Emergenti: revisioni al ribasso degli utili, in attesa della Fed


La direzione delle revisioni sugli utili nei mercati emergenti rimane su una traiettoria negativa, con il 2015 che segna il quinto anno consecutivo in cui le aspettative vengono riviste al ribasso. Il consenso per l’intera regione prevede che la crescita del PIL sia inferiore al 3%, gli analisti stanno conseguentemente correggendo le attese sugli utili dei singoli titoli. Non vediamo un chiaro catalizzatore che permetta un’inversione di tendenza per l’economia, per tanto anticipiamo un ulteriore peggioramento nei mercati emergenti, poiché potrebbero nascere nuovi problemi quando la Fed inizierà a rialzare i tassi di interesse.

La parte lunga del nostro portafoglio ha dato performance positive da inizio anno (Quelle). Nonostante l’andamento altalenante del mercato, la generazione di alpha è stata guidata da titoli tecnologici taiwanesi, come Catcher, Largan e Pegatron, e titoli finanziari come CTBC. La posizione netta corta sulla Cina tenuta a inizio anno ha avuto un effetto dannoso sulle performance, sebbene alcune singole posizioni su Ping An Insurance e China Everbright sono andate bene. A livelli di specifici titoli al di fuori della Cina, il prezzo azionario della società di produzione di pesce Thai Union Frozen è calato durante la prima parte dell’anno, dopo aver attuato un aumento di capitale per finanziare un’acquisizione. Nonostante ciò, lo riteniamo un titolo interessante, riteniamo che riprenderà e registrerà buone performance. Anche Alibaba in Cina e Kroton in Brasile hanno pesato sulla performance.

Per quanto riguarda le opportunità di investimento, ci piace il Messico, dove stiamo vedendo una ripresa della spesa dei consumatori. Abbiamo di recente preso posizione sulla società El Puerto de Liverpool e siamo inoltre lunghi sul Grupo Financiero Inbursa e su alcune società legate al mondo delle infrastrutture. Nonostante la volatilità nei titoli brasiliani del mondo dell’istruzione quest’anno, la situazione si è stabilizzata e il settore rimane interessante, con valutazioni allettanti. Abbiamo comprato Estacio, a nostro parere, uno dei player più grandi nel mercato. Infine, restiamo lunghi sui titoli tecnologici taiwanesi, poiché le vendite di smartphone restano molto solide nei mercati emergenti, trainate dalla Cina. Ciò sta dando benefici soprattutto ai produttori di componentistica per cellulari. Infine, abbiamo una posizione netta lunga di circa il 4% sull’Arabia Saudita. Il mercato si è aperto di recente agli investitori stranieri e ci aspettiamo un rialzo dei volumi degli scambi dopo il Ramadan.

Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi