Tags: Business | Alternativi |

Intesa insieme a Blackstone per le PMI


I grandi operatori di private debt stanno guardando con grande interesse al debito delle PMI europee. Così, il colosso americano del private equity Blackstone punta a finanziare le medie imprese italiane e, con questo obiettivo, ha siglato un accordo con Intesa Sanpaolo. Una nota congiunta ha spiegato che la partnership strategica è stata messa a punto, in modo formale, con Gso Capital Partners, divisione di Blackstone con oltre 73 miliardi di dollari in gestione. Sarebbe la prima volta che Gso Capital partners formalizza una partnership di questo tipo con una banca locale. Si tratta comunque di un accordo-quadro piuttosto ampio, nel senso che lascerà ai due attori lo spazio per definire la struttura delle operazioni caso per caso, in particolare a proposito delle decisioni di investimento di Gso Capital e dell’eventuale coinvolgimento sia di Gso sia di Intesa in ogni singola operazione.

Intesa Sanpaolo considera la partnership con Gso-Blackstone un’opportunità importante a supporto dei propri clienti corporate”, ha commentato Giovanni Gilli, responsabile della Capital Light Bank di Intesa. Secondo Tripp Smith, co-fondatore di Gso Capital Partners, “la capacità di Gso fornire debito privato flessibile e a lungo termine attraverso questa partnership permetterà di rendere distintiva la nostra joint venture e di dare beneficio ai soggetti corporate italiani finanziati”. L’interesse di Blackstone per il debito delle PMI italiane rientra nell’ambito della generale attenzione di tutti i grandi operatori di private debt nei confronti del debito delle PMI europee.

Intanto, per quanto riguarda Intesa Sanpaolo, il gruppo bancario ha inaugurato il nuovo headquarter torinese, il nuovo grattacielo del capoluogo piemontese. È un edificio trasparente in cristallo e acciaio chiaro alto 166 metri ed è stato realizzato in meno di cinque anni dalla Rizzani de Eccher su disegno dello studio Renzo Piano RPBW. L’investimento è stato di mezzo miliardo di euro. Intanto Intesa Sanpaolo Vita sta puntando a crescere ancora di più e sta studiando nuovi investimenti, tra cui (per la prima volta in Italia) anche l’eventuale erogazione di credito diretto alle imprese come autorizzato a ottobre dall’Ivass.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

I più letti

Prossimi eventi