Tags: Business |

ITForum 2016: l'importanza di (in)formarsi per agire sul mercato attuale


Manca solo un mese all’inizio dell’ITForum 2016, l’evento gratuito organizzato da Traderlink, Trading Library e Morningstar che ha scelto come sede per la sua diciassettesima edizione ancora la città di Rimini. Due giorni (19 e 20 maggio) interamente dedicati al mondo del trading, degli investimenti e del risparmio gestito, occasione unica di incontro e confronto per gli esperti del settore (investitori, consulenti, risparmiatori e trader) in un percorso di conferenze, workshop e vis-a-vis con i relatori invitati.  

Quest’anno più che mai ITForum punta i riflettori sulla necessità di (in)formare il suo pubblico sulle scelte da prendere rispetto ai mercati finanziari in uno scenario di stagnazione economica in cui, complici le nuove normative e i picchi di volatilità, è sempre più difficile districarsi e il rischio di fare mosse sbagliate è dietro l’angolo. “Per avere un rapporto diretto con i mercati occorre una grande consapevolezza, sia per chi compra che per chi vende. No al fai-da-te senza preparazione e alle deleghe in bianco, come spesso siamo abituati a fare”, spiega Mauro Pratelli, direttore e socio fondatore dell’evento.

Gli interventi e i relatori
Come per le scorse edizioni, l’ITForum 2016 vedrà la partecipazione di ospiti di caratura internazionale tra cui due policy maker della Federal Reserve, Simon Potter, executive vicepresident e responsabile mercati per la sede di New York e Mark Jensen, ricercatore e policy advisor della Fed di Atlanta. Interverrano anche esponenti di BATS Europa, la borsa pan europea che permette la negoziazione su migliaia di titoli azionari ed Etf di 15 diversi mercati europei, e del Nasdaq OMX Nordic. Giovanni Trombetta, esperto in trading automatico, illustrerà come approcciare il mercato europeo tramite trading system. Non mancheranno, inoltre, momenti dedicati al Live trading, con operatori provenienti dai principali trading floor internazionali che interagiranno con il pubblico.

Previste anche lezioni di risparmio per guidare i piccoli investitori nelle scelte da prendere per tutelare il patrimonio personale e sessioni collettive su come scegliere con cognizione di causa la banca, il consulente e il prodotto di investimento più congeniale alle proprie esigenze. Inseriti in agenda anche approfondimenti dedicati al robo-for-advisory, riguardante i vantaggi dell’automazione delle decisioni di investimento dei consulenti finanziari. Per questi ultimi, appuntamento immancabile sarà il convegno organizzato da Assoreti Formazione sui driver evolutivi del servizio di consulenza in Italia, con la partecipazione di Nadia Linciano, responsabile Ufficio Studi della Consob.

ITForum riserverà uno spazio speciale anche alla finanza “pulita”, nel quale si parlerà di investimenti sostenibili, argomento balzato all’attenzione degli esperti soprattutto a seguito della recente introduzione del Sustainability rating. Secondo Davide Pelusi, CEO di Morningstar Italia e Iberia, “non è solo la tecnologia digitale a influire sui mercati. Stiamo assistendo a un cambio di valori che incide sulla cultura del fare business. Da oggi in poi, analizzando la composizione dei portafogli, gli investitori potranno confrontarne la performance non solo in termini di rendimento ma anche di sostenibilità ambientale, sociale e di governance”.

Nel corso dell’evento si completeranno i percorsi formativi avviati online già nei mesi scorsi con oltre 2500 adesioni. Novità di quest’anno sarà anche la possibilità di fissare un incontro con il proprio relatore preferito, previa prenotazione e invio delle domande via email. Alla fine del primo giorno, inoltre, verranno assegnati i premi alla banca, al broker e all’asset manager più amato dai partecipanti, le cui votazioni saranno espresse online tra fine aprile e inizi maggio.

Società

Prossimi eventi