Tags: Gestori |

Emilio Franco (UBI Pramerica SGR) : “Un processo di investimento rigoroso e disciplinato”


Emilio Franco, CFA vice direttore generale e responsabile Investimenti, UBI Pramerica SGR

I mercati finanziari sono caratterizzati dall’incertezza, specialmente su orizzonti temporali brevi. Per questo, il gestore non controlla il risultato finale delle sue scelte, il cui esito può dipendere da fattori inattesi ed esogeni, ma controlla il modo in cui assume le decisioni. Se il processo di investimento è solido dal punto di vista teorico, rigoroso e disciplinato nell’applicazione, empiricamente efficace, in media i risultati saranno all’altezza delle aspettative. UBI Pramerica crede nei fondamentali, macroeconomici e aziendali. La nostra attività è incentrata sulla ricerca economica e finanziaria e sullo studio attento dei mercati, dal punto di vista ciclico, delle valutazioni e delle dinamiche di prezzo. 

Il controllo del rischio è un elemento fondamentale della traduzione in portafogli delle idee di investimento. Il nostro patto con il cliente prevede una chiara individuazione dei budget di volatilità delle strategie. Ciò consente di orientare le aspettative di rendimento e di aumentare la consapevolezza degli investitori sui rischi che essi dovranno assumere per ottenere gli obiettivi desiderati nel corretto orizzonte temporale. Per la costruzione dei portafogli con maggiore vocazione quantitativa, ricorriamo a complessi processi periodici di ottimizzazione vincolata a prefissati livelli di rischio che consentono di mantenere la massima coerenza fra rendimenti attesi dal gestore, obiettivi e avversione alle perdite da parte del cliente. In generale, poi, il servizio aziendale di Risk Management, indipendente dalla Direzione Investimenti, monitora quotidianamente i prodotti gestiti e  ne verifica l’allineamento con i previsti limiti di rischio. 

Le sfide per il prossimo anno

Continuiamo a ritenere che i mercati azionari offrano un attraente premio per rischio rispetto alle obbligazioni sia governative che corporate, in una logica di lungo termine. Per clienti con un’adeguata avversione al rischio, stiamo continuando a proporre le nostre migliori strategie equity con l’aggiunta di tecniche di mitigazione delle perdite. Ciò è ottenuto attraverso la costruzione di portafogli bilanciati,  con azioni e obbligazioni in diverse proporzioni e diversi gradi di diversificazione, gestiti con varie metodologie (top down, bottom up, a budget di rischio, in open architecture), oppure attraverso esplicite strategie di protezione a scadenza o nel continuo. Per gli investitori estremamente prudenti, tipicamente acquirenti di titoli di stato a breve o prodotti monetari di area Euro, la compressione dei rendimenti proietta ritorni netti per i prossimi anni non lontani da zero. In queste situazioni, le nostre strategie attive obbligazionarie “total return” rappresentano un’alternativa che, grazie all’utilizzo equilibrato delle leve di performance rappresentate dalle curve dei tassi, dal credito e dalle valute, dovrebbe offrire importanti soddisfazioni. 

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Prossimi eventi