I fondi di Raiffeisen con il Marchio Funds People


Raiffeisen Capital Management è parte del maggior gruppo bancario austriaco e leader fra le società austriache di gestione del risparmio. Oltre al proprio mercato domestico, la società con sede a Vienna è da anni particolarmente attiva a livello internazionale, divenendo oramai un player riconosciuto in numerosi Paesi europei. Gestisce attualmente un patrimonio di circa 29 miliardi di euro di cui quasi 14,9 miliardi provenienti dalla clientela istituzionale. Raiffeisen Capital Management è un marchio ombrello che riunisce la Raiffeisen Kapitalanlage GmbH (Raiffeisen KAG) e le società controllate Raiffeisen Immobilien Kapitalanlage GmbH e Raiffeisen Salzburg Invest Kapitalanlage GmbH.

La società austriaca registra otto fondi con il Marchio Funds People, di cui uno rientra nel doppio ranking Blockbuster-Consistenti, tre in quello dei Consistenti e quattro nei Blockbuster. Il primo è il Raiffeisen-Nachhaltigkeitsfonds-Mix, un bilanciato flessibile globale gestito da Wolfgang Pinner e Thomas Motsch, che persegue come obiettivo d'investimento una crescita moderata del capitale. Il fondo investe almeno il 51 % del suo patrimonio in azioni e titoli equivalenti di imprese con sede legale o attività principale in Nordamerica, Europa o Asia, e/o in obbligazioni di emittenti con sede in Nordamerica, Europa o Asia. La selezione è centrata su imprese o emittenti rispettivamente catalogati come "sostenibili" in conformità a criteri sociali, ecologici ed etici. Allo stesso modo non avviene alcun investimento in determinati settori come armamenti o tecnologie genetiche verdi/vegetali, né in imprese che violano i diritti umani e del lavoro. Le obbligazioni e gli strumenti del mercato monetario detenuti dal fondo possono essere emessi tra l'altro da Stati, emittenti sovranazionali e/o imprese. I gestori utilizzano un approccio attivo senza tener conto di un indice di riferimento. Nell'ambito della strategia d'investimento, essi possono investire in misura prevalente (per quanto riguarda il rischio) in strumenti derivati e utilizzarli a fini di copertura.

Consistenti

Nella categoria dei Consistenti invece troviamo in primis il Raiffeisen-Euro-Rent, un obbligazionario diversificato con masse totali pari a 627 milioni di euro e gestito da Martin Hinterhofer. Il fondo persegue come obiettivo d’investimento il conseguimento di utili regolari e investe almeno il 51% del patrimonio in obbligazioni denominate in euro. Le obbligazioni e gli strumenti del mercato monetario detenuti dal comparto possono essere emessi tra l’altro da Stati, emittenti sovranazionali e/o imprese. Il gestore utilizza un approccio attivo senza tenere conto di alcun indice di riferimento, e nell’ambito della strategia d’investimento, può anche investire in misura prevalente in strumenti derivati e utilizzarli a fini di copertura.

Il Raiffeisen-Europa-HighYield, invece, è un obbligazionario high yield con masse pari a 772 milioni di euro e gestito da Thomas Korhammer e Georg Nitzlader. Il fondo persegue come obiettivo d’investimento una crescita moderata del capitale e investe almeno il 51% del patrimonio in obbligazioni high yield denominate in euro, vale a dire titoli obbligazionari dotati di un rating inferiore all’investment grade (Baa3 / Moody's, BBB- / Standard & Poors oppure BBB- / Fitch), o in obbligazioni non dotate di rating. Le obbligazioni e gli strumenti del mercato monetario detenuti dal fondo possono essere emessi tra l’altro da Stati, emittenti sovranazionali e/o imprese. Il comparto è gestito in maniera attiva e non è limitato da un indice di riferimento, pertanto il gestore, nell’ambito della strategia d’investimento, può investire in strumenti derivati e utilizzarli a fini di copertura.

L’ultimo prodotto Consistente, infine, è il Raiffeisen 902-Treasury Zero II, un obbligazionario governativo con masse totali pari a 386 milioni di euro. Il fondo persegue il conseguimento di utili regolari e investe esclusivamente in strumenti monetari e titoli di Stato, denominati in euro, emessi dai seguenti Stati membri dell’UE (=zona A): Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Gran Bretagna, Slovacchia, Spagna, Svezia, e inoltre in strumenti derivati di copertura e depositi a vista o revocabili. Visto che il fondo investe il suo patrimonio completamente all’interno dell’universo d’investimento di cui sopra (cosiddetta “ponderazione zero”), il fondo stesso viene reputato come un investimento in uno strumento della “ponderazione zero”. È consentito detenere all’interno del comparto strumenti del mercato monetario per una quota sino al 49% del patrimonio dello stesso, nonché depositi a vista o revocabili con una durata massima di 12 mesi, anch’essi per una quota sino al 49 % del patrimonio. Il gestore utilizza un approccio attivo e non è limitato da un indice di riferimento, inoltre l’utilizzo di strumenti derivati è consentito esclusivamente a fini di copertura.

Blockbuster

Per quanto concerne i fondi Blockbuster, il primo in termini di patrimonio gobale (1,17 milioni di euro) è il Raiffeisenfonds-Sicherheit, un bilanciato prudente globale che persegue come obiettivo d’investimento una crescita moderata del capitale e investe almeno il 51% del patrimonio in quote di fondi d’investimento; l’acquisto di fondi azionari è limitato a una quota massima pari al 35% del patrimonio del fondo, e le quote di fondi d’investimento sono selezionate soprattutto in base alla qualità del loro processo d’investimento, all’andamento del loro valore sino a quel momento e alla loro gestione del rischio. È inoltre possibile investire in titoli, tra l’altro in obbligazioni emesse da Stati, emittenti sovranazionali e/o imprese e in strumenti del mercato monetario, nonché in depositi a vista o revocabili. Il gestore adotta un approccio attivo e non è limitato da un indice di riferimento, e può inoltre investire oltre il 35% del patrimonio in titoli/strumenti del mercato monetario dei seguenti emittenti: Germania, Francia, Italia, Gran Bretagna, Svizzera, USA, Canada, Australia, Giappone, Austria, Belgio, Finlandia, Paesi Bassi, Svezia o Spagna. Nell’ambito della strategia d’investimento, il comparto può investire in misura prevalente in strumenti derivati e utilizzarli a fini di copertura.

Il Raiffeisenfonds-Ertrag è un bilanciato moderato globale, con masse pari a 608 milioni di euro, che punta a una crescita moderata del capitale e investe almeno il 51% del patrimonio in fondi obbligazionari, azionari e monetari. È possibile acquistare fondi azionari sino a un massimo del 75% del patrimonio, ed è inoltre possibile investire in titoli, tra l’altro in obbligazioni emesse da Stati, emittenti sovranazionali e/o imprese e in strumenti del mercato monetario nonché in depositi a vista o revocabili. Le quote di fondi d’investimento sono selezionate soprattutto in base alla qualità del loro processo d’investimento, all’andamento del loro valore sino a quel momento e alla loro gestione del rischio. Il gestore investe in modo attivo e non è limitato da un indice di riferimento, e può inoltre investire oltre il 35% del patrimonio in titoli/strumenti del mercato monetario dei seguenti emittenti: Germania, Francia, Italia, Gran Bretagna, Svizzera, USA, Canada, Australia, Giappone, Austria, Belgio, Finlandia, Paesi Bassi, Svezia o Spagna. Nell’ambito della strategia d’investimento, il comparto può investire in misura prevalente in strumenti derivati e utilizzarli a fini di copertura.

Il Raiffeisen-GlobalAllocation-StrategiesPlus è un fondo misto con masse pari a 255 milioni di euro, e investe in tutto il mondo, in diversi mercati e classi di investimento, in particolare azioni, obbligazioni e materie prime. Nel far questo, l’orientamento attuale del fondo pone in primo piano i contributi di rischio dei singoli blocchi di classi di investimento e, inoltre, applica al momento un’ampia serie di strategie quantitative con l’obiettivo, tra l’altro, di ridurre l’intensità delle fluttuazioni dell’andamento del valore. Il comparto è quindi particolarmente adatto a investitori che desiderino beneficiare delle opportunità d’utile a lungo termine dei mercati finanziari mondiali in tutte le possibili classi di investimento e che siano consci dei rischi a ciò legati, come ad esempio fluttuazioni elevate delle quotazioni che possono arrivare sino a perdite di capitale o modifiche svantaggiose dei corsi di cambio.

Per concludere il Raiffeisenfonds-Wachstum è un bilanciato aggressivo globale con un patrimonio totale pari a circa 206 milioni di euro, e mira alla crescita a lungo termine del capitale dietro accettazione di rischi superiori, e investe almeno il 51% del patrimonio in fondi azionari, obbligazionari e monetari. È inoltre possibile investire in titoli, tra l’altro in obbligazioni emesse da Stati, emittenti sovranazionali e/o imprese e in strumenti del mercato monetario, nonché in depositi a vista o revocabili. Le quote di fondi d’investimento sono selezionate soprattutto in base alla qualità del loro processo d’investimento, all’andamento del loro valore sino a quel momento e alla loro gestione del rischio. Il gestore investe attivamente e non si limita a perseguire un indice di riferimento, petanto può investire oltre il 35% del patrimonio in titoli/strumenti del mercato monetario dei seguenti emittenti: Germania, Francia, Italia, Gran Bretagna, Svizzera, USA, Canada, Australia, Giappone, Austria, Belgio, Finlandia, Paesi Bassi, Svezia o Spagna. Nell’ambito della strategia d’investimento, il comparto può investire in misura prevalente in strumenti derivati e utilizzarli a fini di copertura.

Altre notizie correlate


Prossimi eventi