Tags: Azionario |

Equity giapponese, una crescita sostenibile


L’intervento dello Stato nei mercati azionari, diretto o indiretto che sia, è sempre più frequente e distorce l’andamento naturale degli indici, le cui correzioni vengono annullate dagli acquisti delle Banche Centrali o dei fondi sovrani o pensioni gestiti dai governi. Per esempio, in Cina, il governo controlla direttamente la maggior parte delle transazioni, non solo vietando la vendita allo scoperto di molti titoli, ma anche intervenendo ogni volta che gli scostamenti giornalieri superano determinati limiti di oscillazione. Già da diversi anni, le Banche Centrali manipolano indirettamente le quotazioni attraverso programmi di quantitative easing e di finanziamenti agli istituti di credito. Tale liquidità rimane nel sistema finanziario e viene in gran parte utilizzata per l’acquisto di titoli azionari in modo da compensare il calo dei rendimenti dei titoli pubblici. In Giappone, da quando è stata lanciata la politica ultra espansiva del primo ministro Shinzo Abe, sono sia lo Stato che la Banca Centrale ad intervenire in modo deciso nel mercato azionario locale; poilitica che è fortemente supportata anche dalla Banca del Giappone. Con il Fondo Pensione governativo (GPIF), il governo nipponico ha acquistato azioni per inflazionare il mercato e creare quindi un effetto ricchezza che si auto alimentasse, rischiando di dare vita ad una nuova bolla come quella che scoppiò nel 1989. Tuttavia, la serie di sforzi che il Giappone sta compiendo per rivitalizzare l’economia e i mercati si sono mostrati molto importanti, dove il piano economico del primo ministro Abe è tuttora considerato come il miglior tentativo nipponico di stimolare una crescita sostenibile, e difatti da queste iniziative politiche emergono messaggi di portata globale, con positive prospettive future in termini di rendimenti azionari.

È importante osservare come durante gli ultimi due anni si noti un gap positivo tra rendimenti del mercato azionario value del Giappone e degli altri Paesi sviluppati, dove il mercato giapponese ha infatti sovraperformato l’indice mondiale, creando delle buone opportunità di investimento sul lato del portafoglio gestito attivamente. Il mercato azionario è correlato all’andamento dello yen, e le società subiscono le conseguenze negative di una valuta forte, in termini di volume esportato e sugli utili finali; il cambio contro il dollaro USA infatti resta ancora molto elevato, nonostante tutti gli interventi della Banca del Giappone.

Analizzando i dati Morningstar Direct del rendimento percentuale annuale, a 3 anni e a 5 anni, relativi ai prodotti equity giapponese con Marchio Funds People, notiamo che, nei periodi considerati, tutti i comparti hanno performato positivamente. In particolare nel 2016 i primi tre prodotti in termini di performance sono rappresentati dallo SPARX Japan Inst con l’11,31%, il CS (Lux) Japan Value Equity con l’11,08% e l’Aberdeen Global Japanese Smaller Companies con il 7,13%, tutti e tre fondi Consistenti. Inoltre due di questi rientrano nella top 3 dei fondi performanti a 3 e a 5 anni, ovvero lo SPARX Japan Inst (16,67% a 3 anni, 17,02% a 5 anni) e l’Aberdeen Global Japanese Smaller Companies (16,64% a 3 anni, 18,02% a 5 anni).

FONDO VALUTA BASE SOCIETÀ REND % 2016 (IN EURO) REND %
A 3 ANNI (IN EURO)
REND %
A 5 ANNI (IN EURO)
Aberdeen Global Jap Eq Jap Yen Aberdeen  6,13 13,95 14,45
Aberdeen Glb Jap Sm Cos Jap Yen Aberdeen  7,13 16,64 18,02
Amundi Fds Eq Jap Target Jap Yen Amundi 4,07 13,55 12,88
Comgest Growth Jap JPY Jap Yen Comgest AM 5,76 16,96 16,53
CS (Lux) Jap Value Eq Jap Yen Credit Suisse  11,08 13,50 15,69
JB EF Jap Stock Euro GAM 6,63 13,01 13,67
Invesco Jap Eq Advtg Euro Invesco 6,66 11,97 14,12
NN (L) Jap Eq Euro NN IP 2,08 11,01 12,95
Nomura Fds Jap Strategic Value Jap Yen Nomura AM U.K. 3,11 11,36 12,59
Pictet-Jap Eq Opps Jap Yen Pictet AM 5,50 12,65 14,84
Schroder ISF Jap Opp Jap Yen Schroders 6,07 15,50 16,07
SPARX Jap Inst Jap Yen SPARX AM Co 11,31 16,67 17,02
SPARX Jap Sm Comp Instl Jap Yen SPARX AM Co 5,56 15,30 17,77
MS INVF Jap Eq US Dollar Morgan Stanley 3,99 8,72 9,77
Schroder ISF Jap Eq Jap Yen Schroders 4,68 10,61 12,29

Fonte Morningstar Direct

grafico1

Fonte Morningstar Direct: rendimento annuale dei primi tre fondi equity Giappone

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi