Tags: Business |

Il mondo hedge è tornato di scena


Torna l’appetito per le strategie alternative. Dopo il duro colpo sferrato a questo settore dalla crisi finanziaria, negli ultimi 12 mesi stiamo assistendo ad una forte attenzione verso gli alternativi, sia da parte del gestito ma anche degli istituzionali.  “È come se l’industria europea delle strategie alternative dopo il 2008 fosse implosa”, dice Amir Kuhdari, responsabile della direzione commerciale di Kairos Partners SGR. “Ma l’appetito per gli alternativi sta ritornando. In questa fase bisogna trovare delle valide soluzioni, ovvero dei mandati di gestione molto più flessibili e trasversali,  svincolati dal benchmark e focalizzati sulla performance e sul controllo del rischio”. Sono queste le caratteristiche dell’attività di gestione della boutique, evidenziate in occasione dell’evento ‘il momento giusto’, svoltosi lo scorso mese alla presenza di oltre 400 professionisti tra private banker, operatori professionali e promotori finanziari.

Siamo di fronte ad un mercato dopato, guidato dalle Banche Centrali e questo ha cambiato la natura di vari strumenti, ad esempio delle obbligazioni”, continua Kuhdari. QE e tassi a zero hanno portato a snaturare una parte importante del portafoglio dei clienti che è quella dell’obbligazionario prudente. “Siamo di fronte ad un mercato che ha dato segnali di grossa instabilità, in cui la visione del mondo cambia di mese in mese: ad agosto sembrava che il mondo dovesse finire a causa della Cina e ad ottobre già non ci si ricordava più dell’estate”. Per l’esperto la gestione del rischio diventa cruciale: “sulla parte obbligazionaria, il mercato non è più da buy and hold, pertanto bisognerà passare da una strategia direzionale ad una totalmente flessibile”,  come KIS Bond Plus, gestita da Rocco Bove

Nell’attuale condizione di mercato diventa difficile costruire performance e bilanciare bene il portafoglio, quindi una delle  proposte di Kairos per controllare la volatilità ed ottenere rendimenti è rappresentata da KIS Multi-Strategy, un fondo di fondi alternativo gestito dal team di Londra con una strategia trasversale rispetto alle due asset class principali (bond ed equity). Anche guardando all’universo equity “siamo più a favore di soluzioni più flessibili e meno direzionali”. KIS Italia è una strategia long short sul mercato italiano gestita da Massimo Trabattoni. Qui il concetto è “lasciare la delega al gestore di cavalcare le onde che possono investire il mercato azionario italiano”. E conclude: “Non esiste una ricetta, ma l’approccio strutturale di Kairos è sempre stato orientato alla gestione del rischio. Fin dalla sua nascita nel 1999 ha sempre sposato questa visione del mondo e non sono stati di certo i tassi zero che ci hanno portato ad essere più flessibili su determinate asset class”.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1

Kairos sbarca in Spagna

La società ha registrato tutta la piattaforma di fondi nel mercato spagnolo. “Ci aspettiamo un grosso shift dai depositi verso i fondi, per cui vorremmo catturare questo trend” ha detto Stefano Prosperi, ad di Kairos IM Ltd.

Anterior 1

Prossimi eventi