Tags: Business |

Inchiesta BPV, Vicenza non sarà più sede dell'Assiom Forex


Il prossimo congresso dell’Assiom Forex, il ventiduesimo, non si terrà a Vicenza, come era nei programmi. Lo ha fatto sapere il presidente dell’associazione, Giuseppe Attanà, durante un incontro con la stampa a Milano. Pare che la Popolare di Vicenza fosse molto ben intenzionata a ospitare la riunione a Vicenza ma poi le cose sono cambiate. Tre giorni fa, infatti, la procura di Vicenza ha aperto un fascicolo nei confronti di alcuni esponenti di vertice di BPV in relazione alle ipotesi di reato di aggiotaggio e ostacolo alle funzioni di vigilanza che vedono Gianni Zonin (nella foto), presidente della banca, indagato.

“Abbiamo letto sulla stampa locale che il presidente e il direttore generale della Banca Popolare di Vicenza hanno dovuto rivedere la decisione di organizzare il Forex presso di loro. Abbiamo preso atto della loro decisione di cui si possono ben intendere i motivi”, aggiunge Attanà. E conclude: “si tratta di un inconveniente per noi anche piuttosto laborioso dato che lo staff ha lavorato parecchio su questo appuntamento”. L’associazione degli operatori dei mercati finanziari Assiom Forex sta ora prendendo in considerazione delle alternative con altre banche interessate a fare da sponsor all’evento che si terrà tra fine gennaio e inizio febbraio in un’altra sede. “Lo farei volentieri nel Sud Italia, ma è diventato davvero difficile trovare sponsor”, precisa.

L'associazione ha inoltre annunciato il prossimo Pan European Banking Meeting che si terrà il 16 e 17 ottobre sul tema "L'Unione Europea nell'era del Quantitative Easing: Dinamiche Finanziarie per Fixed Income, FX e Commodity – Le numerose sfide dello scenario post QE nei mercati europe". Assiom Forex ha fatto sapere, infine, di aver appena concluso un acquisto di un immobile a Milano che sarà la nuova sede dell’associazione, in via Monterosa. 

Professionisti

Altre notizie correlate


Prossimi eventi