I fondi di NN Investment Partners con il Marchio Funds People


Nel 1994 venne costituita ING Investment Management (ING IM), società di gestione del gruppo ING (composto dall’istituto bancario NMB Postbank e dalla compagnia assicurativa Nationale Nederlanden), con l’obiettivo di diventare un provider di soluzioni per la gestione del risparmio a livello globale. Nell’arco di dieci anni, ING IM si espanse al punto tale che divenne una delle società di gestione leader su scala mondiale. Grazie al suo background assicurativo, in breve tempo divenne nota per la sua competenza nella gestione di asset per compagnie assicurative, fondi pensionistici, fondi sovrani di investimento e investitori privati. Nel 2015, in seguito alla quotazione del gruppo all’Euronext di Amsterdam, l’asset manager olandese ha cambiato nome diventando NN Investment Partners (NN IP), rafforzando uno degli elementi più importanti del suo DNA, ovvero il rapporto di partnership con i suoi clienti.

NN IP registra dodici prodotti Consistenti con il Marchio Funds People, dei quali sette azionari, tre fixed income e due bilanciati. Iniziando dagli azionari troviamo in primis l’NN (L) Global High Dividend, un azionario globale large cap value con masse pari a 892 milioni di euro, gestito da Nicolas Simar, Bruno Springael e Kris Hermie, che investe principalmente in un portafoglio diversificato composto da azioni e/o titoli trasferibili emessi da società presenti, quotate o negoziate in qualsiasi Paese e che offrono un tasso di dividendo elevato. La strategia dei gestori si contraddistingue da un criterio rigoroso e disciplinato di inserimento ed esclusione dei titoli in portafoglio, definita sul livello del dividend yield.

L’NN (L) Global Sustainable Equity è anch’esso un azionario globale large cap blend con masse pari a 610 milioni di euro, gestito dal team di Hendrik-Jan Boer, Jeroen Brand e Alex Zuiderwijk, e investe principalmente in un portafoglio diversificato composto da azioni e/o titoli trasferibili emessi da società che si adeguano ad una politica di sviluppo sostenibile, e che si dimostrano in grado di conciliare il rispetto per l'ambiente e i principi sociali (ad esempio le questioni dei diritti umani, delle discriminazioni, del lavoro minorile) con buone performance finanziarie. Sulla base del principio del "Best in Class" i gestori scelgono le compagnie che dimostrano di soddisfare maggiormente questi criteri.

L’NN (L) Health Care, invece, è un azionario del settore della salute, con masse totali pari a 247 milioni di dollari e gestito dal team di Paul Vrouwes, Pieter Schop, Jeff Meys e Jeroen Bos, investe principalmente in un portafoglio diversificato composto da azioni e/o titoli trasferibili emessi da società attive nel settore della sanità. Possono farne parte compagnie operanti nei settori delle attrezzature e servizi per la sanità (inclusi produttori di attrezzature sanitarie, distributori di prodotti sanitari, fornitori di servizi sanitari di base o compagnie che possiedono o gestiscono strutture e istituzioni sanitarie), ricerca, sviluppo, produzione o commercializzazione di prodotti farmaceutici o biotecnologici.

L’NN (L) Industrials è un azionario large cap blend del settore industriale, con un patrimonio totale pari a circa 56 milioni di euro e gestito anch’esso dal team di Vrouwes, Schop, Meys e Bos, che investe principalmente in un portafoglio diversificato composto da azioni e/o titoli trasferibili emessi da società attive nel settore industriale. Possono farne parte compagnie operanti nei settori della produzione e distribuzione di beni strumentali (inclusi i comparti dell'aeronautica e della difesa, dei prodotti per l'edilizia, delle costruzioni e della progettazione, delle attrezzature elettriche, dei complessi industriali, dei macchinari, delle società commerciali e dei distributori), della fornitura di servizi commerciali (inclusi servizi di stampa e di elaborazione dati, servizi per l'impiego, ambientali e per ufficio) e della fornitura di servizi di trasporto (incluse linee aeree, navali, stradali e ferroviarie e infrastrutture per trasporti).

L’NN (L) Japan Equity è un azionario giapponese large cap value con masse pari a circa 31,37 miliardi di yen, gestito dal team di Kentaro Takayanagi, Yoshihiro Miyazaki e Mitsunari Kawano, e investe principalmente in un portafoglio diversificato composto da azioni e/o titoli trasferibili emessi da società presenti, quotate o negoziate in Giappone. I gestori diversificano il comparto in vari settori focalizzandosi maggiormente in quello industriale (21,61%), dei beni di consumo ciclici (21,27%) e in quello tecnologico (15,86%).

L’NN (L) US Enhanced Core Concentrated Equity è un azionario americano large cap blend con masse pari a 244 milioni di dollari, che investe principalmente in un portafoglio diversificato composto da azioni e/o titoli trasferibili emessi da società presenti, quotate o negoziate negli Stati Uniti. Si diversifica nei vari settori dando maggiore importanza a quello tecnologico (20,63%), quello sanitario (15,12%) e quello finanziario (13,20%).

L’ultimo della categoria dei Consistenti azionari è l’NN (L) US Growth Equity, un azionario americano large cap growth con masse pari a circa 177 milioni di dollari, gestito dal team di Jeff Bianchi, Michael Pytosh e Christopher Corapi, che investe almeno 2/3 del portafoglio in azioni di società con sede negli Stati Uniti, e che esercitano parte preponderante delle proprie attività negli USA. La strategia bottom-up del comparto consiste nel selezionare le azioni mediante una ricerca fondamentale rigorosa che segue un filtro quantitativo applicato su un universo di oltre 1.000 grandi capitalizzazioni. I gestori si focalizzeranno per la maggiore nel settore tecnologico (28,62%), dei beni di consumi ciclici (19,48%) e in quello sanitario (17,21%).

Per quanto concerne i prodotti fixed income invece, troviamo in primis l’NN (L) Emerging Markets Debt (Local Currency), un obbligazionario dei paesi emergenti con masse pari a 501 milioni di dollari e gestito da Marcin Adamczyk e Marcelo Assalin, che investe in modo diversificato in titoli a reddito fisso e altri titoli trasferibili. Gli investimenti si concentrano per almeno i 2/3 del portafoglio su titoli emessi in valuta locale da paesi in via di sviluppo a reddito medio e basso (mercati emergenti), in cui sono state portate a termine un certo numero di riforme economiche, e in cui sono stati fissati o raggiunti determinati obiettivi di crescita. Questi Paesi si trovano in America Latina, Asia, Europa Centrale, Europa Orientale ed Africa. È possibile investire fino a un massimo di 1/3 del fondo in titoli in “valuta pregiata” (ad esempio euro o dollaro statunitense) emessi da altri Paesi, compresi i Paesi dell'OCSE.

L’NN (L) Euro Credit è un obbligazionario corporate investment grade con masse pari a 696 milioni di euro, gestito dal team di Roel Jansen, Alfred Meinema, Hans Frank, Sharad Naithani, Bram Bos e Dirk Frikkee, che ha come obiettivo quello di ottenere un rendimento che si aggiunge a quello ottenuto da un portafoglio costituito da obbligazioni governative, investendo in una data quantità di titoli a reddito fisso, strumenti emessi da istituzioni finanziarie e società espressi in euro o in valuta dell'OSCE. Il rating di credito medio (implicito) del portafoglio è “A”, mentre il suo benchmark è il Lehman Brothers Euro-Aggregate Corporate Index.

A conclusione dei fixed income troviamo l’NN (L) Euro Fixed Income, un obbligazionario diversificato con un patrimonio pari a 1,19 miliardi di euro e gestito dal team di Hans van Zwol, Jaco Rouw, Sjoerd Kitzen, Thomas Ippoliti e Sylvain De Ruijter, che ha come obiettivo quello di ottimizzare il rendimento investendo in titoli a reddito fisso espressi in euro (o nelle valute nazionali degli stati membri). Il comparto investe principalmente in strumenti finanziari investment grade.

Infine nella categoria dei Consistenti bilanciati vi è l’NN (L) Patrimonial Balanced, un bilanciato moderato globale con masse pari a 601 milioni di euro, e gestito dal team di Siu Kee Chan, Ewout van Schaick e Jan Kvapil, che ha come obiettivo quello di investire totalmente in un portafoglio diversificato di titoli azionari (di società large cap con stile blend), obbligazionari e fondi. Il comparto è gestito utilizzando un indice composto per il 50% dall’MSCI World D M e il 50% dal Lehman Brothers Euro Aggregate. La ripartizione tra le diverse categorie di titoli si basa su una strategia stabilita mensilmente dal "Global Asset Allocation Committee".

L’ultimo fondo Consistente Funds People è rappresentato dall’NN (L) Patrimonial Defensive, un bilanciato prudente globale con un patrimonio globale pari a circa 437 milioni di euro, gestito anch’esso dal team di Chan, van Schaick e Kvapil, e che investe totalmente in un portafoglio diversificato di titoli azionari, obbligazionari e fondi. I gestori utilizzano un indice composto per il 25% dall’MSCI World D M e il 75% dal Lehman Brothers Euro Aggregate. Come per l’NN (L) Patrimonial Balanced, la ripartizione tra le diverse categorie di titoli si basa su una strategia stabilita mensilmente dal "Global Asset Allocation Committee".

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi