Tags: Alternativi |

Le sei regole d'oro per un gestore di absolute return


Quest'estate a dominare la scena è stata soprattutto la paura. Durante la prima metà dell'anno i mercati azionari hanno registrato dei profitti. Tuttavia, le preoccupazioni circa un possibile aumento dei tassi d'interesse da parte della Federal Reserve e il rallentamento della crescita economica in Cina hanno incrementato la volatilità dei mercati. È stato un buon momento per testare la performance registrata dai fondi equity long/short, alcuni dei quali hanno raggiunto risultati piuttosto notevoli negli ultimi mesi.

L'obiettivo dei gestori di strategie absolute return è fornire un rendimento positivo, a prescindere dal comportamento del mercato. In questo senso, ciò che più conta per un gestore di fondi di questa categoria non è la direzione intrapresa dai mercati, ma le correlazioni tra gli asset. Ci sono però alcuni aspetti importanti che un gestore deve prendere in considerazione. John Bennett, gestore del Henderson Horizon Pan European Alpha, Ben Wallace e Luke Newman, gestori del Henderson Gartmore United Kingdom Absolute Return hanno individuato alcune regole d'oro che un gestore di fondi absolute return deve assolutamente seguire. In particolare, questi manager di Henderson Global Investors elencano sei linee guida che i responsabili di queste strategie non dovrebbero mai dimenticare.
 
1. Pensare in grande e avere liquidità: evitare di restare intrappolati in titoli a piccola capitalizzazione o strumenti illiquidi che limitano la flessibilità in mercati che si evolvono rapidamente.

2. Prestare attenzione ai mercati del credito e swaps: spesso sono quelli che danno per primi l'allarme.

3. Mantenersi flessibile: un portafoglio di negoziazione tattica fornisce gli strumenti necessari per creare rendimenti assoluti stabili per i propri investitori, anche in mercati molto volatili o addirittura con valori negativi.

4. Sapere quando gattonare, quando camminare e quando correre: Se in uno specifico mercato la strategia non funziona, svuota il portafoglio e porta via i soldi.

5. Essere disposti a trasferire rapidamente le esposizioni lorde e nette attraverso futures su indici.

6. Sorvegliare costantemente i livelli di stop-loss: le perdite in operazioni a breve termine possono essere infinite.

Senza dubbio, l'interesse per le strategie di conservazione del capitale è aumentato. Questa tipologia di prodotto è in primo piano. Questo vale sia per i fondi a rendimento totale (total return) sia per i prodotti a rendimento assoluto (absolute return). A dimostrazione molti fondi che possono essere inclusi in una di queste categorie sono stati i prodotti più venduti in Europa nel primo semestre dell'anno. Tuttavia, entrambe le strategie sono spesso confuse e l'investitore non ha sempre ben chiaro quali siano esattamente le differenze. Spesso gli investitori usano i termini "total return" e "absolute return" come sinonimi. Ma non lo sono affatto.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi