Hedge Invest sbarca in Spagna


Lo scorso 28 febbraio la società ha registrato 12 comparti nella CNMV, il regolatore spagnolo, per la loro commercializzazione nel mercato iberico. “Tradizionalmente concentrata su un approccio più diversificato rappresentato dai fondi di fondi hedge, Hedge Invest ha scelto più di recente di offrire ai suoi investitori anche la possibilità di investire in gestori alternativi single manager di talento, focalizzati su nicchie promettenti, con la liquidità, la trasparenza e le soglie minime di investimento tipiche del formato Ucits”, spiega Stefano Bestetti, direttore della SGR. Con questo obiettivo è stata creata la Sicav di diritto irlandese, Hedge Invest International Funds PLC. che, lanciata a fine 2012 ospita attualmente 3 comparti Ucits Alternativi single manager (long/short equity, long/short credit, global macro) il cui successo è evidenziato da un patrimonio di oltre 500 milioni di euro. 

“L’approccio di Hedge Invest verso la Spagna ottimizza il rapporto già avviato in Italia con Allfunds Bank nel segmento degli Ucits Alternativi e risponde all’opportunità di presentarsi al mercato spagnolo – il più affine a quello italiano - potendo vantare un track record di assoluto successo per tutti i prodotti ed un modello aziendale basato su valori distintivi quali l’indipendenza, la specializzazione, l’impegno diretto degli azionisti oltre al focus sulla ricerca e al controllo del rischio”, sottolinaea Bestetti.
 
Oltre alla Spagna Hedge Invest sta guardando alla Germania, dove ha già avviato contatti con investitori istituzionali per il collocamento degli stessi fondi Ucits alternativi appena registrati in Spagna (HI Numen Credit Fund, fondo con una strategia di investimento flessibile di tipo Long/short credit e un obiettivo di rendimento medio-netto del 7-8% annualizzato, e HI Principia Fund, fondo long/short equity focalizzato sulle opportunità del mercato azionario con focus sul nord Europa, che persegue un obiettivo di rendimento medio netto del 10-12% annualizzato con una volatilità del 7%).La  gamma completa dei fondi di fondi hedge e di un fondo di fondi Ucits è peraltro già disponibile anche sul mercato svizzero e su quello inglese.

“Quanto a possibili ulteriori passi nella direzione di una maggiore internazionalizzazione”, conclude il gestore, “guardiamo con attenzione alle evoluzioni normative”.

Società

Prossimi eventi