Tags: Business |

Fondi disegnati per generare reddito (II): strategie a confronto


L'integrazione dei flussi di reddito sta diventando per molti investitori italiani un reale bisogno, indipendentemente dal momento di vita lavorativa in cui si trovano. Dopo aver trattato le strategie alternative capaci di generare un reddito costante, affrontiamo oggi  l'offerta multi-asset delle società di gestione internazionale che operano in Italia.

Quasi due terzi (65%) degli investitori istituzionali sono convinti che, in un contesto di continua ricerca di valore e rendimento, l’esposizione verso i fondi multi-asset aumenterà nei prossimi tre anni. Lo evidenzia un’indagine condotta da NN Investment Partners (ex Ing Investment Management) che ha coinvolto 105 investitori istituzionali a livello globale. Inoltre il 45% degli investitori ritiene che le strategie multi-asset dovrebbero avere un ruolo centrale all’interno di un portafoglio, mentre il 16% le vede come una forma di allocazione alternativa. Infine tre quarti degli investitori concordano sul fatto che le strategie multi-asset globali aggiungano valore. Per Valentijn  van  Nieuwenhuijzen gestore  dei comparti NN  (L) First Class Multi Asset e First Class Multi Asset Premium, “non sorprende che gli investitori preferiscano delegare le decisioni d’investimento a team multi-asset con la capacità e l'esperienza necessarie per raccogliere ed elaborare grossi volumi d’informazioni e in grado di reagire in fretta di fronte a rischi e opportunità”.

"Ma la ricerca di rendimento passa per l’investimento in classi di attivo rischiose che esaltano il ruolo del risparmio gestito e dei gestori professionali", dice Paolo Proli, head of Sales and Marketing di Amundi SGR. "I fondi flessibili o multi-asset, sia nella versione con distribuzione della cedola o meno - aggiunge Proli -, consentono infatti di diversificare l’investimento tra molteplici classi di attivo con differenti livelli di rischio/rendimento e di variare l’allocazione di portafoglio rapidamente a fronte del mutare delle condizioni di mercato, il tutto presidiato da un’attività di controllo del rischio che non sarebbe alla portata del singolo investitore". La società francese offre una ampia gamma di prodotti disegnati per generare reddito, e in particolare per la categoria dei flessibili, il fondo italiano Amundi Multi-asset con cedola annuale prefissata e variabile e il fondo lussemburghese Amundi Multi-asset Global, entrambi per il pubblico retail.

Per Black Rock "gli investitori hanno sempre considerato le obbligazioni tradizionali come una strategia sicura e affidabile per ottenere reddito. Ma lo scenario economico è cambiato ed oggi le strategie obbligazionarie del passato risultano essere meno efficienti". Sono 13 i comparti presenti nella gamma a stacco cedola del colosso americano: 1 Multi-asset, 6 obbligazionari, 6 azionari. In relazione al BGF Global Multi-Asset Income (GMAI), il comparto investe a livello globale in azioni che garantiscono alti dividendi, titoli del reddito fisso (inclusi titoli dei mercati emergenti e high yield), in alternativi come real estate, commodity e infrastrutture, altri fondi comuni d’investimento, prodotti strutturati e strumenti del mercato monetario. La strategia unconstrained del fondo cerca le migliori opportunità di reddito a livello globale. Oltre a obbligazioni e azioni, il fondo è esposto in maniera significativa anche a fonti di reddito non tradizionali.  A seconda del contesto di mercato la strategia flessibile consente di modificare l’allocazione tattica del portafoglio al fine di generare migliori rendimenti aggiustati per il rischio.

AXA IM offre l'AXA WF Global Income Generation, un fondo multi-asset che adotta una strategia flessibile su un universo ampio di asset class. L’income è il risultato di un sapiente mix di fonti differenti di rendimento da strumenti con alte cedole o con alto potenziale di crescita nel tempo. Il gestore cerca di cogliere le migliori opportunità di cedola mitigano i rischi attraverso l’asset allocation. Il team multi-asset di AXA IM ha una lunga esperienza nel creare soluzioni destinate a soddisfare specifiche esigenze dei clienti, in particolare in quest’ambito. Per esempio le strategie short duration fixed income, high yield in particolare, sono state create proprio per fornire un interessante flusso cedolare riducendo la volatilità tipica di quelle asset class.

"In considerazione dell'attuale contesto in cui la ricchezza delle generazioni future è attesa in calo e i giovani, nei prossimi decenni, dovranno trovare nuove fonti di rendimento costante, in quanto gli strumenti utilizzati in passato, come i titoli di Stato o i proventi derivanti dagli affitti, non sono più sufficienti a coprire queste necessità", UBS Global AM ha deciso di ampliare la propria offerta che attualmente conta 35 fondi a distribuzione variabile, 4 classi a distribuzione mensile variabile e 18 classi a distribuzione fissa mensile. Per quanto riguarda la gamma multi-asset segnaliamo l'UBS Emerging Markets Income, fondo flessibile che ricerca le migliori opportunità di reddito nell'universo dei Paesi emergenti,  l'UBS European Growth and Income, che raggruppa, in un'unica soluzione, alcune delle eccellenze di UBS nel campo degli investimenti europei (Azioni, Obbligazioni High Yield, Obbligazioni Convertibili). l'UBS Global Allocation Fund,  l'UBS Dynamic Alpha, fondo globale caratterizzato da un approccio unconstrained e l'UBS Multi Asset Income, comparto bilanciato prudente diversificato per gran parte su asset class obbligazionarie, ma anche su azioni e mercato immobiliare quotato.

Nel 2015, Carmignac Gestion ha lanciato una classe di azioni a distribuzione mensile per i fondi Carmignac Portfolio Patrimoine, Carmignac Portfolio Capital Plus, Carmignac Portfolio Global Bond e Carmignac Portfolio Capital Cube. La strategia dei fondi si concentra sulla generazione di un rendimento costante a lungo termine e, quindi, si tratta di prodotti adatti sia per il risparmio che per la previdenza complementare. In particolare, la filosofia di investimento del fondo multi-asset e multistrategy Carmignac Portfolio Capital Plus, è focalizzata su come ottimizzare la performance pur mantenendo la volatilità ex-ante inferiore al 2,5% su base annua, in qualsiasi condizione di mercato. L'investimento azionario è limitato al massimo del 10% .

All’interno della vasta gamma Fidelity di strumenti orientati alla generazione di reddito mensile o trimestrale il fondo di riferimento è FF Global Multi Asset Income Fund (FF GMAI Fund), un fondo multi-asset ad allocazione dinamica che può investire in maniera fortemente flessibile in un universo di investimento particolarmente ampia, con l’obiettivo di supportare efficacemente e in ogni contesto di mercato chi mira ad ottenere un reddito stabile dai propri investimenti. Questo fondo nasce con l’obiettivo di creare “income”, cioè reddito, per un valore di circa il 5% annuo e ottenuto dal cosiddetto 'natural income', cioè dalle cedole e dividendi distribuiti dagli investimenti sottostanti, senza redistribuzione di capitale. Inoltre il comparto mira a contenere le perdite potenziali e generare crescita del capitale nel lungo periodo.

Per la società di gestione Sud Africana Investec AM, "i fondi multi-asset sono adatti a ricoprire il ruolo che i fondi obbligazionari non sono più in grado di soddisfare". Con questo obiettivo ha disegnato il fondo Investec Global Multi-Asset Income Fund, che mira a fornire un attraente e sostenibile reddito investendo in un portafoglio globale multi-asset gestito attivamente. 

Morgan Stanley IM offre il MS INVF Global Balanced Income Fund, comparto multi-asset flessibile che mira a conseguire un reddito regolare, misurato in euro, investendo prevalentemente in un portafoglio di titoli negoziabili, strumenti del mercato monetario in tutto il mondo e ricorrendo a strumenti finanziari derivati. ll Comparto implementerà opinioni tattiche top-down su classi di attivo a livello globale tra le varie tipologie di titoli azionari, inclusi i fondi d'investimento immobiliare; titoli a reddito fisso e liquidità e strumenti del mercato monetario. Il portafoglio è principalmente investito in indici ed ETF.

La gestione e il contenimento del rischio rappresentano il cuore del processo di investimento del Seeyond Multiasset conservative Growth, fondo multi-asset di Natixis che mira a stabilizzare la performance e minimizzare l'impatto del punto di ingresso dell'investitore (approccio patrimoniale). Per quanto riguarda la componente strategica sui mercati azionari e obbligazionari,  il fondo prende posizione a livello globale sulle principali aree geografiche (USA, Europa, Giappone e mercati emergenti fino a un max del 20%) attraverso futures e/o ETF e gestendo singoli settori in modo opportunistico. 

"I fondi multi-asset offrono l’opportunità di combinare i vantaggi delle diverse asset class in un unico fondo, evitando o quanto meno riducendo alcuni dei rischi che si assumono puntando su un’unica asset class", spiega Steven Andrew, gestore di M&G. Il fondo M&G Income Allocation è un fondo multi asset ideato per generare un livello di rendimento crescente nel medio termine attraverso l’investimento in un’ampia gamma di asset globali. Il fondo punta anche alla crescita del capitale nel lungo termine. Questi obiettivi si ottengono attraverso un’allocazione flessibile degli investimenti nelle varie asset class, sulla base di una solida analisi delle valutazioni. In particolare, cerco di sfruttare quelle occasioni in cui i prezzi degli asset si disallineano dal loro fair value a causa di reazioni eccessive da parte degli investitori, le cui reazioni emotive prendono il sopravvento rispetto a un giudizio razionale. In queste circostanze si possono creare opportunità in quanto le reazioni emotive sono di breve termine rispetto ai fondamentali sottostanti, che hanno invece un impatto sul medio lungo termine”. 

"Esistono fondi income specializzati nei rispettivi mercati – azionario e obbligazionario – ma si stanno affermando sempre più in questo campo anche prodotti multi-asset", spiega Luca Tenani, country head di Schroder,  come Schroder ISF Global Multi-Asset Income che, lanciato nel 2012, è stato tra gli apripista della sua categoria, o Schroder ISF Emerging Multi-Asset Income, l’ultimo nato della famiglia income di Schroders, focalizzato sugli emergenti. "Con i benefici della diversificazione (all’interno della stessa asset class ma anche fra più classi, grazie all’approccio Multi-Asset) e delle competenze di gestori professionisti, i fondi income ricercano titoli che offrono livelli di reddito non solo allettanti ma soprattutto sostenibili nel tempo. Mai dimenticare la prospettiva di lungo periodo. Per questo è fondamentale selezionare emittenti con determinate caratteristiche: solidi bilanci, buone prospettive di crescita e piani di sviluppo convincenti sono ad esempio requisiti necessari e segnali di una sana generazione di income agli investitori", conclude. 

 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1 3
Anterior 1 3

Prossimi eventi