qualunque sia la sua evoluzione, positiva o negativa. Fin dalla sua data di lancio nel 2009, alla guida del fondo c'è Benjamin Cavallier e la gestione mira ad ottenere lo scarto più basso possibile tra l'evoluzione del valore patrimoniale netto del fondo e quella dell'indice EuroMTS Eurozone Government Broad All Maturities. Quindi l'obiettivo di massimo scarto di rendimento ("tracking error") tra l'evoluzione del valore patrimoniale netto del Fondo e quella dell’Indice EuroMTS Eurozone Government Broad All Maturities è del 2%. 

Fondo: db x-trackers II iBoxx Sovereigns Eurozone 

L’obiettivo di investimento del comparto è quello di replicare il rendimento del sottostante, che corrisponde all’IBOXX € SOVEREIGNS EUROZONE®. L’Indice è calcolato come un paniere di indici composti da titoli obbligazionari di stato (real bonds). L’Indice rappresenta nel complesso tutti i titoli di debito pubblico denominati in euro emessi dai governi dei paesi dell’area Euro.Il fondo offre agli investitori un'esposizione a tutto il ventaglio dei titoli di Stato dell'Eurozona. Come tale è probabile che funzioni meglio come un elemento core di reddito fisso di un portafoglio di investimento della zona euro-centrica, che offre il contrappeso necessario per l'esposizione azionaria dell'Eurozona, particolarmente utile nei periodi di recessione economica. Tuttavia, il suo uso non è necessariamente limitata come valore rifugio nei  periodi di congiuntura. Infatti, nella maggior parte dei casi posizioni nel reddito fisso offrono un flusso di entrate costante e piuttosto affidabile tramite pagamenti cedolari. 

Fondo: iShares Core Euro Government Bond

iShares Barclays Capital Euro Treasury Bond è un exchange traded fund (ETF) che mira a replicare la performance delBarclays Capital Euro Treasury Bond Index il più fedelmente possibile. L'ETF investe in titoli fisici. Il Barclays Capital EuroTreasury Bond Index offre esposizione a obbligazioni governative denominate in euro con rating investment grade emesse pubblicamente sul mercato Eurobond e sui mercati dell'eurozona. L'indice include solo le obbligazioni con una scadenzaresidua di 1 anno e con un ammontare minimo di capitale in circolazione di 300 milioni di euro. Gli ETF iShares sono fondi gestiti da BlackRock. Sono strumenti trasparenti, efficienti rispetto ai costi e liquidi negoziati sulle borse valori come titoli normali. Gli ETF iShares consentono un accesso flessibile e semplice a un'ampia gamma di mercati e di asset class.

Ecco i tre finalisti nella categoria obbligazionari corporate euro

Fondo: Fidelity Funds - Euro Corporate Bond Fund

Gestore: David Simner

Il comparto investirà principalmente in titoli di debito societari denominati in euro e  può investire fino al 30% delle proprie attività in titoli di debito non denominati in euro e/o titoli di debito non societari. L’esposizione a titoli di debito non denominati in euro potrebbe essere coperta in euro.

 

 

Fondo: Nordea-1 European Covered Bond Fund BP EUR

Gestore: Mette Ohlenschlaeger

Il comparto investirà almeno due terzi del patrimonio complessivo (al netto della liquidità) in obbligazioni garantite con rating molto elevati, che sono ammesse alla quotazione ufficiale di una borsa valori o negoziati in un altro mercato regolamentato in seno all'OCSE e sono emessi da società o istituzioni finanziarie domiciliate o che esercitano parte predominante delle proprie attività economiche in Europa. La filosofia di investimento del fondo si basa su un approccio quantitativo e basato sul rischio.

Fondo: Vontobel Fund EUR Corporate Bond Mid Yield 

Gestore: Mondher Bettaieb

Questo comparto mira ad ottenere il miglior rendimento in euro. Il patrimonio del comparto viene investito, nel rispetto del principio della diversificazione del rischio, per almeno il 90% in varie obbligazioni e analoghi titoli di credito a tasso di interesse fisso o variabile, espressi in euro, incluso obbligazioni convertibili e certificati d´opzione, emessi da vari emittenti pubblici e privati, nei quali è tuttavia consentito l´investimento di una percentuale non superiore al 25% del patrimonio del comparto. La parte preponderante del patrimonio netto viene investita in obbligazioni con rating medio. E' possibile l´investimento in obbligazioni di qualità inferiore, con un rating di almeno BBB- (rating di Moody´s o equiparabile a Moody´s), tenendo conto della qualità del credito del comparto che in media deve garantire un rating medio.

 

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi