Fondi diversi ma con una caratteristica in comune: la qualità


17 fondi di investimento sono stati premiati durante la nona edizione italiana dei Morningstar Awards. Questi riconoscimenti si basano principalmente su una metodologia quantitativa di rischio-rendimento, alla ricerca di consistenza a lungo termine. Essendo annuali, l’enfasi di questi premi è sulle performance (rendimento corretto per il rischio) del 2014, ma la metodologia prende in considerazione la capacità di produrre risultati duraturi nel tempo, nell’orizzonte temporale di almeno cinque anni. Inoltre, Morningstar realizza anche un'analisi qualitativa dei fondi di investimento tramite un team di oltre 100 analisti a livello globale. Questa analisi porta a una Analyst Rating secondo la seguente scala: Gold, Silver, Bronze, Neutral y Negative.

Funds People vuole mettere in evidenza alcuni fondi che oltre ad aver ottenuto un premio Morningstar nel 2015, hanno anche un rating qualitativo positivo. Si tratta di fondi che non solo in passato hanno avuto una performance migliore rispetto ai concorrenti, ma che in futuro potrebbero anche battere la media. Appartengono a diverse categorie e tipologie di asset, ma tutti condividono una caratteristica comune, la qualità.

http://www.morningstar.es/ES/NEWS/137258/FONDOS-DISTINTOS-CON-UNA-CARACTER%C3%ADSTICA-COM%C3%BAN-CALIDAD.ASPX

Allianz Euroland Equity Growth 

Strategia / team: Dall'ottobre 2009 è stato gestito da Matthias Born, con il supporto diretto di Thorsten Winkelman.

Costruzione del portafoglio: Si tratta di un processo di investimento incentrato sulla selezione dei aziende, alla ricerca di titoli con elevate prospettive di benefici a lungo termine e di generazione di flussi di cassa. I gestori distinguono tra aziende con crescita strutturale e ciclica, favorendo le prime. Inoltre seguono un approccio di lungo termine, con un portafoglio relativamente concentrato di circa 50 società, e il fondo è di solito situarsi nella casella di grandi società stile Growth all'interno della Style Box di Morningstar.

Gestione del rischio: Il peso massimo delle scommesse in portafoglio raramente supera il 6%, e sono determinate in base alla convinzione dei gestori in termini di valutazione, qualità e prospettive di crescita. Dal momento che i gestori si sono messi alla guida del fondo più di cinque anni, il rischio di questo prodotto è stato inferiore alla media dei componenti della sua categoria Morningstar, in linea con l'approccio di qualità, seguito dal team.

Prezzo: I costi totali del fondo sono un po' più alti della mediana retail della sua categoria Morningstar, senza essere uno dei fondi più costosi.

 

Legg Mason Clear Brige US Aggressive Growth 

Strategia / team: Il gestore alla guida di questo fondo azionario statunitense stile Growth è Richard Freeman, che ha quasi 38 anni di esperienza di investimento e ha gestito la strategia fin dal suo lancio. Inoltre, dal 2009 Freeman ha l'aiuto di Evan Bauman, che era stato un analista di questo prodotto.

Costruzione del portafoglio: Si tratta di un fondo che segue una strategia buy-and-hold dove i gestori si concentrano su imprese dinamiche ad alta crescita, che d'altra parte deve essere sostenibile nel lungo termine. Favoriscono le imprese con elevate barriere all'ingresso, vantaggi competitivi, innovativi, con debito basso e alta generazione di flussi di cassa.

Gestione del rischio: I gestori non prestano particolare attenzione al proprio benchmark Russell 3000 Growth, e circa la metà del portafoglio è concentrato in circa 10 posizioni, mentre il resto sarà in titoli di minori dimensioni. Gli investitori devono essere consapevoli che il fondo può detenere importanti scommesse specifiche o settoriali che possono generare una maggiore volatilità rispetto ai fondi della sua categoria.

Prezzo: I costi totali del fondo, di poco superiori all' 1,75%, sono leggermente inferiori a quelli praticati dalla mediana della categoria Morningstar US Large Cap Growth.

 

Invesco Pan European Structured Equtiy 

Strategia / team: I due gestori, Michael Fraikin e Thorsten Paarmann, sono da lungo tempo membri del  Quant-Team globale, costituito da più di 40 analisti e gestori di fondi e i cui modelli sono in continuo sviluppo.

Costruzione del portafoglio: Il fondo adotta un approccio svincolato dal benchmark che persegue l'investimento in azioni con volatilità contenuta. Non si tratta comunque di un portafoglio con varianza minima puro, in quanto si considerano unicamente titoli che hanno già superato positivamente un processo di selezione quantitativa.

Gestione del rischio:Con un beta di portafoglio dello 0,8 il fondo tende ad essere penalizzato quando i mercati sono in forte rialzo. Quando i mercati scendono invece è stato possibile contenere maggiormente le perdite rispetto alla media della categoria "Azionari Europa Large Cap Blend". Su tre e cinque anni, il fondo è uno dei migliori e meno volatili del gruppo di fondi omologhi.

Prezzo: Il fondo è più conveniente rispetto alla mediana di categoria

 

Candriam Bonds Euro High Yield 

Strategia / team: Questo è un fondo obbligazionario la cui qualità è superiore alla media dei concorrenti della sua categoria Morningstar. Philippe Noyard gestisce la strategia dal 1999. Non è una delle squadre con più risorse per l'analisi di questa categoria, anche se Noyard con 27 anni di esperienza ha storicamente fatto un buon lavoro alla guida fondo.

Costruzione del portafoglio: La selezione di 50-100 emittenti del portafoglio si basa sull'analisi fondamentale, ma incorpora anche la visione macro del team in ogni momento. La gestione per quanto riguarda il benchmark è attiva e storicamente l'active share del fondo è stato alto.

Gestione del rischio: Il team è molto consapevole delle valutazioni di ogni titolo in portafoglio e sono usati limiti stop-loss. Dopo un 2007 e 2008 difficili,  quando il fondo è stato penalizzato per un beta superiore dell'indice, il team ha rafforzato la propria expertise in derivati di credito al fine di proteggere meglio il fondo in periodi di volatilità.

Prezzo: Il prezzo della classe retail del fondo, in termini di spesa corrente è simile a quello della mediana reatil della sua categoria Morningstar.

 

Legg Mason Brandywine Global Fixed Income 

Strategia / team: Secondo gli analisti di Morningstar questo prodotto obbligazionario globale continuerà a battere i fondi simili nel lungo periodo. I gestori alla guida di questo fondo di Legg Mason gestito dalla Brandywine sono Steve Smith e David Hoffman, che hanno gestito il fixed income globale nella società fin dal 1991 e 1995 rispettivamente. 

Costruzione del portafoglio: Il team cerca di sovraperformare l'indice Citigroup World Government Bond investendo in bond globali (principalmente governativi/quasi sovrani) sottovalutati e in valute. Il portafoglio è costruito in modo flessibile, e i gestori si concentrano sulle loro principali aree di convinzione in base al contesto macroeconomico di ogni momento.

Gestione del rischio: La maggior parte del fondo è investito in debito investment grade, ma può investire in misura minore anche in debito dei paesi emergenti. A lungo termine il rischio Morningstar del fondo era simile a quello nella sua categoria Morningstar.

Prezzo: I costi del fondo sono superiori a quelli di fondi simili.

 

ING (L) Patrimonial Balanced 

Strategia / team: I gestori Ewout Van Schaick, Siu-Kee Chan y Vanessa Priss gestiscono questi due fondi di NN Investment Partners (ex ING IM) con l'aiuto di un ampio ed esperto team. 

Costruzione del portafoglio: Il processo di investimento combina approcci bottom-up e top down. L'esposizione finale alle azioni e al reddito fisso, nonché i diversi tipi di asset e paesi sarà esclusivamente attraverso fondi della società di gestione. La distribuzione strategica del fondo ad azioni e reddito fisso è del 50% - 50%. Sul fronte azionario investirà principalmente in fondi settoriali, mentre nella parte obbligazioanria investirà anche in altri fondi della società.

Gestione del rischio: In termini di rischio e rispetto alla categoria di appartenenza, la strategia ha un minor Rischio Morningstar a 3 e 5 anni. Inoltre, storicamente il fondo si è comportato meglio rispetto alla media nei periodi ribassisti.

Prezzo: In termini di costo totale, il fondo è più economico rispetto alla mediana retail dei fondi della stessa categoria Morningstar, anche se il fondo non è fra i più economici della categoria.

 
JB BF Local Emerging-USD 
 
Strategia / team: Alla guida del fondo fin dal suo lancio nel 2000 c'è Paul McNamara. 

Costruzione del portafoglio: Il fondo è adatto ad integrare portafogli diversificati a livello mondiale di investitori in grado di sostenere un rischio molto elevato. L'effetto di diversificazione supplementare è dovuto soprattutto alla scarsa correlazione con i mercati azionari mond Il fondo investe in obbligazioni di emittenti di paesi emergenti denominate nella valuta locale o abbinate alla stessa. Si provvede ad un'ampia diversificazione valutaria.

Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi