Tags: Gestori | Multiasset |

Gestielle Obiettivo America: quando investire oltreoceano paga


Gestione flessibile e controllo del rischio. Sono le chiavi che servono anche per chi investe da anni sul mercato azionario americano. Ne parliamo con Alessandro Rosina, gestore del fondo flessibile di Aletti Gestielle Obiettivo America, che continua ad ottenere buone performance.

Quali sono gli strumenti per il controllo del rischio?
"Il nostro è un impegno quotidiano che cerchiamo di assolvere con tutta una serie di strumenti a nostra disposizione, che aiutano analizzare e supervisionare le strategie di investimento. Una volta elaborato un quadro generale di riferimento, si concretizzano le scelte che permettono la composizione del portafoglio, il cui profilo di rischio viene monitorato giornalmente attraverso la misurazione del VaR assoluto e relativo rispetto ad un ipotetico indice di riferimento e alla scomposizione della performance tra le varie asset class presenti all’interno del portafoglio in modo da conoscere cosa ha influenzato il rendimento di un dato periodo. Dall’esperienza della crisi del 2008 viene monitorata anche la liquidabilità degli asset presenti in portafoglio". 

Quali sono i settori d'investimento del fondo? Cosa predilige e perché?
"L’approccio corrente all’investimento settoriale è bilanciato. Sono presenti investimenti in tutti i dieci settori MSCI, ma in assoluto, nessun settore ha un peso superiore al 5% del NAV. In questa fase  i settori ‘value’, a sconto rispetto all’indice di mercato, come per esempio quello finanziario e quello industriale, ci sembrano  più interessanti. Anche quello delle telecomunicazioni, dopo l’ondata di consolidamento avvenuta negli scorsi anni,  potrebbe rientrare in un futuro prossimo da considerare".

 Cosa scegliere oggi tra euro e dollaro?
"Anche dopo il forte apprezzamento del dollaro, avvenuto nell’ultimo anno, ci sembra opportuno mantenere una esposizione alla divisa americana, in attesa dell’inizio della normalizzazione della politica monetaria da parte della FED".
 
Nella scelta della strategia, qual è l'elemento più importante da osservare? 
"Riteniamo che sia importante decidere “in primis” un processo di investimento, che viene gradualmente arricchito dalle osservazioni legate al contesto macro, micro e alla valutazione delle singole asset class. Una volta delineate le linee strategiche, diventa fondamentale implementarle, seguirle e rivederle nel caso le considerazioni di partenza dovessero mutare. Opportunità di carattere tattico potrebbero presentarsi e modificare, nel breve, le scelte di investimento".

Il fondo Obiettivo America ha vinto il premio"Tripla A - Top Rating Milano Finanza" nella categoria fondi “Italiani Flessibili” come attestazione dell'eccellenza dei rendimenti conseguiti negli anni. 
 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi