Tags: Business | Nomine |

Ecco la nuova squadra di Amundi in Italia


Con la conclusione dell'acquisizione di Pioneer Investments, lo scorso 3 luglio, è diventato il più grande asset manager in Europa per patrimonio gestito e tra i primi dieci a livello globale. Grazie all'integrazione del braccio gestito di UniCredit oggi Amundi gestisce, attraverso sei principali centri d'investimento, asset per oltre 1.300 miliardi di euro. Non poco. Sarà per questo che l'attenzione di esperti ed analisti, come quelli di Morningstar per esempio, è concentrata sui prossimi passi e sui possibili cambiamenti nei team di gestione, con l'arrivo del nuovo piano organizzativo.

“Amundi ha detto di voler tenere e far crescere le aree-chiave di esperienza di Pioneer Investments, in particolare multi-asset, azionario Usa, reddito fisso americano e azionario Europa”, scrivono Mara Dobrescu e Francesco Paganelli. La casa di gestione francese, però, ha anche stimato un esubero di personale di poco meno del 10% della forza lavoro nella fase di integrazione. Fino a pochi giorni fa l’unica uscita importante era stata quella di Giordano Lombardo, già amministratore delegato e responsabile degli investimenti di Pioneer. 

Poi è arrivato un piano globale con tanto di nomi e cognomi che individuavano, per l'Italia, Cinzia Tagliabue (nella foto) come responsabile. Adesso la squadra del nuovo hub di Milano è pronta a partire: la Tagliabue, oltre ad assumere l’incarico di deputy head of the retail client division del nuovo Gruppo, sarà l’amministratore delegato per l’Italia di Amundi. Cinzia Tagliabue, nel proprio ruolo di CEO, sarà supportata da Alessandro Varaldo, in qualità di deputy CEO. Matteo Germano è stato nominato chief investment officer per l’Italia, oltre ad essere head of multi-asset investment platforms sia per l’area retail che per quella institutional and corporates di tutto il Gruppo. 

Per quanto riguarda l’area commerciale e quella marketing, l’organizzazione della nuova struttura prevede Paolo Proli come nuovo head of retail clients per l’Italia, Francesca Ciceri nel ruolo di head of institutional clients per l’Italia, mentre Antonio Napolitano guiderà l’area marketing. Completano, infine, la squadra Giovanni Carenini (head of business monitoring and control), Julien Bernard (head of operations, services and technology), Claude Hassan (head of compliance), Stefano Sansone (head of finance), Cesare Agnelotti (head of human resources) e Alessandro Pagani (head of internal audit).

Professionisti
Società

Altre notizie correlate


Anterior 1
Anterior 1

Prossimi eventi