Gli asset manager italiani. Consistenti nell’obbligazionario


Nel 2016, debito, disinflazione e una diminuzione della crescita globale hanno rappresentato delle difficoltà importanti, dove in molti Paesi i rendimenti obbligazionari sono sprofondati in territorio negativo, conseguenza della politica monetaria ultra espansiva adottata dalle Banche centrali dei Paesi sviluppati. Tuttavia i titoli di Stato dei Paesi occidentali sono stati una delle asset class meglio performanti dell’anno, contrariando le previsioni di inizio 2016, e in generale, gli asset a lunga duration sono stati i migliori in tal senso.

Per quanto concerne le future prospettive, invece, secondo gli addetti ai lavori, gli investitori ritengono che il programma di QE della BCE, che comporta l’acquisto di obbligazioni euro sul mercato, può proseguire per almeno altri sei mesi, oltre il marzo 2017 (data in cui è stata stabilita la fine dell’attuale programma della BCE), e addirittura può anche essere esteso ancor di più alle obbligazioni societarie (al momento si limita solo a quelle non finanziarie di alta qualità). Se ciò si dovesse verificare, tenendo in considerazione che anche gli investitori obbligazionari giapponesi resteranno alla disperata ricerca di rendimento, gli acquisti verso i bond societari dell'Eurozona e degli Stati Uniti dovrebbero mantenersi robusti sostenendone le relative quotazioni.

 

NOME DEL FONDO RENDIMENTO 2016 (%) RENDIMENTO A 3 ANNI (%)
Consultinvest Breve Termine C 1,77 2,68
Epsilon Fund Euro Bond I 5,08 7,31
Eurizon EasyFund Bd Emg Mkts ZH 13,38 7,08
Eurizon EasyFund Bd EUR S/T LTE Z 0,4 1,51
Eurizon EasyFund Bd High Yield Z 7,69 7,55
Eurizon EasyFund Bd Inflation Linked Z 4,42 3,68
Eurizon Obbligazionario Etico 4,06 4,79
Eurizon Obbligazioni Euro 3,18 5,34
Fondersel Reddito 0,1 1,13
Fonditalia Bond Global Emerg Mkts R 13,25 7,24
Gestielle Emerging Markets Bond B 13,22 8,46
Pioneer Fds Emerg Mkts Bd I EUR ND 8,66 12,34
Pioneer Fds Euro Bond I EUR ND 5,38 6,67
Pioneer Fds US Dollar ST I USD ND -2,09 6,72

 

Soffermandoci sui risultati dei prodotti obbligazionari, quindi, abbiamo considerato i fondi fixed income di società italiane appartenenti alla categoria dei Consistenti Funds People. In particolare, per ottenere consistenza, abbiamo estratto i prodotti registrati alla vendita in Italia, la cui classe più vecchia aveva, al 31 dicembre 2015, uno storico minimo di tre anni e un patrimonio gestito superiore a 50 milioni di euro. Inoltre, l’analisi è stata condotta considerando i valori ottenuti in euro per uniformare il confronto. Abbiamo calcolato, quindi, i rendimenti percentuali di ogni singolo fondo nell’anno 2016 (e annualizzati a tre anni) e la quota del patrimonio consistente, che mette a confronto il patrimonio totale in fondi consistenti fixed income con il patrimonio totale obbligazionario registrato per le entità italiane. Tutti i dati sono stati raccolti dalla piattaforma Morningstar Direct.

Un 2016 positivo

Nonostante l’alta volatilità che ha caratterizzato i mercati nel 2016, notiamo che, in media, quattordici fondi Consistenti presi in considerazione hanno performato positivamente l’anno (valori al 30 settembre 2016). Il fondo che ha performato maggiormente è l’Eurizon EasyFund Bond Emerging Markets (13,38%) che investe prevalentemente in strumenti finanziari di natura obbligazionaria o correlati al debito emessi da autorità pubbliche o società private aventi sede nei Paesi emergenti e denominati in qualsiasi valuta, compresi strumenti speculative grade, di qualità inferiore. Non si discostano di molto da questa performance anche il Fonditalia Bond Global Emerging Markets (13,25%) e il Gestielle Emerging Markets Bond (13,22%).

 

Portada012B

 

Portada012A

Per quanto concerne il rendimento annualizzato a tre anni, invece, notiamo un risultato positivo per tutti i prodotti, con il Pioneer Funds – Emerging Markets Bond che supera con distacco il resto del gruppo con una performance positiva annualizzata a tre anni pari al 12,34%. Il fondo ha l’obiettivo della crescita del capitale nel lungo periodo, investendo in titoli di debito emessi nei mercati emergenti, ed è seguito rispettivamente dal Gestielle Emerging Markets Bond (8,46%) e dall’Eurizon EasyFund Bond High Yield (7,55%).

Quanto pesano realmente

Tra le entità italiane, notiamo che mediamente le masse dei fondi consistenti obbligazionari rappresentano meno del 15% del patrimonio fixed income registrato alla vendita in Italia, dove le uniche entità che superano tale percentuale media sono Eurizon Capital S. A. con il 22,93% della vendita composto da prodotti della nostra categoria dei consistenti fixed income, Consultinvest AM SGR con il 21,53% e Pioneer AM SA con il 15,60%. La società con il patrimonio obbligazionario meno influenzato dai consistenti è invece Aletti Gestielle SGR, dove tale consistenza rappresenta solo il 2,98%.

 

Peso patrimonio consistente obbligazionario
Fonte: Morningstar Direct, al 30 settembre 2016.

SOCIETÀ DI GESTIONE IN FONDI CONSISTENTI OBBLIGAZIONARI (IN MILIONI DI EURO) IN FONDI OBBLIGAZIONARI REGISTRATI ALLA VENDITA IN ITALIA (IN MILIONI DI EURO) %
Aletti Gestielle SGR 103 3.452 2,98
Consultinvest AM SGR 104 483 21,53
Ersel AM SGR 55 903 6,09
Eurizon Capital S.A. 7.789 33.974 22,93
Eurizon Capital SGR 1.217 8.130 14,97
Fideuram AM (Ireland) Ltd 759 22.385 3,39
Pioneer AM SA 6.384 40.920 15,6

Altre notizie correlate


Prossimi eventi