Morningstar Awards 2015: ecco i finalisti nella categoria bilanciati prudenti e flessibili


L'analisi di oggi si concentra sulle ultime due categorie di fondi in lizza per aggiudicarsi l'ambito riconoscimento di Morningstar. Si tratta dei  finalisti della categoria bilanciati prudenti e flessibili. I premi sono consegnati ai comparti che hanno creato valore per gli investitori, realizzando le migliori performance corrette per il rischio, nel corso del 2014 e degli ultimi cinque anni. Essendo a cadenza annuale, la metodologia enfatizza la performance realizzata nell’ultimo anno solare, tenendo però conto anche della continuità nel generare buoni rendimenti nel tempo e del fatto che il gestore non abbia mai assunto rischi ingiustificati. 

Ecco i tre finalisti nella categoria bilanciati prudenti

Fondo: Arca Obbligazioni Europa 

Gestore: Giovanni Radicella

Alla guida del fondo con un track record di 20 anni dal 2007 c'è Giovanni Radicella la cui strategia di investimento è rivolta principalmente alle obbligazioni governative e in misura contenuta alle azioni europee, parti di OICR la cui politica d’investimento è compatibile con quella del fondo.  Gli investimenti sono effettuati in strumenti finanziari denominati prevalentemente in euro, sterline, franchi svizzeri e corone svedesi. Nel 2014 il fondo ha registrato una performance dell'11,59%.

 

 

Fondo: ING (L) Patrimonial Defensive X 

Gestore: Ewout van Schaick (nella foto), Siu Kee Chan e Vanessa Priss

L'obiettivo di questo comparto è di investire totalmente in un portafoglio diversificato di titoli azionari, obbligazionari e fondi. Il comparto è gestito utilizzando un indice composto per il 25% dal MSCI World D Me il 75% dal Barclays Euro Aggregate. La ripartizione tra le diverse categorie di titoli si basa su una strategia stabilita mensilmente dal "Global Asset Allocation Committee".

 

Fondo: Petercam Balanced Defensive Growth B

Gestore: Johan van Geeteruyen

L'obiettivo di investimento del comparto Petercam Growth Defensive Balanced consiste nel costruire un portafoglio che soddisfa praticamente tutte i requisiti di un fondo pensione belga (terzo pilastro), senza tuttavia essere soggetto ai termini e alle condizioni di questo sistema o alle sue conseguenze specifiche fiscali (positive e negative), e che ottimizza le prestazioni generali a lungo termine attraverso un approccio di gestione equilibrata. In sostanza, quindi, gli investimenti sono scelti in modo che, in base al loro ritorno o price earning contribuiscono ad aumentare il valore netto del patrimonio, riducendo le perdite potenziali attraverso un'adeguata diversificazione.

 

Ecco i tre finalisti nella categoria bilanciati flessibili

Fondo: Deutsche Invest I Multi Asset Allocation LC 

Gestore: Christian Hille (nella foto) e Michael Ficht

L’obiettivo della politica d’investimento del comparto è conseguire un risultato d’investimento positivo sul lungo periodo, tenendo conto delle opportunità e dei rischi dei mercati azionari e dei titoli obbligazionari internazionali. Fino al 100% del patrimonio del comparto è investito a livello globale in azioni e obbligazioni, come certificati azionari, certificati di indici, obbligazioni convertibili e obbligazioni warrant-linked, i cui warrant sottostanti sono per titoli azionari, certificati di partecipazione e godimento e warrant su azioni, fondi azionari, obbligazionari e sul mercato monetario, fondi d’investimento che riflettono la performance di un indice, nonché titoli obbligazionari e liquidità.

 

Fondo: HYPO Select SICAV Basic B 

Gestore: Luca Parmeggiani

L’obiettivo del comparto è ottenere un rendimento adeguato degli investimenti nella valuta e nei titoli del comparto stesso, tenendo conto della sicurezza del capitale e della liquidabilitá del patrimonio del fondo. Il comparto, attraverso una politica flessibile, investe in diverse categorie di valori mobiliari (in particolare azioni, obbligazioni convertibili e titoli fruttiferi) emessi da vari emittenti che, a medio termine, si dimostrano particolarmente promettenti da un punto di vista economico e geografico.

 

Fondo: M&G Dynamic Allocation A EUR Acc

Gestore: Juan Nevado e Tony Finding

L’obiettivo del Fondo è fornire rendimenti totali positivi in un periodo di tre anni attraverso un portafoglio di attività globali gestito in modo flessibile. Non si può garantire che il Fondo raggiunga un rendimento positivo in questo o in qualsiasi altro periodo e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo iniziale investito.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi