Tags: Business |

Morningstar Asset Flow Report: un gennaio da alternativi nel Vecchio Continente

  • 14/03/2016

Cambio di rotta. Se nel 2015 i fondi bilanciati sono stati quasi i padroni indiscussi del risparmio gestito nel Vecchio Continente, con perfomance spesso a doppia cifra, le turbolenze di gennaio hanno portato gli investitiori a spostare i propri flussi di denaro, almeno per il momento. Rotta: fondi alternativi. È quanto emergente dall'ultimo Morningstar Flow Report, con dati di gennaio, che scatta una fotografia dei movimenti nell'industria europea. 

In un mese minato da deflussi su quasi tutte le asset class i risparmiatori sembra abbiano cercato qualche valore in più puntano sulle strategie alternativa che segna un aumento di 3,7 miliardi. Segno positivo anche per i fondi monetari(+66 milioni) e per le commodities (+ 24 milioni). 

Di contro su tutte le altre asset class incombe il segno meno: 22,6 miliardi sono usciti dai fondi a lungo termine. Deflussi anche per il settore del fixed income (-15,8 miliardi), gli azionari (-6,2 miliardi) e ovviamente i bilanciati (-4,4 miliardi). 

 

 

Chi si salva?

Le turbolenze di gennaio, come spiegano gli analisti di Morningstar, hanno lasciato ben poche società di gestione in salvo. Tra queste c'è Standard Life, che ha guadagnato flussi netti per circa 1,3 miliardi, grazie al successo della sua strategia Global Absolute return, oltre a quello di alcuni fondi azionari.  Aviva, invece, riceve sottoscrizioni per 830 miliardi grazie alla domanda per i comparti specializzati sulle valute e il  debito emergente. 

 

Caricare
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1

Fondi, in Europa vince l’avversione al rischio

Gli investitori europei continuano a prediligere il reddito fisso. Stando ai dati dell’ultimo Asset Flow Report di Morningstar, la categoria che ha ottenuto maggiori  entrate a maggio è quella dei fondi obbligazionari, con oltre 5,4 miliardi di euro, mentre i fondi azionari domiciliati in Europa hanno sofferto riscatti netti per circa 7 miliardi di euro.

  • 08/06/2016

La riscossa dei fondi obbligazionari

L'inversione di tendenza si era già registrata a marzo, dopo le decisioni della BCE, ma ad aprile i bond confermano il loro ritorno alla ribalta europea, con 20,2 miliardi di sottoscrizioni. A dirlo l'ultimo Morningstar Asset Flow Report.

Anterior 1

Prossimi eventi