Tags: Stile |

Giamaica, benvenuti nell'isola felice


La Giamaica è un’isola facente parte del Commonwealth e quindi anglofona, situata nell’arcipelago delle Grandi Antille, ad oggi conosciuta soprattutto per i campioni dell’atletica leggera originari di questa piccola nazione.

La meta del viaggio è Negril, la città più a ovest della Giamaica, che ospita la famosa Seven Mile Beach - letteralmente svariate miglia di sabbia candida - bagnata dallo splendido mar dei Caraibi color turchese.

L’isola offre una flora tropicale estremamente rigogliosa ed è consigliabile intervallare giornate di relax a qualche escursione alla scoperta dell’entroterra, dove è possibile visitare in barca fiumi,  come il Black River, habitat naturale di coccodrilli e mangrovie, e bellissime cascate come le Mayfield Falls, composte da ben ventidue vasche di acqua pura e fresca, le Dunn’s River Falls, vicine alla conosciuta Ocho Rios dove è necessario risalire a piedi una levigata parete di roccia a picco sulla spiaggia o le YS Falls, dov'è possibile scorgere uccelli di ogni tipo tra cui i bellissimi colibrì: infatti l'isola è meta preferita degli ornitologi, tanto che proprio in Giamaica un appassionato bird-watcher come lo scrittore Ian Fleming scelse di dare il nome di un noto ornitologo al suo personaggio più famoso, James Bond.

Dal reggae alla cucina

Sulla strada per queste destinazioni è possibile visitare anche luoghi storici come la casa natale – ora mausoleo - dell’indimenticabile cantante reggae Bob Marley, che quotidianamente allieta tutti i suoi connazionali con le bellissime strofe delle sue canzoni più celebri, udibili praticamente ad ogni angolo.

Le saporite pietanze tradizionali locali non fanno rimpiangere la cucina di casa nostra: sulla strada è possibile fermarsi ad assaggiare il jerk, carne di pollo, maiale o pesce cotta nei tipici barbecue artigianali fatti con ex bidoni di petrolio e aromatizzata con un mix di diverse spezie in cui è immancabile il “pimento”, il pepe giamaicano. Oppure ancora i patties, golose mezzelune farcite con carne o verdura e spezie. Come souvenir gastronomico è consigliato portarsi a casa un po’ di pregiato caffè delle Blue Mountains giamaicane e una bottiglia di ottimo rum, prodotto in loco utilizzando le canne da zucchero.

Prossimi eventi