Tags: Business |

Le preferenze degli investitori italiani ed europei


L’Italia, con oltre 19,2 miliardi di euro, é il terzo mercato europeo per flussi in entrata in fondi di investimento nel 2013. Si colloca alle spalle di Lussemburgo e Irlanda, dove l’industria dei fondi ha raccolto157 miliardi di euro e della Spagna con 20 miliardi. Secondo dati di Lipper Thompson Reuters, in Italia i fondi misti hanno raggiunto una raccolta netta di quasi 18 miliardi di euro, di cui il 93% ( 16,7 miliardi)  sono andati ai prodotti misti che fanno una distribuzione flessibile. 

Lo stesso è accaduto nel Regno Unito e in Germania, dove i fondi misti flessibili sono stati la categoria di prodotto che ha attratto flussi maggiori, con 8,6 e 5,9 miliardi di euro rispettivamente. Nel caso tedesco, se si aggiunge il denaro che è entrado nei fondi bilanciati conservatori, la seconda categoria che ha raccolto di piú, il volume supera i 10 miliardi di euro. Qualcosa di molto simile è accaduto anche nel Regno Unito, dove se si sommano le entrate dei fondi misti moderati, il volume raggiunge gli 11 miliardi.
Dati questi, che contrastano con la raccolta della Spagna in questa categoria (solo 2 miliardi) e con la Francia (1,3 miliardi).
 
Le società di gestione sono pienamente consapevoli di questa tendenza. Lo dimostra lo sforzo fatto lo scorso anno per mettere a disposizione degli investitori una gamma di prodotti più ampia. In questo senso, secondo Thomson Reuters Lipper, nel 2013 si sono creati in Europa 288 nuovi fondi misti che fanno una distribuzione flessibile del portafoglio, situando questa categoria in cima al ranking in termini di lancio di nuovi prodotti.

Cosa succede nel settore obbligazionario? 
All'interno del settore obbligazionario, la fotografia mostra una grande disparità tra i paesi per quanto riguarda preferenze degli investitori. In Francia, per esempio, la raccolta netta dei fondi di debito a breve ha toccato quota 2 miliardi di euro. In Gran Bretagna, invece, sono stati i fondi obbligazionari globali  che hanno attirato questo volume. In Germania, le entrate nette in questo segmento sono state poco più della metà (1,06 miliardi). Svizzera e Italia hanno registrato un aumento dell'appetito per i high yield, mentre in Francia il mercato dei bond convertibili  (il più grande emissore d’Europa di questa categoria) è stato uno degli asset più richiesti, con entrate nette di 1,77 miliardi di euro.

E nel settore azionario?
Dopo la Spagna, che nel 2013 ha registrato una raccolta netta in fondi azionari pari a 2,8 miliardi di euro, la Francia è stato uno dei pochi mercati dove, sempre secondo Lipper Thomson, la scommessa per la borsa era chiara. Le maggiori entrate sono state registrate in fondi azionari europei, con flussi pari a 3,5 miliardi di euro, rendendo questa la categoria più popolare. Nel Regno Unito gli investitori curiosamente hanno scommesso sul mercato azionario giapponese, come dimostrano i1,9 miliardi di raccolta netta. In Svizzera, invece, l’interesse si è focalizzato sul mercato azionario emergente (1 miliardo di sottoscrizioni nette).

Le entrate nette nelle differenti categorie in Italia

 

Categoria

Entrate nette (mln. di euro)

Misti Flessibili

16.750

Fixed Income a scadenza

5.573

Bonds  USD High Yield

1.165

Bonds  Investment Grade

1.161

Equity

1.045

 

 

Le entrate nette nelle differenti categorie in Francia

 

Categoria

Entrate nette (mln. di euro)

Equity Europea

3.447

Monetari flessibili

2.952

Bonds EUR short-term

1.972

Misti Conservatori

1.889

Convertibili

1.770

 

Le entrate nette nelle differenti categorie in Germania

 

Categoria

Entrate nette (mln. di euro)

Misti Flessibili

5.872

Misti Conservatori

4.314

China Bonds in Yuan

1.397

 Global Fixed Income

1.059

Fixed Income Short term

828

  

Le entrate nette nelle differenti categorie in Svizzera

 

Categoria

Entrate nette (mln. di euro)

High Yield Global

1.830

Misti Conservatori

1.305

Equity Emergente

1.083

Bond Global Corporate

879

Bond Global Currency

830

 

Le entrate nette nelle differenti categorie in UK

 

Categoria

Entrate nette (mln. di euro)

Misti Flessibili

8.576

Misti Bilanciati

3.350

Equity Global

2.109

Bond  Global Currency

1.915

Equity Giapponen

1.900

Fonte: Lipper Thomson Reuters

Altre notizie correlate


Prossimi eventi