Tags: Gestori |

Mark Mobius non gestirà più 12 fondi


Mark Mobius continua a cedere lentamente responsabilità sulla gestione quotidiana dei fondi azionari emergenti di Franklin Templeton Investments. Negli ultimi anni, la casa d’investimento e Mobius hanno effettuato una transizione ordinata il cui scopo ultimo non era altro che quello di trasferire gradualmente le responsabilità di gestione alle future generazioni dell’entità. Il nuovo passo che è stato appena dato è il terzo che si verifica in questa direzione. Il primo ha avuto luogo nel mese di luglio 2015. È stato allora quando è cominciato il processo di transizione ordinata: Mobius cedeva il testimone del Templeton Emerging Markets Investment Trust (Temit), veicolo d’investimento britannitco che gestiva da 26 anni, a Carlos von Hardenberg.

È stato questo il primo movimento ufficiale per allentare la responsabilità sulla gestione di alcuni prdotti. Negli ultimi anni, Mobius ha trascorso gran parte del tempo ad esplorare il mondo alla ricerca di nuove idee di investimento, viaggi dei quali ha riferito con una certa regolarità nel suo blog Investire nei mercati emergenti. Una cosa che continuerà a fare, visto che sarà ancora parte dei processi di investimento di Templeton Emerging Markets, partecipando alle analisi, realizzando visite alle aziende, condividendo idee di investimento e parlando con i clienti e i media.

I suoi giorni come un gestore di portafogli tuttavia sono giunti al termine. Arriva una nuova generazione di professionisti che prenderanno le redini dei  sui fondi: in alcuni casi si tratta di professionisti che sono stati suoi discepoli; in altri casi, invece, sono gestori entrati nella società per rafforzare la sua squadra. In totale, Mobius non sarà più gestore o co-gestore di 12 prodotti. Ecco quali sono e i nomi dei nuovi responsabili:

elenco

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi