I fondi di Natixis Global Asset Management con il Marchio Funds People


Natixis Global Asset Management si presenta come “una banca al servizio dei propri clienti”. Fondata nel Novembre del 2006, è l’unità internazionale del Groupe BPCE, il secondo gruppo bancario più grande in Francia, e si occupa della gestione patrimoniale, assicurazione e dell’offerta e progettazione di prodotti, e servizi finanziari, che sono distribuiti attraverso due grandi reti di vendita al dettaglio, Banque Populaire e Caisse d’Epargne, ed ha come priorità assoluta quella degli interessi a lungo termine dei propri clienti.

La società francese registra tredici fondi con Marchio Funds People, tre rientranti nella doppia categoria Blockbuster-Consistenti (BC), uno nella doppia categoria Preferiti dagli Analisti-Blockbuster (AB), tre Consistenti e sei Blockbuster.

Blockbuster-Consistenti

Il primo prodotto per masse totali (649 milioni di euro) del ranking BC è il DNCA Invest Value Europe gestito da Isaac Chebar e Don Fitzgerald. Il fondo è un azionario europeo large cap value, e investe almeno due terzi del proprio patrimonio totale in titoli azionari di emittenti aventi la propria sede legale in Europa, entro i seguenti limiti: dal 75% al 100% del proprio patrimonio netto in azioni europee, dallo 0% al 10% in azioni non europee, dallo 0% al 25% in strumenti di debito e dallo 0% al 20% in altri strumenti. La strategia di investimento del fondo si basa su una gestione discrezionale per raggiungere l’obiettivo di investimento, mediante politiche di selezione dei titoli che non tenta di replicare alcun benchmark. In caso di condizioni di mercato sfavorevoli, il gestore ha la facoltà di investire sino al 25% del proprio patrimonio netto in strumenti del mercato monetario, sino al 10% del proprio patrimonio netto in OICVM, ed ha inoltre la facoltà di investire in titoli denominati in altra valuta.

Il secondo fondo BC per masse (523 milioni di euro) è il DNCA Invest Europe Growth, un azionario internazionale mid cap, gestito da Carl Auffret e Yingying Wu. L'obiettivo del comparto è quello di ottenere una performance migliore rispetto ai mercati azionari paneuropei nell'orizzonte di investimento consigliato. Il parametro di riferimento, lo STOXX EUROPE 600 Net Return EUR, calcolato sulla base dei dividendi reinvestiti, è fornito a posteriori quale termine di paragone. Per realizzare l'obiettivo di gestione, la strategia d'investimento si fonda su una gestione attiva e discrezionale con tendenza a investire in società paneuropee caratterizzate da crescita e qualità. Il processo di selezione si basa sulla scelta di società (stock-picking) in funzione delle loro qualità intrinseche (un'analisi approfondita dei fondamentali viene effettuata internamente) e non in funzione della composizione dell'indice di riferimento. Gli investimenti potranno pertanto essere concentrati su un numero limitato di società, il quale non potrà comunque essere inferiore a 20.

Il terzo prodotto BC è il DNCA Invest Global Leaders, anch’esso gestito da Wu con il supporto di Rajesh Varma. Il fondo è un azionario internazionale diversificato large cap blend, con un patrimonio globale pari a 150 milioni di euro, ed ha come obiettivo quello di realizzare una performance superiore al suo indice di riferimento, l’MSCI All Countries World Index (MSCI ACWI Index). La strategia d'investimento del comparto si basa su una gestione discrezionale investendo in titoli di emittenti di tutto il mondo, principalmente dal 60% al 100% del patrimonio netto in azioni internazionali, dallo 0% al 40% in prodotti a reddito fisso e, in caso di condizioni di mercato sfavorevoli, il gestore è autorizzato a investire sino al 100% del patrimonio in strumenti del mercato monetario (a breve termine) e fino al 10% dell'attivo netto in azioni e/o quote di OICVM.

Preferiti dagli Analisti-Blockbuster

L’unico fondo AB è il DNCA Invest Miuri, un azionario market neutral con masse totali pari a 2,58 miliardi di euro, gestito dal team composto da Cyril Freu, Mathieu Picard e Boris Bourdet. Il comparto cerca di raggiungere un rendimento annuo superiore al tasso privo di rischio rappresentato dal tasso EONIA; tale rendimento viene conseguito associandolo ad una volatilità inferiore rispetto al mercato azionario mediante l'indice Eurostoxx 50. La strategia del fondo si qualifica come long/short equity e si basa sull'analisi finanziaria dei fondamentali. I gestori investono in azioni emesse in Europa (SEE e Svizzera), dove il rischio globale associato agli investimenti del comparto (long e short) non può superare il 200% del suo patrimonio netto. Con un'esposizione netta limitata a +/- il 30% del patrimonio in gestione, il rendimento non dipende significativamente dalle tendenze del mercato azionario, ma dipende essenzialmente dalla capacità dei gestori di individuare titoli azionari aventi le caratteristiche utili a superare i rispettivi indici o indici di settore.

Consistenti

Per quanto concerne i prodotti Consistenti troviamo in primis il Natixis International Funds (Lux) Loomis Sayles U.S. Research Fund, un azionario americano large cap growth con masse pari a 424 milioni di dollari, gestito da Kathleen Bochman e David Waldman, che punta ad ottenere il massimo rendimento complessivo, e di perseguire un apprezzamento del capitale nel lungo termine, attraverso investimenti in titoli azionari, nel rispetto di criteri prudenziali e permanenti relativi alla ripartizione dei rischi, alla qualità del credito ed alla liquidità dei singoli titoli. Il fondo si focalizza maggiormente nel settore tecnologico (20,11%), in quello della salute (15,36%) e in quello finanziario (14,47%).

Un altro fondo Consistente è l’H2O Multiequities, un prodotto della società partner H2O Asset Management, con masse pari a 175 milioni di euro e gestito da Gonzague Legoff. Il comparto rientra nella categoria degli azionari internazionali large cap blend, ed ha come obiettivo quello di raggiungere prestazioni superiori del 4% l'anno rispetto al suo indice di riferimento, l’MSCI World Markets Sviluppato (dividendi netti reinvestiti). Il comparto investe per il 95,47% nella regione degli Stati Uniti con particolare focus al settore tecnologico (31,70%), dei beni di consumo ciclici (31,43%) e al settore finanziario (15,52%).

La lista dei Consistenti si conclude con il Natixis International Funds (Lux) IDFC India Equities Fund, un azionario indiano con un patrimonio pari a 64 milioni di dollari, gestito da Ravinder Vashist, che ha come obiettivo quello di generare un apprezzamento di capitale, principalmente attraverso l’investimento in titoli azionari e collegati. Il gestore investe principalmente in società indiane, dove almeno due terzi del proprio patrimonio totale netto in titoli azionari e collegati di società aventi sede legale o principale sede operativa in India e/o di holding, che detengano la maggior parte del proprio patrimonio in società aventi sede legale in India, in titoli “multi cap” con propensione verso le società a media ed elevata capitalizzazione e in titoli quotati in India e in strumenti/titoli offshore emessi da società aventi sede legale o principale sede operativa in India e quotati su altri mercati regolamentati.

Blockbuster

Nella lista dei Blockbuster invece troviamo tre fondi azionari, due bilanciati e un fixed income. Il primo è il DNCA Invest South Europe Opportunities, un azionario europeo con masse pari a 191 milioni di euro e gestito anch’esso da Chebar con il supporto di Lucy Bonmartel, che investe almeno due terzi del proprio patrimonio in titoli azionari di emittenti aventi la propria sede legale in Italia, ovvero che esercitino la parte preponderante delle proprie attività economiche in Italia, in particolare dal 75% al 100% del proprio patrimonio netto in azioni europee, dallo 0% al 25% in strumenti di debito e dallo 0% al 10% in azioni non europee. La strategia di investimento del fondo si basa sulla gestione discrezionale per raggiungere l’obiettivo di investimento, con una selezione dei titoli che non tenta di replicare alcun benchmark. In condizioni di mercato sfavorevoli, il comparto ha la facoltà di investire sino al 25% del proprio patrimonio netto in strumenti del mercato monetario, sino al 10% in OICVM e in titoli denominati in altra valuta, con eventuale copertura del rischio cambio.

Il DNCA Invest Miura è un prodotto alternativo azionario market neutral large cap blend, con masse pari a 901 milioni di euro e gestito anch’esso dal team di Freu, Picard e Bourdet, ha come obiettivo quello di raggiungere performance superiori rispetto al tasso senza rischio EONIA. A tal fine, lo si associa ad una volatilità più bassa rispetto a quella dell’indice EUROSTOXX 50.

Gestito sempre dal team di Freu, Picard e Bourdet, il DNCA Invest Velador è un prodotto alternativo azionario europeo long/short, con un patrimonio globale pari a 286 milioni di euro, che mira a conseguire un rendimento positivo superiore all’indice composto come il 25% EUROSTOXX 50 NR + 75% EONIA. L'obiettivo del rendimento è perseguito associandolo a una volatilità annua inferiore all'8%. La strategia del comparto è a rendimento assoluto e si basa sull'analisi finanziaria dei fondamentali svolta dai gestori. Essi investono in emittenti europei (SEE e Svizzera). La maggior parte del rendimento dipende dalla capacità dei gestori degli investimenti di individuare i titoli azionari aventi caratteristiche utili a superare i rispettivi indici di mercato o indici di settore.

Il DNCA Invest Eurose è un bilanciato prudente europeo, con masse pari a 4,31 miliardi di euro, gestito dal team di Philippe Champigneulle, Jean-Charles Meriaux, Adrien Le Clainche e Romain Grandis, che ha come caratteristiche essenziali di gestione quelle di diversificare investendo in azioni e strumenti finanziari equivalenti, titoli di credito e strumenti del mercato monetario di emittenti europei. In particolare investe dallo 0% al 35% in azioni e strumenti finanziari derivati equivalenti (quali i Contract for Differences - CFD o i Dynamic Portfolio Swap - DPS) e dallo 0% al 100% in titoli di credito. In caso di condizioni di mercato sfavorevoli, il comparto può investire fino al 100% del patrimonio netto in strumenti del mercato monetario, fino al 10% del patrimonio netto in altri OICVM e può avvalersi inoltre di tecniche e strumenti su valori mobiliari e di strumenti del mercato monetario per una gestione efficace del portafoglio.

Il DNCA Invest Evolutif è un bilanciato flessibile con un patrimonio pari a 534 milioni di euro, gestito da Xavier Delaye, Augustin Picquendar e Thomas Planell, che investe principalmente in titoli azionari di emittenti europei, in particolare dal 40% al 100% del proprio patrimonio netto in azioni e dallo 0% a 60% in strumenti di debito. In caso di condizioni di mercato sfavorevoli, il comparto ha la facoltà di investire sino al 60% del proprio patrimonio netto in strumenti del mercato monetario, sino al 50% OICVM e di investire inoltre in titoli denominati in altra valuta.

Infine il DNCA Invest Convertibles è un obbligazionario convertibile europeo con masse globali pari a circa 667 milioni di euro, e gestito da Igor De Maack, Felix Haron e Jean-Charles Meriaux. L'attivo del comparto è investito in obbligazioni convertibili o scambiabili della zona Euro, appartenenti alla categoria investment-grade per almeno il 50%. Il portafoglio è gestito mediante l'arbitraggio delle obbligazioni convertibili o scambiabili evolute verso un profilo azionario in favore di obbligazioni meno sensibili o di opportunità su obbligazioni aventi rendimenti molto interessanti sul mercato secondario.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi