Tags: Business |

Lombardo (Assogestioni): "il risparmio gestito è un'importante risorsa e va tutelata"


La crisi finanziaria ha profondamente modificato l'industria del risparmio gestito e del private banking, in Italia come nel resto del mondo. Da una parte sono progressivamente cambiate le 'regole del gioco' e il contesto istituzionale, con l'obiettivo di offrire una protezione sempre maggiore per gli investitori, dall'altra sono state messe in discussione certezze e consuetudini affermate nelle tecniche di selezione dei portafogli e nei livello di servizio ai clienti. “Dobbiamo essere consapevoli di come il risparmio sia un’importante risorsa che ha aiutato l'Italia a superare numerose crisi economiche e finanziarie e oggi più che mai andrebbe tutelato", ha detto Giordano Lombardo, presidente di Assogestioni, in occasione della presentazione del libro 'L'evoluzione dell'asset management durante la crisi: lesson learnt', curato da G.Giudici (Politecnico di Milano) e F.Marchetto (UniCredit) con il contributo di 35 professionisti di settore.
 
"Da ormai più di due anni l’industria italiana del risparmio gestito è protagonista di uno straordinario boom di raccolta" ha proseguito Lombardo. "Da un lato una situazione di tassi di interesse molto bassi ha spinto gli investitori a ricercare prodotti a valore aggiunto e in grado di offrire rendimenti sulla base di una maggiore diversificazione. Dall’altro, l’industria ha puntato sull’innovazione, creando prodotti che hanno saputo intercettare bene le mutate esigenze dei risparmiatori dopo gli anni della crisi". Con l’obiettivo di promuovere la diffusione delle best practices e lo scambio di competenze tra i vari attori dell’industria dell’asset management è nata questa pubblicazione  che rappresenta la seconda “lesson learnt” dalla crisi, in quanto gli autori nel 2013 hanno pubblicato un volume sul tema della gestione dei rischi, con il contributo di diversi esperti di settore.
 
I temi spaziano dai fondi comuni alle gestioni patrimoniali, dagli ETF agli investimenti 'alternativi' con l'obiettivo di individuare modelli interpretativi e indicazioni pratiche su come l'industria dell'asset management possa superare il momento di crisi e trarne nuovo slancio per affrontare le sfide del futuro. Nella realizzazione dell’opera sono stati coinvolti oltre 35 professionisti specializzati di settore, che hanno spiegato i concetti chiave della loro attività con un linguaggio chiaro, semplice e comprensibile anche ai lettori meno 'tecnici' ma curiosi di capire meglio le tecniche chiave nella gestione dei loro patrimoni. Anthilia, BlackRock, Crif, Diamond Private Investment, FourPartners e Pioneer Investments hanno partecipato attivamente alla realizzazione e/o presentazione dell’opera, autorizzando in alcuni casi la pubblicazione di casi di studio reali e collaborando a un progetto di diffusione della cultura del risparmio a beneficio dell’intero sistema italiano. 
 
“Con questa iniziativa – commentano gli autori Marchetto e Giudici - abbiamo voluto fare qualcosa di concreto, attirando l’attenzione su importanti temi di discussione. Il nostro lavoro ha raccolto crescente partecipazione da parte sia dei professionisti di settore sia da parte dalle aziende che ringraziamo per il contributo, per le parti di storia realmente 'vissuta' e per il sostegno dell’iniziativa in qualità di supporters”. Parte delle royalty derivanti dalla vendita del testo sarà devoluta in beneficenza a una struttura di sostegno per anziani che verrà individuata tramite apposita Onlus. 
Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi