Come stanno i mercati globali (in pillole)


Morningstar ha pubblicato il nuovo Morningstar Markets Observer che presenta i risultati e gli effetti dei principali indicatori dei mercati finanziari sugli investitori, al 30 giugno 2016. Il Market Observer fa una panoramica dei mercati impiegando dati proprietari, grafici, punti salienti e commenti del team di ricerca e analisi di Morningstar.

Captura_de_pantalla_2016-08-04_a_la_s__11

Che succede sui mercati, da inizio anno? Ecco sei pillole del report da tenere a mente:

1. La Brexit ha scosso i mercati e causato un aumento di volatilità alla fine del trimestre. Tuttavia, si tratta di una volatilità che ha avuto vita breve e i mercati alla fine di giugno hanno quasi del tutto recuperato terreno.

2. Diversamente dallo scorso trimestre, le materie prime hanno segnato un record in termini di performance da inizio anno (15,1%).

3. La crescita dei prezzi delle case negli Usa - 5,7% anno su anno – continua la sua corsa, nonostante molte previsioni parlino di un rallentamento del settore.

4. Le obbligazioni a lungo termine hanno reso il 12% da inizio anno, uno dei migliori rendimenti tra tutte le altre categorie, grazie ai tassi di interesse.

5. Gli spread del credito societario ad alto rendimento sono stati fortemente correlati all’andamento dei prezzi del petrolio, cresciuti da 37 dollari americani (fine marzo 2016) a 48 dollari a fine giugno. Ciò ha determinato un declino degli spread.

6. Vanguard è sulla strada giusta per mettere a segno il record per flussi in entrata nell’anno. Vanguard ha raccolto 134,8 miliardi di dollari americani nella prima meta dell’anno. Al contrario, le altre società di gestione hanno registrato deflussi pari a 65,6 miliardi di dollari, complessivamente.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi