I migliori fondi bilanciati italiani di aprile


Come in marzo, i fondi bilanciati italiani che hanno performato meglio concentrano gli investimenti prevalentemente in Europa, principalmente nell'eurozona. I fondi più performanti del mese scorso sono caratterizzati da un’ampia diversificazione a livello settoriale e investono prevalentemente nel settore finanziario, beni di consumo ciclici e industriale. Tra i migliori prodotti troviamo quattro bilanciati altro, tre bilanciati prudenti, due bilanciati moderati e un bilanciato flessibile.

Il miglior fondo bilanciato italiano è l’Euromobiliare European Banks, con un rendimento di +2,35% ad aprile e del +5,4% nei primi quattro mesi del 2017. Il comparto, con un patrimonio di 79,83 milioni di euro, è caratterizzato da una durata predefinita di 7 anni (dicembre 2023) e mira ad accrescere gradualmente il valore del capitale investito nei primi 6 anni di vita. Decorsi 6 anni, si avrà un progressivo investimento orientato al consolidamento della performance conseguita. Entro sei mesi dalla scadenza del ciclo di investimento, il prodotto sarà oggetto di fusione con un altro fondo appartenente al Sistema Euromobiliare, caratterizzato da una politica di investimento compatibile con quella perseguita dal prodotto e nel rispetto della disciplina prevista in materia di fusione tra fondi.

Il fondo viene gestito attraverso una strategia flessibile e una tecnica di gestione ‘total return’ in modo da concentrare o suddividere gli investimenti sulla base delle aspettative del gestore sull’andamento nel breve/medio termine dei mercati e dei titoli, in modo da variare la suddivisione geografica e settoriale, nonché la ripartizione tra azionario e obbligazionario. Il comparto investe fino al 100% dell’attivo in strumenti finanziari azionari, obbligazionari e/o del mercato monetario e in OICVM la cui politica sia compatibile con quella del prodotto. Gli investimenti, denominati principalmente in euro, per almeno il 50% sono emessi da emittenti operanti nel settore finanziario.
 La componente obbligazionaria, diversa da quella rappresentata da OICVM, può essere investita nella misura massima del 100% dell’attivo in obbligazioni inferiori all’investment grade. Il gestore può ricorrere a strumenti derivati al fine di coprire i rischi e per una più efficiente gestione del portafoglio e degli investimenti. Il fondo non segue un parametro di riferimento e viene gestito nel rispetto di un determinato limite di rischio identificato con un VaR pari a –16,80%, con un orizzonte temporale di un mese e intervallo di confidenza del 99%. 

I migliori fondi bilanciati italiani di aprile

Fondo Categoria Morningstar Società di gestione Rend. % (in Euro)
Euromobiliare European Banks  EAA Fund Other Allocation Euromobiliare AM SGR 2,35
Amundi Orizzonte 2020 PM Imprese EAA Fund Other Allocation Amundi SGR  1,98
Pioneer Risparmio Italia  EAA Fund EUR Cautious Allocation Pioneer IM SGR 1,86
UBI Pramerica Europe Multifund (B) EAA Fund Other Allocation UBI Pramerica SGR  1,79
Arca Economia Reale Bilanciato ItaliaPIR EAA Fund EUR Cautious Allocation ARCA Fondi SGR  1,68
Eurizon Bilanciato Euro Multimanager (B) EAA Fund EUR Moderate Allocation Eurizon Capital SGR  1,61
Nextam Partners Bilanciato EAA Fund EUR Moderate Allocation - Global Nextam Partners SGR  1,55
Mediolanum Flessibile Sviluppo Italia (B) EAA Fund EUR Cautious Allocation Mediolanum Gestione Fondi SGR  1,52
Azimut Formula 1 Absolute EAA Fund EUR Flexible Allocation - Global Azimut Capital Management SGR  1,52
Anima Cedola Alto Potenziale 2021 EAA Fund Other Allocation Anima SGR 1,45

*B: prodotto con rating Blockbuster

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi