I fondi di Franklin Templeton con il Marchio Funds People


Franklin Templeton Investments ha 8 fondi che hanno il marchio Funds People. Tre hanno il rating di Blockubuster, gli altri invece quello di Consistente.

Al primo gruppo appartengono prodotti molto conosciuti dagi investitiori, come il Templeton Global Bond e il Templeton Global Total Return, entrambi gestiti da Michael Hasenstab e con un track record di 10 anni. Investono in un portafoglio di titoli di debito e obbligazioni di debito a tasso fisso o variabile emesse principalmente da governi, enti parastatali o società emittenti di tutto il mondo. La natura flessibile e opportunistica della strategia consente al team d'investimento di sfruttare diversi contesti di mercato. Svolgendo un'approfondita ricerca economica, su Paesi e titoli, comprendente un'analisi dettagliata dei rischi, il team Franklin Templeton di specialisti del reddito fisso cerca di trarre profitto da queste differenze, identificando e investendo in titoli a reddito fisso con il maggiore potenziale di reddito, incremento del capitale e guadagni su cambi in qualunque parte del mondo. Quando deve decidere gli investimenti, il team d'investimento esegue una ricerca approfondita sui vari fattori che potrebbero influenzare i prezzi delle obbligazioni e i valori delle monete.

L’altro prodotto Blockbuster è il Franklin K2 Alternative Strategies, che si prefigge di aumentare il valore dei suoi investimenti nel medio/lungo termine e di mantenere le fluttuazioni dei prezzi azionari inferiori a quelle dei mercati azionari in generale. Il fondo può investire in qualsiasi attivo e utilizzare qualsiasi tecnica di investimento consentita, ivi compresi quelli che generalmente si considerano a rischio elevato.

I fondi Consistenti

Franklin Euro Government Bond. Lanciato nel 2004 e gestito da John BeckDavid Zahn, il prodotto investe prevalentemente in un portafoglio di obbligazioni garantite e a tasso fisso o variabile denominate in euro e in obbligazioni emesse da governi, entità sovranazionali, enti parastatali e società di tutto il mondo. Il comparto può acquistare in via sussidiaria, strumenti finanziari emessi da stati o da altri emittenti non facenti parte dell’Unione Monetaria Europea. A tale proposito, il comparto non potrà detenere più del 15% del proprio patrimonio netto in strumenti finanziari emessi da: i) Stati membri non facenti parte dell’Unione Monetaria Europea e/o ii) emittenti valutati da Standard & Poor e Moody rispettivamente con rating di BB+ o inferiori e Ba1 o inferiori.

Franklin Global Fundamental Strategies. Ad occuparsi di questo prodotto bilanciato moderato sono T. Anthony Coffey e Matthias Hoppe.  Il team si prefigge di dividere equamente le attività del fondo tra tre strategie d'investimento diverse: due rivolte alle azioni di tutto il mondo e una focalizzata sulle obbligazioni di tutto il mondo. Il team d'investimento esegue un'analisi approfondita allo scopo di selezionare singoli titoli che a suo giudizio sono sottovalutati e destinati a offrire le migliori opportunità di aumento di valore a lungo termine.

Franklin India. È una strategia che investe fondamentalmente in titoli azionari emessi da società di qualsiasi capitalizzazione con sede in India o che sviluppano le proprie attività in questo Paese. Ha un track record di 10 anni ed è gestito da Stephen Dover e Sukumar Rajah.

Franklin U.S. Small-Mid Cap Growth. Il team composto da Edward Jamieson e James Cross si concentra su società di alta qualità che a suo giudizio hanno potenziale di crescita sostenibile. Investe in azioni emesse da società di piccole e medie dimensioni situate, o che conducono attività significative, negli Stati Uniti. La capitalizzazione di mercato media degli investimenti del fondo è solitamente intorno a 10 miliardi di dollari.

Franklin US Government. Investe principamente in obbligazioni di debito emesse o garantite dal Governo degli Stati Uniti d’America e dalle sue agenzie. Il team d'investimento, composto da Roger Bayston e Paul Varunok, cerca di sfruttare la ricerca allo scopo di individuare opportunità nei mercati GNMA (Ginnie Mae), gestendo attentamente i rischi.

 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi