Tags: Obbligazionario | USA |

Fixed income aggregato USA, si salverà nel 2016?


Salvati dal dollaro. Così potremmo riassumere il sentimento generale degli investitori dell’Eurozona che hanno scommesso, lo scorso anno, su alcuni fondi della categoria Morningstar Fixed Income Diversified Dollar (la chiameremo così dato che i fondi che la compongono investono sia in titoli Stato  che corporate), spiega Fernando Luque, senior financial editor per Morningstar Spagna.

Se si analizza il comportamento dei fondi di questa categoria nel periodo considerato, senza tenere conto della rivalutazione del biglietto verde rispetto all’euro (poco più di un 11%), questi prodotti avrebbero sperimentato in media una perdita dello 0,7%. 

Nome del fondo (statistiche con dati giornalieri) Amundi Fds Bond US Opp Core Plus - SHE-QD (D) JPM US Aggregate Bond D Acc EUR Hgd
  SFP_2016_C SFP_2016_C
Data di lancio 29/6/12 2/11/10
Società di gestione Amundi J.P.Morgan AM
Indice di riferimento * N/D
ISIN  LU0752742469 LU0549623634
Divisa base EUR EUR
Investimento minimo (classe retail) 1 MILLESIMO DI AZIONE 5.000 USD
Commissione di gestione (classe retail) 1,00% 0,90%
Commisione di successo  (classe retail) 20% NO
Commissione di rimborso (classe retail) NO 0,50%
Comm. di sottoscrizione (classe retail) NO NO
Massima caduta giornaliera 1 anno -3,45% -2,45%
Massimo guadagno giornaliero 1 anno  0,52% 0,51%
Volatilità 1 anno 3,21% 2,80%
Ratio Sharpe 1 anno   -0,46 -0,11
Beta 1 anno  0,84 -
Alfa  1anno  -0,14% -
Domicilio LUSSEMBURGO LUSSEMBURGO
Nome del gestore LANDMANN/ RIVELLE BARBARA MILLER
Anni di esperienza del gestore 29/29 38
Rating di Morningstar - -

 

Nome del fondo (statistiche con dati giornalieri) Pioneer Funds Strategic Income A Dis Ann Hdg EUR Schroder ISF US Dollar Bond EUR Hdg B Acc
Data di lancio 31/3/11 12/4/07
Società di gestione PIONEER INV.  Schroders
Indice di riferimento ** *
ISIN  LU0281578277 LU0291343753
Divisa base EUR EUR
Investimento minimo (classe retail) 1.000 EUR 1.000 EUR
Commissione di gestione (classe retail) 1,00% 0,75%
Commisione di successo  (classe retail) 15% NO
Commissione di rimborso (classe retail) NO NO
Comm. di sottoscrizione (classe retail) NO NO
Massima caduta giornaliera 1 anno -4,61% -4,20%
Massimo guadagno giornaliero 1 anno  0,37% 0,56%
Volatilità 1 anno 1,88% 3,06%
Ratio Sharpe 1 anno   -1,49 -0,81
Beta 1 anno  0,09 0,8
Alfa  1anno  -0,32% -0,23%
Domicilio LUSSEMBURGO LUSSEMBURGO
Nome del gestore KENNETH TAUBES SUTHERLAND/ SPARKS
Anni di esperienza del gestore 33 18/26
Rating di Morningstar - -

 

E l’indice? La categoria del fixed income aggregato statunitense si calcola rispetto all’indice Barclays US Aggregate, dal momento che la maggior parte dei fondi del gruppo lo usano come riferimento per la costruzione dei rispettivi portafogli, il controllo del rischio e l’evoluzione del comportamento. Secondo quanto indicato dagli analisti di Allfunds Bank, l’indice ha ottenuto nel 2015 un modesto rendimento dello 0,55%. 

“I catalizzatori di questi ritorni positivi sono stati il carry sulla curva dei tassi (2,06%) e il carry dello spread (0,51%). A livello settoriale, hanno contribuito le cartolarizzazioni e i titoli di Stato con un rendimento dello 0,42% e dello 0,33%, rispettivamente”, spiegano da Allfunds Bank. 

“Non è stata un’impresa facile per i gestori obbligazionari statunitensi, considerando soprattutto che la Federal Reserve ha segnato un punto di svolta alla fine del 2015 aumentando lievemente i suoi tassi di interesse e che la caduta del prezzo del petrolio ha inciso negativamente sugli high yield negli USA”, aggiunge Fernando Luque.

Da Morningstar, tuttavia, credono che la Fed sarà molto metodica nel processo di rialzo dei tassi, conciliando gli aumenti con un miglioramento della crescita economica, e considerano, pertanto, che non ci sarà un aumento sostanziale dei tassi sui tratti intermedi e lunghi della curva. “Gli investitori devono controllare da vicino questo rischio dal momento che i mercati potrebbero sperimentare una volatilità paragonabile a quella vissuta durante il taper tantrum del 2013”, conclude Luque. 

Nel selezionare un prodotto, bisogna tener conto delle differenze tra gli stessi. Da Allfunds Bank sottolineano come la dispersione dei rendimenti tra i diversi prodotti è alta (di 7,69 punti percentuali lo scorso anno). “Il miglior fondo ha ottenuto uno 0,87% e il peggiore un -6,83%”, sottolineano. Dal punto di vista del rischio, il benchmark di Barclays ha registrato una volatilità del 3,55% nel 2015 e del 3,35% negli ultimi tre anni. 

Amundi Bond US Opp Core Plus
Tad Rivelle/Laird Landmann gestori del fondo
Sfruttare il valore nascosto nei settori meno efficienti

L’obiettivo d’investimento è battere l’ampio mercato obbligazionario con l’appoggio dell’esperienza del team di gestione formato da Tad Rivelle e Laird R. Landmann. Il portafoglio è composto da titoli di Stato, debito corporate, titoli high yield e titoli ipotecari. Inoltre, l’investimento in obbligazioni convertibili e i prestiti bancari, il debito internazionale e quello emergente, gli permette di guadagnare un’esposizione tattica a questi settori e asset class. Con un approccio di stile value, l’allocazione attiva nelle varie sottocategorie obbligazionarie, riflette la convinzione di Amundi che la generazione di reddito offre rendimenti a lungo termine e permette di approfittare del valore occulto nei settori meno efficienti di questa categoria.

JPM US Aggregate Bond
Barbara Miller gestore del fondo
Individuare titoli poco valorati in settori attraenti

Il fondo J.P.Morgan AM è gestito in modo disciplinato mediante un forte controllo del rischio. La maggior parte dei suoi ritorni sono generati attraverso l’analisi fondamentale, il cui obiettivo è identificare titoli sottovalutati. Si concentra in settori attraenti che offrono un chiaro vantaggio del binomio rischio/rendimento.

L’obiettivo d’ investimento di questo prodotto è fornire rendimenti superiori a quelli dei mercati obbligazionari degli Stati Uniti, investendo principalmente in titoli di debito a tasso fisso e azionari statunitensi. Per la costruzione del portafoglio, si tengono presenti anche la durata e la curva dei rendimenti. Di solito si trova nel range +/-10% rispetto all’indice e a gestirlo è Barbara Miller.  

PIMCO Total Return Bond
Scott Mather gestore del fondo
La filosofia di investimento del fondo si basa sulla diversificazione

PIMCO gestisce questa strategia da più di 25 anni. Si tratta di un portafoglio obbligazionario gestito in modo attivo per ottimizzare il rendimento totale e ridurre al minimo il rischio relativo al benchmark, con un orizzonte di investimento a lungo termine a 3 e 5 anni. 

La filosofia del fondo si basa sulla diversificazione. Il fondo investe principalmente in corporate bonds, obbligazioni ipotecarie e titoli di Stato statunitensi ma può realizzare allocazioni tattiche globali in mercati municipali ad alto rendimento e nei mercati emergenti. L’asset allocation del fondo si basa sul processo di investimento generale della SGR statunitense. Gestito da Scott Mather, questo prodotto ha un rating qualitativo Bronze di Morningstar.

Pioneer Strategic Income
Kenneth Taubes gestore del fondo
È un fondo obbligazionario flessibile rivolto agli Stati Uniti e capace di muoversi nei vari segmenti del mercato obbligazionario, il che gli permette di posizionarsi nel modo più adeguato per affrontare qualsiasi scenario di mercato. Il suo obiettivo è fornire rendimenti superiori ai fondi obbligazionari tradizionali, mantenendo una volatilità ridotta, attraverso investimenti diversificati in diverse asset class di debito con minori correlazioni. Il team di gestione è guidato da Kenneth Taubes, responsabile Investimenti negli USA per Pioneer Investments. Fanno parte del team anche i gestori Andrew Feltus e Charles Melchreit.

Schroder US Dollar Bond
Neil Sutherland/Wesley Sparks gestori del fondo
Flessibilità per investire in tutto l'universo del fixed income

Il processo di investimento del fondo Schroders è strutturato in modo da garantire la diversificazione attraverso fonti di generazione di alfa e orizzonti temporali. Con un approccio flessibile per poter investire nei diversi segmenti del mercato obbligazionario, la metodologia per la costruzione del portafoglio è disciplinata. 

Il prodotto è caratterizzato dalla rotazione attiva dei settori e si concentra sulla selezione dei titoli, così come sulla durata e sulle strategie della curva dei tassi di interesse. Prendere decisioni di investimento, con uno stile orientato al valore, implica necessariamente la gestione del rischio. Neil Sutherland e Wesley Sparks costituiscono il team di questo prodotto.

 

Professionisti

Altre notizie correlate


Prossimi eventi