I migliori fondi obbligazionari convertibili di gennaio


Attraverso i dati Morningstar Direct, abbiamo stilato la classifica dei 10 fondi obbligazionari convertibili globali, distribuiti in Italia, che hanno performato meglio nel mese di gennaio.

I timori di un rallentamento delle economie avanzate e gli effetti pre-Brexit hanno creato una situazione poco favorevole per le obbligazioni convertibili nella prima parte del 2016. Negli ultimi 2 trimestri dello scorso anno si è delineato un contesto macroeconomico più favorevole, anche se i deflussi hanno pesato sull’asset class. Nel 2017, gli eventi politici in Europa, gli effetti finali della Brexit, le politiche di Donald Trump, i 3 potenziali rialzi dei tassi di interesse da parte della Fed e le divergenze di politica monetaria porteranno ad un ulteriore aumento dell’incertezza politica globale e della volatilità sui mercati. In questo scenario, assisteremo ad un ritorno dell'interesse degli investitori verso le convertibili.

Negli ultimi 20 anni, le convertibili hanno fatto registrare performance interessanti in periodi di rialzo dei tassi di interesse come nel 1999-2000 e nel 2002-2003. Considerata la correlazione debole tra le convertibili e i tassi di interesse, quest'asset class può rappresentare una soluzione di investimento ottimale ed equilibrata in quanto, nel contesto attuale, gli asset obbligazionari meno sensibili ai tassi di interesse sovraperformano quelli con una sensibilita più alta alla duration. La convessità delle convertibili consente di proteggersi dai ribassi dell’azionario e di avvantaggiarsi del potenziale di crescita dello stesso.

Il miglior fondo che investe in obbligazioni convertibili è il BlueBay Global Convertible Bond, con un rendimento di +2.05%. Il comparto, con un patrimonio gestito pari a 437.52 milioni di dollari statunitensi (al 14 febbraio), investe prevalentemente in obbligazioni convertibili che distribuiscono un interesse fisso, combinando la generazione di reddito con la crescita del capitale. Il fondo mira ad ottenere performance migliori rispetto all’indice di riferimento Thomson Reuters Global Convertible Focus Index USD. Almeno metà degli investimenti del comparto viene effettuata in titoli emessi da governi, banche e società aventi sede nell'Unione europea, in Giappone o negli Stati Uniti. Il gestore può ricorrere all’utilizzo di strumenti derivati per ottenere, aumentare o ridurre l'esposizione agli attivi sottostanti.

Al secondo posto troviamo il fondo Calamos Global Convertible Opportunities, con un rendimento pari a +1.82%. Il prodotto, con un patrimonio gestito pari a 163,91 milioni di dollari (al 21 febbraio), mira ad ottenere un rendimento elevato nel lungo termine attraverso l’apprezzamento del capitale, cercando di mantenere un giusto bilanciamento fra rischio e rendimento durante i diversi cicli di mercato. A tal fine, il fondo investe almeno il 70% del patrimonio in titoli convertibili e altri strumenti come i titoli convertibili sintetici. La restante parte può essere investita in azioni e titoli di debito, titoli strutturati, altri fondi d’investimento e liquidità. È un fondo altamente diversificato a livello geografico, ma la percentuale di emittenti di Paesi dei mercati emergenti non può mai superare il 30% del patrimonio del fondo. Il gestore analizza i titoli in base a fattori macroeconomici come tassi di interesse, politiche monetarie e fiscali, concentrandosi anche sui cicli globali e indicatori di crescita a lungo termine.

Al terzo posto troviamo il fondo UBAM Convertibles Global, con un rendimento pari a +1.44%. Il comparto, con un patrimonio gestito pari a 406.28 milioni di euro (al 21 febbraio), sfrutta l’interessante rapporto rischio/rendimento delle obbligazioni convertibili internazionali. È un fondo altamente diversificato, composto da titoli denominati in euro ed investe almeno due terzi del patrimonio in obbligazioni convertibili di tutte le aree geografiche, comprese quelle dei Paesi emergenti (nel limite massimo del 50% del patrimonio totale). Il gestore può utilizzare strumenti derivati al fine di gestire l’esposizione globale alle azioni, al rischio di tasso di interesse, di credito e di cambio.

Fonte Morningstar Direct: i migliori 10 fondi convertible di gennaio, venduti in Italia.

FONDO CATEGORIA MORNINGSTAR SOCIETÀ RENDIMENTO % (IN EURO)
BlueBay Glbl Convert Bd EAA Fund Conver Bd - Glb, EUR Hedged BlueBay Funds Management 2,05
Calamos Glbl Conv Opps EAA Fund Conver Bd - Glb, EUR Hedged Calamos Advisors LLC 1,82
UBAM Conver Glb EAA Fund Conver Bd - Glb, EUR Hedged Union Bancaire Gestion Insti 1,44
UBAM Glb Conver Bd EAA Fund Conver Bd - Glb, EUR Hedged Union Bancaire Privée 1,43
Franklin Glbl Convert Secs EAA Fund Conver Bd - Glb Franklin Templeton Investment 1,35
UBS (Lux) BS Convt Glbl EAA Fund Conver Bd - Glb, EUR Hedged UBS Fund Management 1,22
GAM Star (Lux) - Convert Alpha EAA Fund Conver Bd - Glb GAM (Luxembourg) 1,22
RWC Asia Conver Fund EAA Fund Conver Bd - Other Hedged RWC 1,21
BPER Intl SICAV Glb Conver Bd EAA Fund Conver Bd - Glb, EUR Hedged BPER International Sicav 1,13
Macquarie Emerg Mkt Conver EAA Fund Conver Bd - Other FundRock Management 1,09
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi