Tags: Stile |

Lo Swing è protagonista al Roma Jazz Festival


Nello scenario economico attuale lo Swing torna protagonista in Italia e in Europa, come nel pieno della crisi del ’29 quando diffuse ottimismo e spunti di evasione da una realtà drammatica; la 38ª edizione del Roma Jazz Festival presenta questa forma del jazz come mezzo curativo ed energizzante, che ha accompagnato le danze di una società messa alla prova dalle crisi economiche.

In occasione del 40º anniversario dalla scomparsa di Duke Ellington, il padre dello Swing e i 70 anni dalla liberazione di Roma, la cui colonna sonora era incisa sui V-disc degli americani che portavano con sé il boogie-woogie di Glenn Miller, il Roma Jazz Festival si propone di mettere in evidenza la relazione tra jazz e ballo e jazz ed economia, attraverso una serie di concerti, conferenze ed eventi dedicati allo swing sotto ogni suo aspetto e forma.

Tra gli ospiti di questa edizione: Jason Moran, Robert Glasper, i fratelli Cohen, Us Naval Force Europe Jazz Ensemble, Bireli Lagrene, Anthony Strong, Orchestra Operaia di Massimo Nunzi, Joe Lovano, Dave Douglas, Fabrizio Bosso, Enrico Rava, Dee Dee Bridgewater, Dave Holland, Kenny Barron, Anthony Strong, Franco D’Andrea, Piji Siciliani, Gegè Telesforo e molti altri.

Il programma completo sul sito www.romajazzfestival.it.

Prossimi eventi