Tags: Alternativi |

Gli ETF monopolizzano i nuovi lanci del mese di aprile


Per la prima volta dall'inizio dell'anno, il lancio di prodotti più diffuso nel corso del mese di aprile è stato quello degli ETF. Sei dei nove nuovi prodotti presentati o già disponibili alla vendita in Italia sono fondi quotati.

L'ultimo arrivato sul segmento ETFplus è UBS (LU) Barclays US Liquid Corporates 1–5 UCITS ETF (hedged to EUR) A-acc, il quinto strumento dall’inizio dell’anno che UBS quota su Borsa Italiana. L'ETF permette di investire in un paniere diversificato delle principali obbligazioni corporate investment-grade emesse da società quotate sui listini USA e con scadenza tra 1 e 5 anni neutralizzando il rischio di cambio. Il nuovo ETF, a replica fisica, presenta un TER del 0,23% annuo e replica l’indice Barclays US Liquid Corporates 1-5 Year (hedged to EUR) Total Return, composto da oltre 100 obbligazioni societarie denominate in dollari americani selezionate in funzione della loro liquidità e del loro merito di credito (rating minimo BAA3). 

State Street Global Advisors ha quotato su Borsa Italiana lo SPDR® Thomson Reuters Global Convertible Bond UCITS ETF. L’ETF, lanciato lo scorso ottobre e già quotato su Deutsche Börse Xetra e LSE, replica il Thomson Reuters Qualified Global Convertible Index che comprende obbligazioni convertibili di emittenti globali denominate in diverse valute. Le obbligazioni convertibili incorporano un'opzione che dà all'obbligazionista la facoltà, ma non l'obbligo, di convertire il bond in un numero predeterminato di azioni della società emittente. Questo implica che gli investitori siano potenzialmente protetti nelle fasi ribassiste, ma possano anche beneficiare delle fasi di rialzo dato che il valore dell'opzione cresce parallelamente a quello delle azioni. L'entità ha anche presentato SPDR® Morningstar Multi-Asset Global Infrastructure Ucits ETF, il primo replicante a livello globale a offrire agli investitori un’esposizione sia azionaria che obbligazionaria nel settore delle infrastrutture. Quotato sullo Xetra di Deutsche Börse, il comparto replica il Morningstar® Global Multi-Asset Infrastructure Index e permette così un facile accesso, con una sola transazione, al settore delle infrastrutture.  

BNL (del gruppo BNP Paribas) e iShares presentano la nuova versione di E-cerTiFicate, uno strumento di investimento innovativo che combina in un’unica soluzione le caratteristiche tipiche dei certificati con la versatilità e l’efficienza di un portafoglio dinamico di Exchange traded fund. E-cerTiFicate si caratterizza per l’offerta di due possibili livelli di protezione del capitale investito e, quindi, di due gradi distinti di esposizione al mercato: una versione al 75% denominata GIGA e una all’80% detta MEGA. Come sottostante vi sono due componenti: un paniere dinamico di 22 ETF iShares e l'esposizione al tasso Eonia (Euro OverNight Index Average). Nelle fasi positive di mercato, E-cerTiFicate aumenterà l’esposizione (fino al 100%) al portafoglio di replicanti e diminuirà quella al tasso Eonia, mentre nelle fasi orso farà il contrario.

ETF Securities avvia una partnership con Lombard Odier Investment Managers per lanciare una gamma di replicanti fixed income smart beta "fundamentally weighted" (ponderati in base ai fondamentali) governativi e corporate. La loro quotazione avverrà sulla Borsa di Londra: prima riguarderà prodotti che espongono a obbligazioni "smart beta" governative globali e a bond corporate globali ed europei; poi, a maggio, sarà anche lanciato un ETF obbligazionario locale sugli emerging. Etf Securities prosegue inoltre nella sua tradizione di emittente innovativo e presenta il nuovo Robo-Stox Global Robotics and Automation GO Ucits ETF.  Il replicante investe in un'ampia gamma di industrie e sotto-settori della robotica. L'ETF investe principalmente in mid-cap (45%) e small-cap (34%), con una esposizione del 40% in Nord America e del 33% in Asia. Si tratta del primo benchmark che segue l'andamento del settore della robotica e dell'automazione, nel quale vengono selezionate le imprese più innovative lungo tutta la catena del valore di questi settori

Il patrimonio degli ETF (Exchange traded fund) quotati sul segmento ETFPlus di Borsa italiana fa un balzo in avanti nel primo trimestre 2015, salendo a 41,89 miliardi di euro. Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, la crescita è del 55,29%.

Fondi comuni

Nuovo prodotto della scuderia Amundi. Amundi Multiasset 2020 è un fondo flessibile molto diversificato per aree geografiche e settori che adotta - in un orizzonte temporale di cinque anni - una progressiva riduzione del budget di rischio. Si tratta di un comparto senza vincoli di benchmark e con un investimento in titoli non investment grade residuale. Il fondo prevede una cedola annuale. Amundi Accumulazione Flessibile TRE è la nuova edizione del fondo flessibile multi-manager di Amundi che combina i vantaggi della formula PAC (piano di accumulo) con il rigoroso controllo del rischio di portafoglio. La definizione iniziale di un portafoglio prevede che sarà principale la componente obbligazionaria, mentre l’investimento nei mercati azionari sarà residuale. 

M&G Investments lancia un nuovo fondo difensivo multi-asset destinato agli investitori prudenti che vogliono limitare il peso delle azioni in portafoglio. M&G Prudent Allocation è pensato per chi vuole un portafoglio multi-asset ma con un peso azionario non maggiore del 35% del patrimonio complessivo. I gestori del nuovo comparto, Juan Nevado e Craig Moran, sono convinti che abbia le potenzialità per produrre un rendimento annualizzato lordo tra il 3% e il 6% in periodi consecutivi di tre anni, abbinando crescita del capitale e reddito e mantenendo una volatilità del capitale abbastanza bassa, tra il 3% e il 7% nel medio termine.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1 3
Anterior 1 3

Prossimi eventi