Tags: Business |

Evoluzione dell'industria europea dei fondi in 7 punti


L'Associazione europea dei Fondi e Asset Management (EFAMA) ha pubblicato il suo rapporto annuale che analizza l'evoluzione dei fondi di investimento e mandati di gestione patrimoniale, sia nel settore del commercio al dettaglio che istituzionale. Quest'anno la relazione è stata elaborata a partire dai dati forniti da 13 associazioni aderenti - Austria, Belgio, Bulgaria, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Turchia e Regno Unito  - che rappresentano il 78% del patrimonio gestito in Europa. Questi dati sono stati integrati con dati interni ed esterni per stimare il valore totale delle masse gestite in Europa. Riassumiamo di seguito le principali conclusioni in sette punti:

1. L'industria europea del risparmio gestito nel 2014 ha registrato la più alta crescita degli ultimi otto anni. Il patrimonio complessivo in gestione in Europa è cresciuto di circa il 15% nel 2014 rispetto al 2013, fino a raggiungere i 19 mila miliardi di euro.

2. Il totale delle asset gestiti in Europa è cresciuto del 74% tra la fine del 2008 (quando crollò a 10.900 miliardi di euro) e il 2014.

3. L'Europa è il secondo più grande mercato al mondo del risparmio gestito. Il patrimonio nel 2014, pari al 124% del PIL europeo  (114% nel 2013), posiziona l'Europa al secondo posto, dopo gli Stati Uniti (che a fine 2013 gestiva asset per 23 mila miliardi di euro). 

4. I fondi misti vincono la palma d'oro. I fondi domiciliati in Europa lo scorso anno hanno ottenuto circa 634 miliardi di euro. Grazie alle caratteristiche di diversificazione e riduzione del rischio, i fondi multi-asset sono stati  i vincitori assoluti con un patrimonio netto in aumento del 24%.  Al secondo posto i fondi obbligazionari con il 18% di raccolta e al terzo posto gli azionari con un 14%.

5. Mandati di gestione patrimoniale e fondi di investimento mantengono un certo equilibrio. Alla fine del 2014, i mandati di gestione patrimoniale - che corriposndono principalmente a investitori istituzionali e ad alti patrimoni - gestivano circa 9.900 miliardi di euro, il 52% del patrimonio totale europeo, e fondi di investimento il restante 48% ( 9.100 miliardi).

6. Il segmento istituzionale rappresenta il 76% del patrimonio gestito in Europa. Questa percentuale è suddivisa tra assicurazioni (39%), fondi pensione (33%), banche (3%) e altri clienti istituzionali (25%).

7. L'industria europea occupa mezzo milione di persone. Le oltre 3.300 società di gestione del risparmio iscritte in Europa impiegano direttamente circa 90 mila persone e, indirettamente, altre 410 mila.

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi