I fondi di Arca SGR con il Marchio Funds People


Sono 17 i fondi comuni d’investimento di Arca SGR che ottengono il Marchio Funds People. Tra questi due fondi flessibili, l’Arca BB e l’Arca Obbligazioni Europa, e due prodotti azionari, l’Arca Azioni Far East e l’Arca Azioni Internazionali, si guadagnano la C di Consistenti Funds People. Il rating, come spiegato qui, è il frutto di uno studio metodologico portato avanti dal nostro team d’analisi interno.

Nello specifico l’Arca BB, uno dei pochi fondi trentennali italiani gestito da Matteo Campi, è un bilanciato europeo, che può avere una componente azionaria intorno al 50% del patrimonio e investire nel mercato obbligazionario governativo in euro o sterline, che negli ultimi tre anni ha avuto un rendimento medio del 5,52% e quattro stelle Morningstar (per maggiori informazioni leggi qui).

L’Arca Obbligazioni Europa invece, gestito da Giovanni Radicella, è un bilanciato prudente che può avere una componente azionaria contenuta e investe principalmente nel mercato obbligazionario governativo europeo di medio/lungo termine. Lo stile di gestione è attivo e punta all'accrescimento del capitale investito in modo superiore al proprio benchmark di riferimento. Al momento in portafoglio i primi dieci titoli, che costituiscono circa il 45% del portafoglio, sono concentrati in buona parte sui titoli di Stato italiani.

Per quanto riguarda invece i due Consistenti azionari, il primo (l’Arca Azioni Far East) è un fondo che investe in titoli azionari di società appartenenti a tutti i settori economici e a tutte le aree geografiche dell'area Asia-Pacifico, con grado ri schio medio alto. Gestito da Riccardo Ceretti, il portafoglio si orienta soprattutto sul Giappone e sull’Australasia, toccando settori come finanza, beni di consomu ciclici, industriali e tencologia. Il secondo prodotto azionario che conquista una C (l’Arca Azioni Internazionali), sempre gestito da Ceretti e con quattro stelle Morningstar, invece punta sui titoli azionari di società appartenenti a tutti i settori economici e a tutte le aree geografiche rappresentate nell'indice MSCI World. Si tratta soprattutto di società statunitensi a grande capitalizzazione che si concentrano su settori come finanza, salute, tecnologia, beni industrali e difensivi.

Tra i fondi Blockbuster, cioè quelli che raccolgono oltre 100 milioni di patrimonio, della società di gestione ce ne sono quattro azionari: l’Arca Azioni America (370 milioni di euro), l’Arca Azioni Europa (848 milioni), lArca Azioni Italia (600) e l’Arca Azioni Paesi Emergenti (209), che si focalizzano, come afferma lo stesso nome, su determinate aree geografiche. Per la categoria fixed income invece si aggiudicano il rating B due fondi che puntano sui mercati emergenti come l’Arca Bond Paesi Emergenti e l’Arca Bond Paesi Emergenti Valuta Locale, entrambi gestiti da Giovanni Radicella, ma anche l’Arca Bond Corporate, che si concentra in titoli obbligazionari corporate con scadenza a medio termine dell’area Euro e l’Arca Bond Globale, che invece ha un respiro più internazionale e i cui primi dieci titoli in portafoglio si concentrano su Stati Uniti e Giappone.

Poi ancora l’Arca Bond Flessibile, un prodotto flessibile privo di parametro di riferimento che mira ad ottenere un rendimento assoluto positivo nel rispetto di un budget di rischio identificato con un VaR (Value at Risk) mensile al 99% pari a -3,30%. L’investimento azionario è previsto in misura residuale.

Ad avere un patrimonio maggiore sono infine l’Arca Strategia Globale Crescita, con 5,8 miliardi di euro, e l’Arca RR Diversified Bond, con 3,35 miliardi di euro. Il primo, gesito da Federico Mosca, fa parte della categoria flessibili e mira a proteggere il patrimonio dall’erosione dovuta all’inflazione mediante una crescita moderata del capitale. Il secondo invece  investe principalmente in strumenti obbligazionari di emittenti sovrani, di organismi internazionali ed emittenti corporate con merito di credito sia elevato che non elevato, denominati in valute dei Paesi G10. È previsto l’investimento contenuto in Paesi Emergenti. Non è previsto l’investimento in titoli azionari. Gli ultimi due fondi con il rating B sono l’Arca Strategia Globale Opportunità e l’Arca Titoli Esteri.

Altre notizie correlate


Prossimi eventi