L'Italia è in ripresa


L'Italia è in ripresa. Utili più alti e spread più bassi stanno sostenendo il mercato azionario. Inoltre, il primo ministro italiano Matteo Renzi sta cercando di accelerare le riforme.
 
Giugno è stato un altro mese volatile per i mercati finanziari dell'Europa del Sud. In particolare, la volatilità dell'Italia e della Grecia hanno registrato un forte incremento nella prima metà del mese, per poi chiudere leggermente negativa e piatta, rispettivamente.
 
Le prospettive per l'Italia continuano ad essere positive. I profitti sono leggermente migliorati nel mese di giugno, e i BTP italiani si sono ridotti ulteriormente,  entrambi segnali positivi per i mercati azionari. Ordini industriali e le vendite al dettaglio sono superiori alle aspettative, e la fiducia delle imprese è favorevole. Ultimo ma non meno importante, l'annuncio del primo ministro italiano Matteo Renzi di voler accelerare le riforme è visto positivamente dagli investitori. Al contrario, la recente richiesta di capitali da parte delle banche italiane e il nuovo regime fiscale per le plusvalenze hanno pesato negativamente.

Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi