Ecco quali funds selector europei sarebbe meglio ascoltare


SharingAlpha è una start up israeliana che ha deciso di applicare all’industria dei fondi d’investimento una metodologia d’analisi molto diversa dai modelli tradizionali basati sugli storici track record. L’obiettivo è quello di concentrarsi sui fattori qualitativi che, secondo quanto rivelano alcuni studi, sono quelli che permettono di generare rendimenti consistenti a lungo termine. La strategia della società si basa sul classificare i fondi d’investimento a partire dalle valutazioni qualitative ricavate da consulenti e funds selector di tutto il mondo. La sua piattaforma è composta già da oltre 400 analisti di 32 Paesi diversi e analizza oltre 100.000 fondi.

Questa metodologia permette di mettere a confronto le opinioni dei funds selector con l’evoluzione reale dei fondi e stabilire un ranking non solo  dei prodotti meglio valutati, ma anche una lista di quei funds selector che dimostrano di avere una maggiore abilità nel capire quali prodotti sono capaci di generare alfa in un prossimo futuro. Nello specifico, il ranking dei funds selector e dei consulenti finanziari è determinato dalla capacità di questi professonisti nel valutare il comportamento futuro di un fondo in relazione all’ETF più simile, così come spiega Oren Kaplan, cofondatore e amministratore delegato di SharingAlpha.

Ogni selettore assegna un punteggio al fondo analizzato, che va da 1 a 5. Un punteggio di 5 indica come l’esperto che ha fornito la propria valutazione sul prodotto ha una forte convinzione su questa strategia, che ritiene possa battere in modo significativo l'ETF in futuro. Al contrario, un punteggio da 1 a 3 riflette un outlook negativo per il fondo rispetto all'ETF omologo, prevedendo che il prodotto genererà un alfa negativo e, di conseguenza, perderà valore. "Periodicamente mettiamo a confronto i punteggi assegnati dai professionisti con la performance del fondo rispetto all'ETF. Quanto più la previsione si avvicina alla realtà, maggiore è il punteggio che ottiene nel suo rating personale", spiega Kaplan.

La start up ha dato il nome di Hit Score a questa classifica. Quello che fa è mettere a confronto il punteggio medio dell’Hit Score di tutti i fondi analizzati dal selettore o consulente finanziario con il resto dei professionisti che danno le loro valutazioni sulla piattaforma. L'obiettivo è di dividerli in quattro gruppi: Triple Alpha (quelli che stanno nel primo decile); Double Alpha (si collocano tra il 10% e il 25%), Single Alpha (rientrano tra il 25% e il 50%) e No Alpha  (al di sotto del 50%) . Ecco l'elenco dei 20 funds selector e consulenti finanziari europei (tra cui anche il funds selector italiano Alberto Moioli di Fineco Bank) che al momento hanno il punteggio più alto grazie al loro elevato tasso di successo:

Ranking Professionista Società Paese
1. Daniel Rock Europeiska Försäkringsmäklarna Svizzera
2. Clive Hale Fund Clibre Regno Unito
3. Tony Yousefian Probus Financial Regno Unito
4. Ricardo Duarte Silva Crédito Agrícola Portogallo
5. Eddy Vanwittembergh Merit Capital Belgio
6. Nick McBreen Worldwide Financial Planning Regno Unito
7. Juan del Corro BBVA Asset Management Spagna
8. Michael Müller Consulente finanziario indipendente Svizzera
9. Derwael Benoit Pentagram Svizzera
10. Jon Beckett New Fund Order Regno Unito
11. Rui Esteves Consulente finanziario indipendente Portogallo
12. Bruno Schneller Skënderbeg Alternative Investments Svizzera
13. Alberto Moioli Fineco Bank Italia
14. Alexandre Gillard Société Générale Private Banking Lussemburgo
15. Pierre Yves Dittlot TCSF Monaco
16. Francisco Amorim Millennium Portogallo
17. Karl D. Safft Safft Investment Svizzera
18. Thierry Guerillot Myria Asset Management Francia
19. Jorge González Gómez Tressis Spagna
20. James Levy Clearwater Private Investment Lussemburgo

Fonte: SharingAlpha.

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi