Tags: Business |

"In viaggio verso nuovi orizzonti", ecco i contenuti di Efpa 2015


La città prescelta è Genova. L’evento si terrà il 4 e 5 giugno 2015, presso il centro congressi Porto Antico. L’appuntamento annuale promosso da Efpa Italia, affiliata alla più autorevole organizzazione europea per la certificazione dei financial advisor e dei financial planner, è aperto a tutti i professionisti del risparmio. Ma per capire meglio cosa succederà quest'anno FundsPeople ha incontrato Luciano Liccardo, segretario generale Efpa Italia e coordinatore del comitato organizzativo dell'evento.

Qual è il significato del titolo scelto per l’edizione 2015 del vostro meeting annuale?

Esattamente un anno dopo Lecce, ci muoviamo da una città all’altra seguendo il mare. Il titolo della manifestazione intende creare un parallelismo tra il mondo della navigazione e quello della consulenza finanziaria: l’incessante moto ondoso, non sempre benigno, deve trovare sempre preparati i capitani-consulenti. Efpa è un’associazione europea che si batte per l’armonizzazione degli standard professionali che regolano l’attività di coloro che aiutano gli investitori nelle loro scelte di vita finanziarie e previdenziali. Ecco allora che immaginare i consulenti come capitani di navi, in cui trovano posto i loro clienti, crea un’interessante metafora con le rare fasi di bonaccia e con le insidie dei flutti che si possono superare solo con un’adeguata preparazione a tavolino, studiando le rotte, e sul campo, cioè in mare aperto. 

Quali saranno i temi su cui si concentrerà l’evento?

In particolare la fondazione intende fornire punti di vista interessanti, risposte autorevoli e momenti di approfondimento di alto livello a tutti i professionisti della consulenza che parteciperanno, seguendo l’elevato standard di qualità che da sempre caratterizza gli intenti e gli obiettivi di Efpa Italia. Durante il meeting ci sarà un focus sullo scenario macroeconomico che ci attende, sviluppato sul doppio fronte dell'economia reale e dei mercati finanziari e volto a comprendere quali sono i trend in atto nel contesto dell'economia reale, quali sono i possibili driver della ripresa economica e se i mercati finanziari stanno scontando un'aspettativa di ripresa.

Aspetto molto caro all’universo della consulenza è quello legato alla product governance. Di cosa si parlerà in proposito?

Sul tema verrà sviluppato un dibattito che mira ad illustrare un nuovo modo di impostare il rapporto tra produttore e distributore, le possibilità di collaborazione tra le due parti, come usare la product governance per evitare una product intervention, anche con uno spunto critico sul paventato rischio che l'enfasi dell'adeguatezza torni sul singolo prodotto anziché essere impostata, come più correttamente dovrebbe essere, sul portafoglio. Il private equity ed il private debt costituiscono senz’altro due nuovi ambiti dell’attività della consulenza finanziaria da presidiare, ma quali sono le tematiche di maggiore interesse per il cliente/imprenditore? Quali sono le sfide che in questi ultimi tempi è stato chiamato ad affrontare e quali le possibili soluzioni? Quali sono le opportunità offerte dagli operatori attivi nel private equity? Quali sono le peculiarità delle soluzioni offerte dagli strumenti di private debt rispetto al tradizionale finanziamento bancario?  Queste sono le domande cui si darà una risposta durante il meeting per arricchire ulteriormente il bagaglio di conoscenze e di strumenti dei consulenti, cui viene richiesta sempre più una pianificazione patrimoniale a 360 gradi. 

E poi?

Si darà rilievo alle scelte di investimento della generazione digitale, in quanto gli investitori futuri, ma in parte anche attuali, prediligono in modo crescente soluzioni online, agili e veloci, nei confronti delle quali il consulente deve essere sensibile e competente: è su questo tema che GFK Eurisko ha realizzato per Efpa Italia un sondaggio, che verrà presentato nel corso dell’evento.

Nelle precedenti edizioni la chiusura è sempre stata affidata a un ospite speciale: quest’anno a chi avete pensato?

Quest’anno abbiamo voluto fare una scelta un po’ particolare e fuori dagli schemi. Il momento conclusivo prima del tradizionale arrivederci all’anno prossimo da parte del presidente sarà affidato a Paolo Nespoli: chi meglio di un astronauta, e persona di grandi valori, saprà trasmettere alla platea la sensazione dei nuovi orizzonti, cui si ispira tutta la manifestazione? Nuovi orizzonti significa nuove mete, nuove sfide, nuove opportunità (nella consulenza di qualità) da raggiungere. Il successo non mancherà certo per chi si farà trovare ben preparato.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1

MiFID II, si scaldano i motori

Sulla scia della nuova disciplina europea che partirà da inizio 2017, reti di distribuzione e fabbriche prodotto si stanno adeguando per gestire i portafogli modello, migliorare l’informativa e costruire un impianto di advisory, a cominciare dalla modalit

Anterior 1

Prossimi eventi