Tags: Consulenza |

Gestioni patrimoniali, sul mercato le prime due linee completamente digitali


Rivoluzione nel mondo del risparmio gestito.  Per la prima volta, i risparmiatori italiani potranno accedere a una gestione patrimoniale completamente digitale.  L'innovazione nasce da un progetto comune realizzato da Corrado Caironi, strategist R&CA, che per l'occasione ha ideato e fondato la piattaforma investmentrunner.it, e da Stefano Sardelli, direttore generale di Invest Banca, istituto bancario che ha lanciato le gestioni IB Evolution.  Dal sito di investmentrunner.it, una volta sostenuto un test, l'investitore potrà beneficiare di un'asset allocation personalizzata, identificando la strategia di investimento che fa al caso suo, tra cinque a disposizione. “Investmentrunner nasce dell'idea di potersi confrontare direttamente con un mercato retail a livello digitale”,  ha spiegato Caironi, che poi ha aggiunto che “l'idea di base è stata quella di accompagnare per mano un risparmiatore,  portandolo  nel mondo degli investimenti e offrendogli delle soluzioni precise rispetto ai suoi bisogni”.

Cambia, quindi, tutto il processo di investimento. “Si passa dalle continue sollecitazioni proposte dalla consulenza, costretta a tararsi e riparametrarsi con i corsi di mercato, a una identificazione (una volta sola) di specifiche soluzioni di investimento a fronte di chiari obiettivi finanziari”, ha commentato Caironi, che poi ha aggiunto che una gestione attiva permette di seguire obiettivi precisi e non più indici di mercato. 

Come potrà avvenire tutto questo? 

Attraverso due strade. La prima è la sottoscrizione delle due linee di gestione patrimoniale IB Evolution, che sono sottoscrivibili sia attraverso investmentrunner.it sia dal sito di Invest Banca e si caratterizzano per una gestione attiva cui è associato un sistema qualitativo di gestione del rischio, attraverso la ridefinizione dell'esposizione al rischio ogni tre mesi. Si tratta di una linea più prudente (low risk) e di una a medio rischio (mid risk) per le quali si applica in esclusiva l'algoritmo Life Style investment Solutions ideato da Caironi, che consiste in un sistema che intende avvantaggiarsi delle fasi di calo dei mercati per acquisire titoli più volatili da rivendere quando il mercato è in ripresa, capitalizzando il ritorno e spostandolo verso titoli meno rischiosi. Dal canto suo, invece,  per la costruzione del portafoglio, Invest Banca seleziona i prodotti presenti sul mercato tra azioni, obbligazioni, fondi ed Etp che consentano di applicare le strategie elaborate dai suoi comitati di investimento. La seconda strada consiste, invece, in una forma fai-da te: inserendo in portafoglio una selezione di fondi abbinati alla strategia dell'investitore che è risultata su investmentrunner.it.  

“Per la prima volta è possibile sottoscrivere delle gestioni online, nella completa conformità alla normativa di un settore che è un molto complesso”, ha spiegato  Sardelli, durante la presentazione delle gestioni patrimoniali, nella sede milanese di Cabel, che è l'azionista di rilievo dell'istituto con il 19,9% del capitale. Con IB Evolution è stata quindi piegata la tecnologia alle esigenze del risparmiatore. Un risparmiatore di  30-45 anni, abituato alla tecnologia al quale però serve uno strumento pratico per avvicinarsi al mondo bancario. 

Le novità potrebbero proseguire

Dopo questa fase di test, potrebbero essere lanciate, infatti, anche altre linee di gestione, sempre online.  “Una volta individuata la semplicità del processo, abbiamo intenzione  di lanciare ulteriori linee di gestione in cui, l'asset allocation, verrà definita grazie a una interazione attiva con il cliente”, ha aggiunto Sardelli, che poi ha precisato che  con IB Evolution puntano a essere una “social media bank”. Già oggi,  se il cliente ha bisogno di chiedere informazioni sulla scelta di un investimento o necessita un semplice chiarimento può interagire con la banca attivando una videochiamata dal proprio pc,  smartphone o tablet. “In futuro, potrà essere chiamato anche a un ruolo più attivo. L'obiettivo è di arrivare noi a prevedere di personalizzare la singola linea di gestione con eventuali indicazioni che ci dà il cliente”, conclude il dg di Banca Invest. 

Professionisti

Altre notizie correlate


Anterior 1 3
Anterior 1 3

I più letti

Prossimi eventi